Pagina 1 di 1

Allenamento per vegani/fruttariani

Inviato: 09/03/2011, 12:22
da lucamanni88
x

Re: Allenamento per vegani/fruttariani

Inviato: 09/03/2011, 16:17
da Luca
Ciao Luca, innanzitutto benvenuto nel forum e piacere di fare la tua conoscenza,
Io suggerirei molta gradualità e pazienza nella transizione.
Il tuo corpo ti sta comunicando qualcosa...... ;)
La debolezza generale o la mancanza di vitalità è un sintomo da ascoltare.
Se il tuo corpo è impegnato a guarirsi e ricostruirsi con la nuova alimentazione, vuol dire sta usando molte delle energie disponibili per la disintossicazione.
Suggerirei di rallentare la disintossicazione e usare cibi crudi nella piu alta percentuale che ti è possibile, ma inserendo anche fruttortaggi e fogli o altri alimenti come frutta secca o essicata, ma sempre adattandoli al tuo corpo e ai tuoi istinti alimentari.
Poi una cosa che ho provato su di me,è il "riposo " intendendo un riposo maggiore di quello a cui sei abituato.
In questi casi ..ti da piu energie di qualsiasi altro esercizio.

La ginnastica isometrica puo aiutarti molto oppure esercizi completi e armoniosi come 5 tibetani
http://www.fruttalia.it/forum/viewtopic.php?f=8&t=16

Se poi mi dici che tipo di prove specifiche devi affrontare che ti posso aiutare nello specifico. ;)
Per gli esercizi

Re: Allenamento per vegani/fruttariani

Inviato: 09/03/2011, 18:12
da lucamanni88
x

Re: Allenamento per vegani/fruttariani

Inviato: 10/03/2011, 15:17
da Luca
Ciao Luca le prove in questione le hai già fatte e misurate ?
Sono fattibilissime con un minimo di allenamentoe non dovresti avere nessun problema
QTi do alcuni consigli generali che spero possano esserti utili.
In realta andrebbe stilato un vero e proprio programa completo con target settimanali basato sulle tue capacità attuali.

Comunque fatte salve le indicazioni del mio post precedente sull'alimentazione e sul rallentare la disintossicazione, ti suggerisco di trovare un campo di atletica dove hai una pista misurabile(1 giro 400 metri).

Quindi puoi fare 100 m corsa ad andature veloce e poi 100 m lenti per recuperare tutto questo per due giri (800 metri).
Poi ti fermie e recuperi fiato con una buona e profonda respirazione dai 3 ai 5 minuti (a seconda del tuo allenamento) e fai altri 800 metri allo stesso modo.Se vuoi prepararti bene puoi farne un altra serie di 800 metri ,
Quindi totale 2400 metri per una due volte a settimana. Prendi sempre i tempi
Questo alternarsi di velocità stimola molto la resistenza generale.
Durante la settimana fai anche 4 prove da 500 metri sempre con il cronometro e con un recupero di 6 /8 minuti tra una e l'altra. A fine settimana fai dei test sui 2000 metri e segnati il tempo per vedere i miglioramenti.

Questo ti aiutera molto anche per la prova di nuoto piscina(ma ovviamente devi provare in piscina).
Addominali e braccie le devi allenare prima della corsa di resistenza e cerca sempre di fare delle ripetizioni in piu d quanto richiesto.
Facci sapere.

Re: Allenamento per vegani/fruttariani

Inviato: 10/03/2011, 18:50
da lucamanni88
x

Re: Allenamento per vegani/fruttariani

Inviato: 11/03/2011, 12:24
da Luca
lucamanni88 ha scritto:...insomma non sono totalmente impreparato in questi allenamenti ma adesso proprio non ce la faccio mi viene subito il fiatoneCiao!!
Dato che siamo in un forum che spinge e promuove la semplicità, la cosa migliore che puoi fare ... e secondo me anche la piu efficace a breve termine è lavorare sulla respirazione profonda.Sia a riposo che sotto sforzo e cerca di inspirare e respirare con il naso, ma sempre profondamente.
E' il modo migliore per continuare lo sforzo e gestire l'acido lattico creato eliminandolo attraverso l'aumento dell'ossigeno alcalinizzante. ;)
lucamanni88 ha scritto:...ma secondo te fare questi esercizi a digiuno è meglio? Oppure quanto prima devo mangiare? Devo coprirmi o vestirmi leggero anche se fa freddo? C'è un orario particolare in cui è consigliabile farli?
Grazie ancora!
Ciao!!
Io mi trovo meglio a digiuno, ma non troppo lungo e comunque le condizioni con il tuo metabolismo sono importanti. Un succo di centrifuga con la mela, o una spremuta di arancio in inverno ti aiuterà a gestire lo sforzo .
Per i vestiti segui e ascolta il tuo corpo. Io spesso mi sono allenato in pantaloncini corti in inverno, ma dipende dal tempo e e dalle tue condizioni fisiche.. Ovviamente piu la pelle respira e meglio è, ma se all'inizio hai freddo copriti. :)
L'orario anche è relativo. Io preferisco la mattina,ma anche perche sto lavorando la sera. L'obiettivo è essere pronti in qualsiasi orario e con qualsiasi condizione atmosferica. ;)