FRUTTA E VERDURA PER CURARE CORPO E MENTE

413
5

torta di frutta

Benessere mente e corpo un connubio da non tralasciare, perchè a quanto pare il nostro corpo reagisce positivamente ai segnali che la nostra mente sa trasmettergli, e sovente se cadiamo in uno stato di depressione o stress anche il fisico ne risente. Quale quindi la panacea,? Quali i rimedi per poter lottare contro i segni del tempo e mantenere in ottime condizioni lo stato psicofisico.

Abbiano affrontato questo discorso con un esperto del settore, lo studioso e ricercatore Luca Speranza che da anni si dedica ai temi legati alla salute, all’alimentazione e al benessere.

Ricerca e sperimentazione sono i punti forti di Luca, seguono i binari della semplicita’ e del buon senso, con cui riesce da tempo a dare una risposta concreta e pratica a tutte le domande per migliorare il benessere dell’individuo.Ha viaggiato e abitato all’estero per molti anni,con lunghe permanenze in sud america. Lo abbiamo incontrato a Roma e ha simpaticamente accettato di rilasciare un’intervista alla nostra redazione:

Lei ha parlato di ”ecologia del corpo”, e di come occorre essere per prima cosa puliti internamente altrimenti viviamo male e siamo nervosi,ci  può spiegare meglio e cosa ci consiglia?

 

Le ostruzioni del sistema biologico umano che derivano da alimentazione inadatta o in eccesso, rallentano molti processi fisici e inevitabilmente anche mentali. Pertanto la condizione di ripristino di un ambiente pulito per le cellule migliorerà il funzionamento del corpo, e la conseguente riduzione dell’attrito interno renderà tutte le energie del corpo più disponibili, per il benessere dell’individuo. Come scrisse Giovenale:” Mens sana in corpore sano”

E’ un proselito del fruttismo e del crudismo, ma si può vivere di sola frutta e verdura, non è azzardato? Come possiamo vivere senza proteine?

L’uomo è stato concepito per essere alimentato sostenuto ed energizzato dalla frutta, e dovrebbe riavvicinarsi a questa sua condizione naturale per migliorare la sua condizione di salute.

Credo, avendolo anche sperimentato su me stesso, che si può vivere di sola frutta , ma sarebbe azzardato pensare di farlo in poco tempo, soprattutto dopo tanti anni di abusi e stravizi alimentari. Si tratta di riabituare il corpo alla sua dieta ideale. E’ un cammino lungo che può durare anche diversi anni , ma con una corretta dieta di transizione, si potranno ottenere miglioramenti costanti e continui sin dai primi passi.

La percentuale di proteine di cui abbiamo bisogno è quella presente nella frutta che è la stessa percentuale presente nel latte materno con cui veniamo nutriti nei nostri primi giorni di vita. Io faccio sport agonistico da anni e devo dire che con le sole proteine della frutta mi sento molto meglio, più forte e più sano.

Che cosa suggerisce a chi è stanco in questo periodo e patisce il cambio di stagione, quale la cura migliore?

Aumentare il consumo di frutta e verdura, crudi , cioè con il loro maggior carico di nutrienti vivi. Bere centrifugati , ma senza mischiare troppo, sopratutto fra verdure e frutta ad eccezione della mela che si combina un po’ con tutto. Una cura migliore di questa non esiste in generale a patto che allo stesso tempo si riducano o meglio ancora , eliminino gli alimenti innaturali conservati e derivati di animali.

Qual’è la cosa peggiore che facciamo di solito nell’alimentazione? Quali i cibi da abolire categoricamente?

Mangiamo in eccesso, molto più di quanto necessitiamo realmente.Mastichiamo troppo poco i cibi mangiando velocemente.Mischiamo i cibi in combinazioni acidificanti che mettono a dura prova l’apparato digerente.Per le abolizioni veloci dei cibi andrei cauto nei cambiamenti.

Ci vuole gradualità che poi varierà a seconda dello stato di coscienza e di volonta’ di ognuno . Io nel mio cammino iniziato molti anni fa, ho tolto prima i cibi animali e poi i loro derivati non compatibili con la struttura biologica umana, e già questo sarebbe un buon risultato per la salute .

I suoi nuovi progetti ? E’ in procinto di partire per qualche viaggio?

Ho in programma un libro che uscirà il prossimo mese sulle basi del fruttismo e crudismo.Poi prima di dicembre un altro libro che descrive un sistema di guarigione semplice e sano basato su una transizione razionale nell’alimentazione per tornare ad uno stato naturale superiore di salute. Il tutto verrà aggiornato e pubblicato nel mio sito www.fruttalia.it

Ho un progetto in fase di definizione per un viaggio fruttariano, ecosolidale e a impatto zero in sudamerica nel prossimo anno.

Intervista di Paola Donnini Redazione La Fionda news


Macrolibrarsi
Bio Movimento
Raw Food
Articolo precedenteLa dieta crudista senza muco
Articolo successivoJericho Sunfire in Italia
Luca Speranza, ricercatore indipendente e studioso di vita Naturale, benessere olistico e spiritualità. Sperimentatore di rimedi integrati e sistemi semplici per ottenere o recuperare salute e benessere. Ideatore del Bio Movimento Ri-Evolutivo, Personal Training. Istruttore di Atletica leggera, Insegnante di autodifesa e Pancrazio. Ideatore e Co-fondatore del progetto Ubuntu per Ri-Evoluzione Armonica Umana, per l' applicazione di scelte ecologiche, indipendenza energetica, auto-costruzioni e creazione con materiali naturali o di riciclo e Riuso. Gestisco anche i siti www.innerclean.it e www.ehretismo.com

5 COMMENTI

  1. Salve!
    ho avuto il piacere di visionare questo sito, ne sono
    rimasto incuriosito e interessato.
    Devo anche dire che da tempo, condivido un alimentazione
    basata su frutta e verdura, per mantenere: corpo, mente e
    spirito piu’ sani e forti.
    Grazie per la possibilita’ di commento!

  2. salve!
    tutti abbiamo capito che non bisigna mangiare carne ma solo frutta e verdura possibilmente tutto crudo ma nessuno ha mai spiegato se mangiando verdura cruda ci avveleniamo di più a causa dei veleni usati in agricoltura.
    grazie per un eventuale risposta.

  3. Ciao Antonio, la verdura cruda agisce di per se come agente disintossicante, eliminatore di veleni e tossine, e quindi anche se fosse “non biologica ” e avvelenata, è un fatto che la verdura stessa aiuterà a gestire.
    Mentre carne e altri cibi sono comunque fonti tossiche e inadatte al corpo umano anche se fossero “biologiche”
    Comunque in agricoltura si sta espandendo a macchia di olio tecniche naturali e biologiche di gestire le coltivazioni di frutta e verdura.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here