Ciao a tutti! ^_^

Leggere il regolamento e presentarsi è ben gradito in questo forum.
Convegni, cene, feste, seminari corsi, vacanze, incontri amichevoli tra amici Fruttaliani.
Rispondi
Avatar utente
Lorelei86
Messaggi: 1
Iscritto il: 17/11/2013, 13:29

Ciao a tutti! ^_^

Messaggio da Lorelei86 » 17/11/2013, 14:06

Ciao ragazzi! Sono Eleonora, ho 27 anni, vivo nella provincia di Teramo e sono da poco approdata ad una dieta vegetariana (3 settimane).
Il mio percorso è cominciato molto tempo fa quando la mia alimentazione era praticamente onnivora ma stavo molto attenta ai prodotti che utilizzavo per la cura del mio corpo (bio, naturali...). Ho continuato in questo modo per diverso tempo finché qualche settimana fa è scattata la scintilla e ho cambiato totalmente alimentazione da un giorno all'altro.
Dico che sono vegetariana perché per ora mi frega la pizza :lol: E' l'unico alimento di cui vado matta e per ora non riesco a farne a meno (è comunque una margherita e contiene mozzarella senza lattosio che conto di sostituire con altro a base vegetale).
Per il resto colazione e merenda vado di macedonia e frullato comprendendo anche frutta secca, semi, latte di soia e a volte latte di mandorla (quest'ultimo ha un prezzo davvero esorbitante!!)
Pranzo e cena possiamo dire che sono vegana (insalatona mista, verdure varie crude e cotte, pasta e riso integrali, raramente pane rigorosamente integrale, alimenti a base di soia, tofu, seitan...)
Per il momento mi ritengo a buon punto perché nonostante io abbia improvvisamente smesso di consumare carne, pesce e derivati (a parte quella maledetta mozzarella sulla pizza) non ne sento il bisogno anche perché non sono mai andata troppo matta per questi alimenti.
La mia intolleranza al lattosio, scoperta anni fa, credo che mi abbia aiutata moltissimo perché da lì ho dovuto rivedere tutta la mia dieta e anche stravolgerla per benino.
Attualmente mi piacerebbe più che altro poter avere modo seguire questo forum nonostante PER ORA io non penso di poter diventare fruttariana (anche se in futuro assolutamente non lo escludo!).
Sono iscritta a diversi canali non italiani su YouTube di persone che seguono una dieta crudista/fruttariana (chiamata 80-10-10) e sono sempre più convinta che eliminare cibi di origine animale è stata la scelta migliore che abbia mai fatto in tutta la mia vita.
Ho letto anche il libro "è facile controllare il peso se sai come farlo" di Allen Carr (il succo del libro è che devi seguire una dieta a base di alimenti di origine vegetale) e in questi giorni mi sto studiando per benino "The China Study" che ha dato la svolta.
Il mio intento è di fare la transizione vegetariana-vegana (mi manca davvero poco) per arrivare pian piano a quello che chiamano "raw-vegan" e spero di essere ugualmente la benvenuta! :roll:
Ora mi faccio un giro per le varie sezioni, c'è praticamente un mondo in questo forum :mrgreen:

Avatar utente
Luca
Amministratore
Messaggi: 2643
Iscritto il: 01/02/2011, 14:44
Località: ROMA
Contatta:

Re: Ciao a tutti! ^_^

Messaggio da Luca » 18/11/2013, 12:27

Lorelei86 ha scritto:Ciao ragazzi! Sono Eleonora, ho 27 anni, vivo nella provincia di Teramo e sono da poco approdata ad una dieta vegetariana (3 settimane).
Ciao Lorelei, benvenuta :-)
Lorelei86 ha scritto: Attualmente mi piacerebbe più che altro poter avere modo seguire questo forum nonostante PER ORA io non penso di poter diventare fruttariana (anche se in futuro assolutamente non lo escludo!).
Questo sito e fruttali, nasce come contenitore generale della promozione e della diffusione del benessere e salute generale con metodi semplice e naturali, e l'alimentazione è uno dei temi di cui parliamo di più, ma non promuoviamo il diventare fruttariani, ma stimoliamo e promuoviamo l'evoluzione....
Quindi se sarai fruttaliana (frutta e vegetali crudi e cotti) sarà buono se andrai a rawvegan sarà anch essa buona cosa.
L'importante è lo stare bene.

Spero che questo forum ti aiuti in tal senso :D
Lorelei86 ha scritto:Il mio intento è di fare la transizione vegetariana-vegana (mi manca davvero poco) per arrivare pian piano a quello che chiamano "raw-vegan" e spero di essere ugualmente la benvenuta! :roll:
Appunto sei la super benvenuta :-)
TUTTO E' POSSIBILE CON LA PRATICA,LA COSTANZA E L'ALLENAMENTO !
Immagine Visita La nostra pagina INNERCLEAN ITALIA e seguici anche sul nostro canale YOUTUBE

arbor
Messaggi: 121
Iscritto il: 14/09/2012, 14:35

Re: Ciao a tutti! ^_^

Messaggio da arbor » 19/11/2013, 8:49

Anch’io, come molti di noi, sono passato per la fase vegana, che se devo esser sincero è stata piuttosto bella interessante e positiva, sia sotto il profilo etico che culturale e salutistico: In particolare sul versante alimentare è stata la scoperta di un mondo di aromi e di sapori prima neppure sospettati.

Poi però strada facendo vengono alla ribalta nuovi interrogativi e nuovi dubbi, che ti inducono a riflettere ulteriormente e ad approfondire le ragioni delle nostre convinzioni anche più radicate, dei nostri comportamenti e abitudini. Nel mio caso la riflessione da cui sono partito è stata: “ma se dobbiamo comportarci, e nutrirci, secondo principi di natura, perché l’uomo è il solo essere vivente a cuocere il cibo che mangia?”. Da lì iniziano le riflessioni sulle proprietà dei cibi, sugli enzimi, sui minerali organici e inorganici, sugli integratori, sui farmaci; a completare il quadro arriva poi la scoperta dell’igienismo, che apre la strada a un nuovo concetto di corretto stile di vita, fondato sui cibi crudi e sul potere di auto guarigione del corpo. Ed è così che è iniziato il mio percorso crudista e fruttaliano che, a distanza di sei anni, posso dire di aver portato a un punto davvero soddisfacente, anche se non ancora del tutto completato e perfezionato.

Un percorso non facile. Non è semplice liberarsi dal caffè, dal tè, dal bicchiere di vino, dalla birra e dalle bibite varie, dal sale, dagli zuccheri raffinati, dal cioccolato ecc.: di fatto si tratta di droghe che creano dipendenza, senza le quali si va in astinenza, che reclama a gran voce di essere soddisfatta e placata. Non è semplice, in particolare, liberarsi dalla dipendenza dei cereali: non lo è anzitutto per motivi di identificazione culturale con questo cibo così importante e fondativo per la nostra società e per la nostra stessa civiltà, in cui tutto depone a loro favore, né lo è per motivi pratici perché è un cibo buono, ricco di profumi e di sapori, appagante per la gola e per la mente. Un percorso, a prima vista, piuttosto bizzarro e punitivo, si direbbe, se non fosse accompagnato dalla progressiva scoperta delle singolari e davvero eccezionali e miracolose proprietà della frutta.

Introducendo gradualmente nella mia alimentazione quantità sempre maggiori di frutta, mi son reso conto che non solo questa poteva sostituire perfettamente qualsiasi altro genere di cibo, senza lasciare margini di insoddisfazione e appagandomi pienamente, ma che la frutta possedeva la forza prodigiosa di mettere il mio organismo nelle condizioni ideali per guarire da ogni patologia presente e passata. In altre parole ho scoperto e provato su me stesso l’azione della detox, vale a dire delle crisi eliminative indotte dai cibi crudi (frutta e verdura) grazie alle quali il nostro corpo esercita il suo formidabile potere di auto guarigione. Un’esperienza, quest’ultima, interessantissima, ma tutt’altro che facile, nel mio caso, con un passato molto malandato, in cui c’era evidentemente moltissima materia da guarire e da ricostruire attraverso il ritorno ciclico di queste crisi. Molti infatti si spaventano di fronte all’insorgere della detox (che non va comunque mai sottovalutata), che interpretano come segno di qualcosa che non funziona a causa di qualche nostro errore, piuttosto, come sarebbe invece corretto, che la materializzazione concreta e verace del processo di auto guarigione in atto.

Un’esperienza insomma senz’altro meritevole di essere scoperta e vissuta fino in fondo: il cui segreto si chiama frutta, tanta tanta frutta.

arbor
Messaggi: 121
Iscritto il: 14/09/2012, 14:35

Re: Ciao a tutti! ^_^

Messaggio da arbor » 19/11/2013, 10:35

P.S. Una precisazione sulla mia affermazione che i cereali sono un cibo appagante per la gola e per la mente: intendo dire che, cucinati come sappiamo (con sale e aromi vari), i cereali sono gustosi e soddisfano un bisogno più mentale che reale, un bisogno infatti in buona misura creato da una dipendenza da questa sostanza. Ben diverso è l’appagamento della frutta, che è saziante al momento e al punto giusto, senza mai farci incorrere in eccessi (contrariamente al cereale che fa scattare la sazietà quando ormai è troppo tardi e si è già ecceduto nella quantità, trattandosi di un cibo troppo concentrato), e che soddisfa un bisogno reale che è quello di nutrirsi correttamente secondo natura per vivere in buona salute.

Simone
Messaggi: 202
Iscritto il: 01/09/2011, 8:29

Re: Ciao a tutti! ^_^

Messaggio da Simone » 19/11/2013, 16:48

arbor ha scritto:Anch’io, come molti di noi, sono passato per la fase vegana, che se devo esser sincero è stata piuttosto bella interessante e positiva, sia sotto il profilo etico che culturale e salutistico: In particolare sul versante alimentare è stata la scoperta di un mondo di aromi e di sapori prima neppure sospettati.

Poi però strada facendo vengono alla ribalta nuovi interrogativi e nuovi dubbi, che ti inducono a riflettere ulteriormente e ad approfondire le ragioni delle nostre convinzioni anche più radicate, dei nostri comportamenti e abitudini. Nel mio caso la riflessione da cui sono partito è stata: “ma se dobbiamo comportarci, e nutrirci, secondo principi di natura, perché l’uomo è il solo essere vivente a cuocere il cibo che mangia?”. Da lì iniziano le riflessioni sulle proprietà dei cibi, sugli enzimi, sui minerali organici e inorganici, sugli integratori, sui farmaci; a completare il quadro arriva poi la scoperta dell’igienismo, che apre la strada a un nuovo concetto di corretto stile di vita, fondato sui cibi crudi e sul potere di auto guarigione del corpo. Ed è così che è iniziato il mio percorso crudista e fruttaliano che, a distanza di sei anni, posso dire di aver portato a un punto davvero soddisfacente, anche se non ancora del tutto completato e perfezionato.

Un percorso non facile. Non è semplice liberarsi dal caffè, dal tè, dal bicchiere di vino, dalla birra e dalle bibite varie, dal sale, dagli zuccheri raffinati, dal cioccolato ecc.: di fatto si tratta di droghe che creano dipendenza, senza le quali si va in astinenza, che reclama a gran voce di essere soddisfatta e placata. Non è semplice, in particolare, liberarsi dalla dipendenza dei cereali: non lo è anzitutto per motivi di identificazione culturale con questo cibo così importante e fondativo per la nostra società e per la nostra stessa civiltà, in cui tutto depone a loro favore, né lo è per motivi pratici perché è un cibo buono, ricco di profumi e di sapori, appagante per la gola e per la mente. Un percorso, a prima vista, piuttosto bizzarro e punitivo, si direbbe, se non fosse accompagnato dalla progressiva scoperta delle singolari e davvero eccezionali e miracolose proprietà della frutta.

Introducendo gradualmente nella mia alimentazione quantità sempre maggiori di frutta, mi son reso conto che non solo questa poteva sostituire perfettamente qualsiasi altro genere di cibo, senza lasciare margini di insoddisfazione e appagandomi pienamente, ma che la frutta possedeva la forza prodigiosa di mettere il mio organismo nelle condizioni ideali per guarire da ogni patologia presente e passata. In altre parole ho scoperto e provato su me stesso l’azione della detox, vale a dire delle crisi eliminative indotte dai cibi crudi (frutta e verdura) grazie alle quali il nostro corpo esercita il suo formidabile potere di auto guarigione. Un’esperienza, quest’ultima, interessantissima, ma tutt’altro che facile, nel mio caso, con un passato molto malandato, in cui c’era evidentemente moltissima materia da guarire e da ricostruire attraverso il ritorno ciclico di queste crisi. Molti infatti si spaventano di fronte all’insorgere della detox (che non va comunque mai sottovalutata), che interpretano come segno di qualcosa che non funziona a causa di qualche nostro errore, piuttosto, come sarebbe invece corretto, che la materializzazione concreta e verace del processo di auto guarigione in atto.

Un’esperienza insomma senz’altro meritevole di essere scoperta e vissuta fino in fondo: il cui segreto si chiama frutta, tanta tanta frutta.
Una regola importante dell'igienismo è rispettare la vera fame. Se si mangia senza avere fame non si può avere la salute perfetta: lo conferma la mia esperienza e quella di altre persone che seguono questo principio, tra cui Stefano Torcellan.

Rispondi