Disco di platino per la Vitamina B12 !!!

272
5
B12

Ciao a tutti amici,  

Timorosi di avere carenze di B12,  e siete ansiosi di sapere come reintegrarla?…. Ecco la mia visione sulla questione;

Sono anni che partecipo a discussioni, dati, contrasti, scontri, c’è chi è a favore e chi è contro. Leggo affermazioni che più lontane dal buon senso non possono essere, addirittura comiche, come quando affermano che le carenze serie di cobalamina ( B12 ), pensate un po’, avvengono dopo 20 anni ( ??? ). Poi però si correggono: no ma, se mangi così è meno oppure di più, fatti gli esami del sangue… no delle urine…  e così via discorrendo.

Il mio è come sempre un discorso basato sul buon senso e preferisco un po’ sdrammatizzare, per questo dico e affermo che se continua così, questa “vitamina” diventerà una star internazionale sempre più famosa e richiesta e magari, continuando così, vincerà anche il disco di platino! …..

I dati spesso forniti fanno sorridere, sono veramente lontani anni luce dalla salute semplice e naturale di una vita sana e frugale e mi sento di darvi un consiglio: assumere la B12 è inutile e anzi può portare solo scompensi e disequilibri vitaminici nel corpo. Questo accade in tutti quei casi in cui si assume un composto singolo, come per esempio se prendo solo magnesio che lavora in coppia con il calcio provocando scompenso negli equilibricon il calcio già presente nel corpo, oppure se ingerisco troppo sodio finendo per sbilanciare il rapporto della “pompa” sodio-potassio, etc.

Il corpo umano è un progetto fantastico, autorigenerante ed autoriequilibrante, …..ma agisce bene, solo se lo mettiamo nelle giuste condizioni di funzionamento !

Invece sembra che facciamo di tutto per rendergli il lavoro difficile. Solo una dieta vegetale, o meglio ancora fruttariana-crudista, il sole, l’aria pura, possono aiutarlo a ritornare al suo stato ideale di benessere radiante. Nella fase di transizione ha senso assumere integratori derivanti da fonti naturali tipo alimenti, quindi teoricamente ben bilanciati, solo se con lo scopo di diminuire gradualmente il dosaggio in caso uno volesse terminare le proprie scorte. Questioni di scelte individuali, ma prima ci si libera dagli integratori iniziando ad integrare con frutta e verdure crude, meglio sarà. Un grande saggio ed esperto dell’alimentazione ideale disse:

“Il corpo umano non assimila un solo atomo di cibo che non provenga direttamente da frutta e verdura”   

Io vegetariano, poi da molti anni vegan ed ora quasi fruttariano-crudista, non ho mai preso la vitamina B12 singola pur facendo sport, spesso anche a livello agonistico. Ero invece realmente “dipendente” da vitamine, integratori, complessi proteici etc etc, ne assumevo quantità veramente alte tra cui complessi vitaminici come il complesso B e compresse a base di alghe. Solo quando li ho smessi completamente per seguire una dieta vegetale sana, fruttariana-crudista, mi sono accorto di quanto questi supplementi in realtà mi ingannassero confondendo i sistemi biologici del mio corpo. Se mangi equilibrato e secondo natura, il corpo si prende da solo ciò che gli serve.

Consiglio a chi volesse approfondire il tema, il libro “Trasmutazioni biologiche” di Kevran che spiega di come il corpo umano, così come quello animale,  sia in grado di riadattarsi in caso di carenze.

Gli integratori li prendo dalla natura rispettando, per quanto mi è possibile, il mio corpo come fosse un tempio, cercando di recuperare quegli squilibri incontrati negli anni passati da onnivoro dolciario. Nello sport, se ho bisogno di reintegrare sali minerali e vitamine, le prendo naturalmente da frutta e verdura. Ho 44 anni e considerando il mio passato alimentare, nello sport ho delle performance di cui posso ritenermi orgoglioso, di tutto rispetto per la categoria master in cui partecipo. Anche con sforzi molto intensi, dove teoricamente si consumano più vitamine, non assumo mai B12 aggiuntiva. 

Inutile dire che godo di ottima forma e di molte energie e gli esami medici risultano eccellenti ogni anno, ma poi chissà magari se mi succede qualcosa diranno che era stato perchè non assumeva la B12.

Eh si un bel “capro espiatorio”, dare la colpa di qualsiasi malanno a questa vitamina e le sue “carenze”. Una grande farsa che nasconde invece realmente altre serie carenze come per esempio; mancanza di sonno, situazioni di stress, disordini intestinali etc .

Vorrei concludere dicendo che è giusto che ognuno agisca sotto sua coscienza nel prenderla o ignorarla, e che è giusto rispettare qualsiasi posizione a riguardo,  ma ricordate sempre di fare esercizi di Bs2…(Benessere e salute con buon senso e semplicità) e di , usare sempre :

” la Filosofia dell’ isola tropicale” (articolo che trovate qui nel blog Fruttalia).

Grazie


Ubuntu Fruit
CONDIVIDI
Articolo precedenteDifferenza tra digiuno e sciopero della fame
Articolo successivoIl sistema di guarigione della dieta senza muco
Luca Speranza, ricercatore e studioso di vita Naturale, benessere olistico e spiritualità. Sperimento e applico su di me, rimedi e sistemi semplici per ottenere o recuperare salute e benessere. Promuovo il Bio Movimento, alimentazione Fruttaliana (frutta e vegetali), scelte ecologiche e spiritualità attiva. Fondatore del progetto Ubuntu-Fruit, per la Rievoluzione armonica umana. Personal training, istruttore di Atletica leggera, Insegnante di autodifesa e Pancrazio. Master BMR (Bio Movimento Rievolutivo) Gestisco anche i siti www.innerclean.it e www.fruitness.it

5 COMMENTI

  1. Luca, ti giungano i miei più sinceri complimenti. Finalmente il sito che aspettavo su quest’argomento… o meglio “questi argomenti”. C’è tanto da sapere e tanta disinformazione in giro. Lo giro subito ai miei amici!
    Un salutone Ester

  2. Ciao Luca !
    Ecco il mio primo commento sul tuo sito, che leggo comunque da qualche mese.
    Proprio ieri ho ritirato gli esami ematici sulla B 12, che sto rifacendo periodicamente da circa 2 anni a questa parte (prima e dopo integrazione con pasticche della Longlife) per capire un po' come reagisce il mio corpo. So bene che l'esame piu' attendibile sarebbe quello delle urine, ma ho ricercato per mari e per monti non trovando nessuno che lo esegua nel nostro Paese.
    Comunque feci un primo esame circa 1 anno e 1/2 fa – dopo diversi mesi di alimentazione crudista/fruttariana – riscontrando valori nettamente al di sotto del minimo; integrai per 4 mesi, rifacendo l'esame con valori questa volta "a meta' "tra min e max, quindi ideali per medicina allopatica.
    Infine, dopo aver letto un interessante articolo di V. Vaccaro nel quale riportava di studi effettuati su una popolazione che viveva e si nutriva in modo naturale, che di conseguenza aveva valori di B 12 costanti ma bassi secondo la medicina -ma  perfetti secondo Vaccaro- e godevano di ottima salute, decisi di sospendere l'integrazione.
    Ieri, dopo circa 6 mesi senza pasticche, i valori sono sprofondati di nuovo al di sotto del minimo, ed onestamente sono un po' combattuto sul da farsi.
    Infine Luca, vorrei sapere per favore se hai mai fatto esami ematici di riscontro su questa vitamina.
    A presto !
    (..dai che ce la facciamo a riportare il Maestro -jb- nel bel Paese ).. : )

  3. Ciao Giovanni, grazie per le tue letture e per questo commento su Fruttalia. Io personalmente non ho mai fatto esami ematici di questa vitamina. Credo sia un pò una moda, ma è giusto approfondire e seguire la propria strada, e controllarci.
    Io preferisco osservare il corpo e controllare denti, capelli, pelle, stato delle unghie, ma sopratutto lo stato della pancia che contiene gli intestini e colon. Più è sgonfia e snella dopo una disintossicazione e maggiore saranno gli assorbimenti m inerali di cui abbiamo bisogno.
    Poi perchè devo controllare solo questa vitamina. Non potrei avere carenza di B6 o di vitamina C, o di calcio o di magnesio ? Come riportato nel nostro libro fruttalia a proposito degli studi di Kervran sulle tramutazioni biologiche, credo che il corpo prenda da se cio che gli serve, anche dall’aria che respiriamo e la trasformi in ciò che ha bisogno.
    C’è da ricordare anche, che spesso, alcune carenze possono manifestarsi in base a eventi particolari, o periodi psicologicamente stressanti , ma di questo aprpofondiremo in seguito nel forum e nel prossimo libro.
    Per il maestro JB c’è anche rocco (rolen)che è interessato a consocerlo e farlo venire presto qui in Italia.
    Grazie ancora
    Luca

  4. Concordo pienamente con quello che dici, Luca.
     
    Solo che la mia apprensione riguardo la carenza della tanto discussa B 12 sta nel fatto che porterebbe a danni "irreparabili" al sistema nervoso ( vedi Shelton ).
    Ho letto e ricercato parecchio a riguardo, e le fonti arrivano sia dalla medicina scientifica che da quella naturopatica, vegan, ecc.. .
     
    Alla carenza di B 12 vengono attribuiti molti decessi di personaggi/pionieri del veganesimo, tra cui il suddetto Shelton e altri – di cui ora me ne sfugge il nome – che comunque in rete si trovano parecchie info a riguardo.
    Persino jb mi ha scritto in una mail che la integra saltuariamente, ma non so come.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here