I Fruit day, i mercoledi a tutta frutta

185
0

Ripartono dal prossimo mercoledì 23 gennaio i FRUIT DAY nel nostro gruppo ufficiale facebook Rievoluzione Armonica Fruttaliana …

Il Fruit Day è un’occasione per tutti per sperimentare su di sé i benefici della frutta, provando a mangiare questa soltanto, per un giorno.
La frutta è per noi un ottimo alimento, che in natura che può essere mangiato così com’è, appetibile, senza modifiche o elaborazioni varie come condimenti, cotture, processamenti vari ecc. un cibo semplice, adatto per la nostra specie.
benché promuoviamo che la dieta fruttaliana (quindi anche vegetali https://www.fruttalia.it/dieta-fruttaliana/ ) In questa occasione solo frutta dolce e salata :

Cosa è FRUTTA:
la frutta è tutto quello che abbia una polpa e dei semi: oltre quindi a ciò che tutti conoscono essere all’interno di questa definizione, ricordiamo che anche zucchine, zucche, pomodori, cetrioli, peperoni (ed altri meno conosciuti) sono frutti e vengono chiamati “fruttortaggi”, o “frutti dell’orto”.

Poi ci sono i vegetali che rientrano come fruttaliani, ma non come frutta in questo fruit day :
tutte le verdure in foglia, in gambo (es. sedano, finocchio),
tutte le radici (es. carota, daikon, rapa,…),
ed i bulbi (aglio, cipolla, scalogno, …),
Cocco, noci, nocciole, mandorle, pistacchi, arachidi, pinoli ecc.,
anche se spesso vengono chiamati “frutta secca”, in realtà NON sono frutti, bensì SEMI, che poi sono grassi, e ipercalorici e con pochissima acqua.

Se proprio non se ne può fare a meno neanche per un giorno, consumarli in piccolissime quantità, così come l’avocado, che, benché sia un frutto, è molto grasso.
Anche i funghi NON sono frutti, inoltre contengono molte proteine che, assieme ad alcune sostanze non adatte per noi umani, potrebbero, in grandi quantità, sovraccaricare il fegato.

Molte spezie non derivano da frutti, come per esempio zenzero (rizoma), cannella (corteccia), noce moscata (seme), vaniglia e tutte quelle derivate da erbe (erba cipollina, origano, dragoncello, santoreggia, ecc.).
Anche aglio, cipolla ecc., come detto sopra, non sono frutti ed inoltre contengono sostanze tossiche per l’organismo.
Castagne, caffè, cacao, tisane (non di frutta), condimenti fermentati della soia non sono frutta.

Spezie e condimenti:
alcune spezie, come per esempio pepe, peperoncino, paprika, ecc. tecnicamente sono frutti, ma contengono sostanze irritanti per il nostro organismo, che dovrà adoperarsi dovendo fare uno sforzo aggiuntivo per eliminarle.
L’igienismo ne sconsiglia l’utilizzo. Nel caso non se ne possa fare a meno, usarle con moderazione.
Aceto, vino, acidulato di Umeboshi ecc. derivano da frutti, ma di fatto si tratta di frutta fermentata, che contiene acidi (come l’acetico) e alcoli che possono essere non appropriati per l’organismo. Inoltre, assieme ad olio, sale e gli altri condimenti, sono sostanze derivate da una lavorazione, concentrate (es. olio è un 100% di grasso, quindi deriva da frutta, da usare quindi con moderazione cosi come le spezie di frutta

Anche a lavoro o in viaggio non sarà difficile: basterà portarsi la frutta preferita intera (come mele, pere, banane, agrumi ecc.) oppure tagliata in pezzi in contenitori (per esempio ananas, meloni, mango, che son più facili da preparare a casa).

Mangiare la frutta che piace di più, affidarsi all’istinto! Scegliere quella che alletta di più la vista, l’olfatto, il gusto ecc. Sentitevi liberi di scegliere ciò che più piace e gioirne dei colori, profumi, gusti e consistenze, creerà uno stato di benessere e felicità spontanei, riportandoci il senso di buonumore che abbiamo sempre nel nostro stato naturale.

Condividete l’evento con chiunque vi faccia piacere e postate i vostri pasti di frutta, i frutti che vi siete scelti con le foto !

Partecipate con noi, nel nostro gruppo principale facebook Ri-Evoluzione Armonica Fruttaliana …

Raw Food

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here