Base per Torta fruttariana dolce

226
5

Come per tutte le ricette anche questa puo avere infinite variabili e modifiche a seconda del gusto personale di ognuno e anche della sua fantasia.

Questa è la fetta di torta fruttariana ed essenzialmente crudista a seconda delle versioni.

Ingredienti base:

  1. Banane (danno cremosita e dolcezza)
  2. Farina di cocco (aiuta nell’essiccazione)
  3. Limone (serve per non fare scurire troppo la banana)
  4. Mele essiccate o fresche
  5. Frullato di fragole, prugne, mirtilli  o more oppure marmellata della stessa frutta.

Per le varianti:

 

  1. Si puo usare la farina di carruba per rendere il dolce cioccolatoso.
  2. Si può aggiungere polpa di arancia alla banana per dargli un sapore diverso.
  3. Frutta o marmellate a piacere

Preparazione:

Innanzitutto serve un essiccatore, ma meglio ancora e più naturale sarebbe farla essicare al sole.

Preparare l’impasto con banane schiacciate a cui aggiungere farina di cocco e una spruzzatina di limone
Stendere poi l’impasto uniformemente sulla griglia dell’essiccatore, usare eventualmente una carta da forno a seconda del tipo di essicatore usato.

Usare una forchetta per dare delle striature come da foto,
(stile giardino zen ) altrimenti lasciare liscio.

Una volta essicato dopo circa 6/8 ore collocare su un piatto ( il tempo dipende dall’altezza dell’impasto e dal tipo di temperatura dell’essiccatore). Nel mio caso il piatto è azzurro(si vede nel foro centrale lasciato per la ventilazione nell’essicatore)

A quel punto guarnire la base della torta a volontà.
In questa foto ho usato mele essicate, ma si puo collocare la frutta frullata di prugne o la marmellata  e poi sopra le mele fresche o essicate.


Ubuntu Fruit
CONDIVIDI
Articolo precedenteLa salute secondo la visuale Ehretiana
Articolo successivoMagrezza
Luca Speranza, ricercatore e studioso di vita Naturale, benessere olistico e spiritualità. Sperimento e applico su di me, rimedi e sistemi semplici per ottenere o recuperare salute e benessere. Promuovo il Bio Movimento, alimentazione Fruttaliana (frutta e vegetali), scelte ecologiche e spiritualità attiva. Fondatore del progetto Ubuntu-Fruit, per la Rievoluzione armonica umana. Personal training, istruttore di Atletica leggera, Insegnante di autodifesa e Pancrazio. Master BMR (Bio Movimento Rievolutivo) Gestisco anche i siti www.innerclean.it e www.fruitness.it

5 COMMENTI

  1. Che meraviglia Luca!!! Io adoro la carruba…in modo particolare! Ma senza essiccatore si potrebbe riuscire sui termosifoni? Io ci ho fatto le mele essiccate e son venute benissimo!

  2. Sul termosifone non mi è venuta granchè bene è rimasta molto molle nonostante mezza giornata di "cottura".
    oppure deve rimanere morbida ?
    Qualcuno ha tentato con il forno al minimo ? (anche se credo che meno di 50° sul mio non sia possibile…
    ottima ricetta cmq ,grazie!!!

  3. Ciao Rocco, deve rimanere croccante, questo è l’ideale ma poi dipende dai gusti e da ciò che si vuole ottenere.
    Con il termosifone non ho ancora provato, ma dato che ora per la primavera stanno chiudendo si potrebbe usare il sole naturale.

LASCIA UN COMMENTO