Cibi vegetali

Tutto ciò che riguardo la salute e il benessere attraverso nutrizione, movimento e rimedi semplici e naturali
La "La verità è sempre semplice !" Cerchiamo assieme sulle soluzioni più efficaci e naturali per un benessere e salute con buonsenso e semplicità. (BS2)
FedericoL
Messaggi: 59
Iscritto il: 28/10/2013, 12:10

Cibi vegetali

Messaggio da FedericoL » 02/11/2013, 17:46

Premesso che la frutta mi dà soddisfazione e non amo la verdura, vorrei sapere cosa ne pensate dei seguenti alimenti e delle relative famiglie di appartenenza.

Ceci
Soia
Tisane (ad esempio di valerianta e melissa)
Piselli
Carote
Arachidi

E cibi cucinati (di tipo vegano come felafel, polpette di verdure, etc.) si possono mangiare come "sgarro"? Ed eventualmente con che frequenza?

Giudicate utile mangiare quanto sopra sia per variare l'alimentazione (e mangiare consistenze diverse dal solito) o magari condividere qualche alimento durante una cena tra amici (ad esempio una pizza vegana)?

Con il passare del tempo sento il corpo andare verso la direzione giusta però vorrei avere pareri su quanto sopra per gestirmi anche in eventuali casi limite.

Avatar utente
Luca
Amministratore
Messaggi: 2642
Iscritto il: 01/02/2011, 14:44
Località: ROMA
Contatta:

Re: Cibi vegetali

Messaggio da Luca » 05/11/2013, 0:39

FedericoL ha scritto:Premesso che la frutta mi dà soddisfazione e non amo la verdura, vorrei sapere cosa ne pensate dei seguenti alimenti e delle relative famiglie di appartenenza.

Ceci
Soia
Tisane (ad esempio di valerianta e melissa)
Piselli
Carote
Arachidi

E cibi cucinati (di tipo vegano come felafel, polpette di verdure, etc.) si possono mangiare come "sgarro"? Ed eventualmente con che frequenza?

Giudicate utile mangiare quanto sopra sia per variare l'alimentazione (e mangiare consistenze diverse dal solito) o magari condividere qualche alimento durante una cena tra amici (ad esempio una pizza vegana)?

Con il passare del tempo sento il corpo andare verso la direzione giusta però vorrei avere pareri su quanto sopra per gestirmi anche in eventuali casi limite.
Ciao Federico,
la flessibilità e l'andare per gradi, come ti ho scritto nell'altro post sono componenti essenziali del cammino verso il benessere, specie quello alimentare.
Dei cibi da te citati il migliore e l'unico fruttaliano è la carota. Gli altri sono troppo proteici, ma questo non significa che se te ne fai un piatto ogni tanto sia negativo. L'importante è stare ad alti livelli di crudo e di frutta, lontana da altri alimenti, cioè senza mischiarla ;)
Pizze vegane , basta che siano fini e con pochi amidi. Anche i falafel se mangiati con molta insalata cruda potrebbero essere un alternativa saltuaria, ma attenzione che questi di solito sono fritti, magari meglio al forno ben cotti.questi sono si di verdure ma la base è di farina di legumi.
In questi giorni proveremo anche la farina di platano che è un tipo particolare di banana...può essere una buona soluzione per eventi saltuari.
E comunque aumenta il crudo giorno dopo giorno prediligendo la frutta ;) :D
TUTTO E' POSSIBILE CON LA PRATICA,LA COSTANZA E L'ALLENAMENTO !
Immagine Visita La nostra pagina INNERCLEAN ITALIA e seguici anche sul nostro canale YOUTUBE

FedericoL
Messaggi: 59
Iscritto il: 28/10/2013, 12:10

Re: Cibi vegetali

Messaggio da FedericoL » 07/11/2013, 12:39

Carote ne ho sempre mangiate pochissime (in 39 anni penso si possano contare sulle dita di una mano...) però ho provato a mangiare le carote "baby" e mi piacciono.
Due sera fa ho cenato mangiato solo carote e mi sono sentito molto soddisfatto da tutti i punti di visti in particolare:
- mi hanno saziato
- è stato piacevole mangiare una consistenza diversa (fra l'altro ho cenato guardando un partita ed è stato come sgranocchiare degli snack)
- ho avuto soddisfazione estetica (che penso sia componente importante di quello che si mangia).

Però mi attirano anche i piselli, ciò anche anche da un punto di vista estetico: penso, infatti, che la natura ci porti ad essere attirati da certi cibi (chiaramente intendo nella loro aspetto crudo) e i piselli mi paiono interessanti da questo punto di vista, cosa che invece con ceci, fagioli, arachidi non avviene.

FedericoL
Messaggi: 59
Iscritto il: 28/10/2013, 12:10

Re: Cibi vegetali

Messaggio da FedericoL » 18/12/2013, 22:34

Altre due domande...

Cosa pensate dello zenzero e dello scrippo d'acero?

Lo zenzero per me è stata una grande scoperta: lo uso per fare degli infusi (dà energia e sensazione di benessere) ed a volte lo mangio (ad esempio mi ha spesso dato un gran sollievo nel caso di mal di gola). L'unico dubbio che ho è che non essendo appetibile (per la sua forma ed essendo una radice) non risulta essere naturalmente adatto all'uomo.

Lo scrippo d'acero è un alimento "raffinato" però secondo voi ha delle proprietà positive? Personalmente non lo uso moltissimo però mi piace molto. Ultimamente (forse avevo letto il consiglio da qualche parte) lo uso per addolcire le noci (anacardi).

Avatar utente
Luca
Amministratore
Messaggi: 2642
Iscritto il: 01/02/2011, 14:44
Località: ROMA
Contatta:

Re: Cibi vegetali

Messaggio da Luca » 19/12/2013, 0:53

FedericoL ha scritto:Cosa pensate dello zenzero e dello sciroppo d'acero?
Lo zenzero chiamiamolo un cibo medicina, è una radice, e non appetibile, ma è interessante conoscerne le proprietà curative.

Lo sciroppo d'acero è appunto come dici tu un alimento "raffinato" e quindi non adatto. Pian piano dobbiamo tornare ad apprezzare i sapori naturali degli alimenti senza additivi di nessun genere.
Poi intendiamoci ...siamo per la flessibilità e la diminuzione graduale, ma prima ci riappropriamo della nostra "naturalità" persa meglio è . ;)
TUTTO E' POSSIBILE CON LA PRATICA,LA COSTANZA E L'ALLENAMENTO !
Immagine Visita La nostra pagina INNERCLEAN ITALIA e seguici anche sul nostro canale YOUTUBE

Simone
Messaggi: 202
Iscritto il: 01/09/2011, 8:29

Re: Cibi vegetali

Messaggio da Simone » 21/12/2013, 12:56

Luca ha scritto:
FedericoL ha scritto:Cosa pensate dello zenzero e dello sciroppo d'acero?
Lo zenzero chiamiamole un cibo medicina, è una radice, e non appetibile, ma è interessante conoscerne le proprietà curative.

Lo sciroppo d'acero è appunto come dici tu un alimento "raffinato" e quindi non adatto. Pian piano dobbiamo tornare ad apprezzare i sapori naturali degli alimentai senza additivi di nessun genere.
Poi intendiamoci ...siamo per la flessibilità e la diminuzione graduale, ma prima ci riappropriamo della nostra "naturalità" persa meglio è . ;)
E' sempre il corpo che guarisce se stesso, i singoli cibi non hanno virtù terapeutiche, tantomeno se non sono adatti all'uomo.

Avatar utente
Luca
Amministratore
Messaggi: 2642
Iscritto il: 01/02/2011, 14:44
Località: ROMA
Contatta:

Re: Cibi vegetali

Messaggio da Luca » 21/12/2013, 18:13

Simone ha scritto:E' sempre il corpo che guarisce se stesso, i singoli cibi non hanno virtù terapeutiche, tantomeno se non sono adatti all'uomo.
Certamente è vero; il corpo guarisce se stesso, ma solo se in ottime condizioni di salute. ;)
E non sempre questa condizione di auto-rigenerazione biologica è presente...... :)
Per curarsi il mio punto di vista è:
digiuno puro, nella foresta cullato dal vento accarezzato dal sole e pulito dall'acqua di fiumi e mari, .... ;)
.....Ma viviamo in condizioni talmente aberrate e sbagliate, in climi che non sono della nostra specie, in condizioni sociali che creano malattie per lo stress continuo da inadattamenti...etc etc :( :?
I metodi per riabilitare questa condizione potrebbero essere espressi dalla massima di Ippocrate in primis non nuocere.

Ma è anche vero che la natura offre stimolazioni naturali. Stimolanti come lo zenzero o foglie curative o altri elementi naturali sono da sempre in uso da millenni nelle foreste del Brasile, dell'india o di altri popoli tropicali.

Quindi siamo di accordo, ma è giusto dire che spesso blocchi ed ostruzioni bloccano sia le energie che i canali interni di circolazione dei liquidi e solidi del corpo umano, e che alcuni cibi, spezie, frutti possono fungere da elemento stimolo-sblocco, in modo che il corpo tolga quelle "pietre" dal suo cammino curativo.
TUTTO E' POSSIBILE CON LA PRATICA,LA COSTANZA E L'ALLENAMENTO !
Immagine Visita La nostra pagina INNERCLEAN ITALIA e seguici anche sul nostro canale YOUTUBE

Simone
Messaggi: 202
Iscritto il: 01/09/2011, 8:29

Re: Cibi vegetali

Messaggio da Simone » 22/12/2013, 13:02

Certamente è vero; il corpo guarisce se stesso, ma solo se in ottime condizioni di salute. ;)
Questa frase è contraddittoria. Tutti gli organismi viventi possiedono un potere di autoguarigione innato, presente sia quando si è intossicati, sia quando si è in salute. Se ciò non fosse non sarebbero possibili le crisi di disintossicazione (malattie) che avvengono nel corpo delle persone intossicate atte a liberarsi appunto dai veleni.
E non sempre questa condizione di auto-rigenerazione biologica è presente...... :)
Un'altra frase contraddittoria. Se il potere di autoguarigione non fosse sempre presente, questo significherebbe che il corpo non può più espellere tossine, portandolo alla morte, ma ciò non avviene.
A PAG.1 N° 45 LE LEGGI DELLA NATURA - The Hygienic System – Dr. H. M. Shelton
Non si ha bisogno di ricordare il loro dovere alle ENERGIE VITALI, perchè, al contrario devono necessariamente, in ogni tempo, ed in tutte le circostanze, AGIRE SECONDO LA LEGGE ed AGIRE sempre PER IL MIGLIOR VANTAGGIO PER IL CORPO.
Sarebbe come ricordare alla GRAVITA' il suo dovere affinchè la pietra lanciata nelll'aria ricada sulla terra o di pensare che le forze dell'economia vitale non ubbidiscano costantemente e senza tregua alle leggi che le controllano.
OGNI AZIONE DELLE FORZE DELLA VITA, nella salute e nella malattia, è LEGITTIMA ed ORDINATA e nella natura delle cose non può essere diversamente.
Gli strumenti del movimento, dell'azione, delle funzioni sono gli stessi nella malattia e nella salute.
Il motivo o il POTERE VITALE che anima, controlla e opera nell'organismo ( il meccanismo vitale nella salute ), non è alterato nella sua natura o nella sua qualità nella malattia.
LE LEGGI DELLA VITA non subiscono nessun cambiamento nella malattia. Certo, non sono suscettibili di cambiamento.
Sono sempre presenti FINO ALL'ULTIMO SOFFIO DELLA VITA, pienamente ad esse sono completamente capaci di controllare perfettamente tutte le forze presenti.
NESSUN POTERE ORGANICO PUO' SFUGGIRE AL CONTROLLO DELL' ECONOMIA ANIMALE E DIVENTARE FUORI LEGGE O NON CURANTE NELLA SUA AZIONE.
Deve agire in modo legittimo e corretto e lavorare, al massimo delle sue capacità, per il benessere superiore dell'organismo.
LA VITA NON SI RIPUDIA.
E' sempre diritta e corretta nelle sue azioni e nei suoi processi.
LA NATURA NON COMMETTE ERRORI E NON VIOLA ALCUNA LEGGE.
E' governata uniformemente da principi fissi e tutte le sue azioni sono in armonia con le leggi che governano queste azioni.
Fa sempre il meglio che può secondo le circostanze esistenti.
NIENTE DI PIU' ASSURDO DELL' IDEA SECONDO CUI IL MECCANISMO VITALE E' CAPACE DI AZIONE ERRONEA.
Altrettanto affermare un'azione erronea in tutto altro campo della legge stabilita.
E' come se dicessimo che LA GRAVITA' può guastarsi ed invertirsi nella sua azione come lanciare le pietre in alto o spingere i corsi d' acqua verso le colline.
Altrettanto aspettarsi a ciò che l' AZIONE DI COESIONE scinda le rocce o che il MAGNETISMO aggiusti parallelamente gli aghi di una bussola all'equatore.

Il Dr. TRALL ( 1812-1877 ) aveva detto:
“Guarire la malattia, ecco un mondo di inganni in questa espressione. E' sempre l' errore fondamentale della medicina. Ha sempre fuorviato la mente pubblica. Questa frase racchiude una FALSA CONCEZIONE sulla NATURA della MALATTIA.
Al posto di cercare di guarire le malattie, dovremmo eliminare le loro cause.
LE MALATTIE NON POSSONO ESSERE GUARITE e non lo saranno mai FINCHE' LE LORO CAUSE PERSISTONO.
E' sulla BASE ERRONEA che si può GUARIRE LA MALATTIA che i MEDICI stannno DROGANDO IL MONDO A MORTE. - The Hygienic System – Dr. H. M. Shelton

A PAG. 118
Le forze vitali non hanno nessun elemento di PIGRIZIA nella loro costituzione, dichiarava Isaac Jennings ( 1788- 1874 ) (il padre dell' Igienismo), e naturalmente, non hanno bisogno nemmeno di un "UN PICCOLO URTO" per ricordargli il loro dovere.
NEI CASI ESTREMI non sarebbe pericoloso lasciare che le forze naturali seguano la legge naturale, qualunque sia il caso estremo; tutto quello che si può fare per salvare la vita, entro la capacità della forza organica, sarà fatto fino all'ultimo barlume di vitalità”. - La filosofia della Vita Umana.
Un corpo indebolito ha bisogno di riposo, non di stimolazione.
La sua necessità più impellente è il recupero della forza, non lo spreco di energie.
Per curarsi il mio punto di vista è:
digiuno puro, nella foresta cullato dal vento accarezzato dal sole e pulito dall'acqua di fiumi e mari, .... ;)
.....Ma viviamo in condizioni talmente aberrate e sbagliate, in climi che non sono della nostra specie, in condizioni sociali che creano malattie per lo stress continuo da inadattamenti...etc etc :( :?
I metodi per riabilitare questa condizione potrebbero essere espressi dalla massima di Ippocrate in primis non nuocere.


Un'altra cosa insensata. E' proprio perchè viviamo in condizioni talmente aberrate e sbagliate, in climi non adatti alla nostra specie, in condizioni che creano malattie per lo stress continuo che dobbiamo avvicinarci il più possibile alla natura. Inoltre un cibo inadatto alla nostra specie viola la massima di Ippocrate in primis non nuocere. E' uno stimolante e contiene sostanze che il nostro corpo rigetta, esattamente come la cipolla, l'aglio e il peperoncino.
Ma è anche vero che la natura offre stimolazioni naturali. Stimolanti come lo zenzero o foglie curative o altri elementi naturali sono da sempre in uso da millenni nelle foreste del Brasile, dell'india o di altri popoli tropicali.
Un'altra scempiaggine. La natura offre cibi adatti e non adatti alla nostra specie. I cibi adatti non provocano alcuna intossicazione e ciò permette al corpo di mantenere uno stato di salute, mentre i cibi inadatti lo intossicano. Non c'è ragione di consumare un cibo inadatto solo perchè in Brasile, o in India o in altri popoli tropicali se ne fa uso. Altrimenti a questo punto perchè non metterci a mangiare solo carne e pesce crudi come gli esquimesi?
Quindi siamo di accordo, ma è giusto dire che spesso blocchi ed ostruzioni bloccano sia le energie che i canali interni di circolazione dei liquidi e solidi del corpo umano, e che alcuni cibi, spezie, frutti possono fungere da elemento stimolo-sblocco, in modo che il corpo tolga quelle "pietre" dal suo cammino curativo.
In realtà non siamo per niente d'accordo. Come si può pensare che blocchi ed ostruzioni si possano eliminare con alcuni cibi inadatti alla nostra specie? I singoli cibi non hanno alcun potere curativo. Il corpo si guarisce se si segue l'alimentazione ideale per l'uomo, che non contempla stimolanti, spezie e intrugli magici.

dada
Messaggi: 170
Iscritto il: 10/03/2013, 19:57

Re: Cibi vegetali

Messaggio da dada » 22/12/2013, 23:00

ma perchè questi toni così forti?....Luca è una persona gentile e questo Forum ne è lo specchio, rispettiamolo!! :)

Avatar utente
Luca
Amministratore
Messaggi: 2642
Iscritto il: 01/02/2011, 14:44
Località: ROMA
Contatta:

Re: Cibi vegetali

Messaggio da Luca » 23/12/2013, 17:51

dada ha scritto:ma perchè questi toni così forti?....Luca è una persona gentile e questo Forum ne è lo specchio, rispettiamolo!! :)
Dada, grazie :) ;) ma sopratutto grazie il supporto allo spirito di questo forum e alla filosofia di Fruttalia che vuole essere di condivisione e scambio di conoscenza serena e pacifica. ;)

Certi toni, modi "scontrosi" sono assolutamente fuori luogo e disturbano il quieto scambio di idee.
Ma anche e sopratutto annientano la costruttività positiva.

L'ho sempre scritto e sostenuto, che si può anche essere in disaccordo, anzi è con le idee diverse che si cresce.
Ma essere acerbi e acidi con il solo spirito del contraddire non porta a nessuna parte. :roll:

Alfine la mia risposta è stata completamente malcompresa, e ringrazio per approfittare dell opportunità di spiegarla meglio nel prossimo post...
Grazie quindi :D
TUTTO E' POSSIBILE CON LA PRATICA,LA COSTANZA E L'ALLENAMENTO !
Immagine Visita La nostra pagina INNERCLEAN ITALIA e seguici anche sul nostro canale YOUTUBE

Avatar utente
Luca
Amministratore
Messaggi: 2642
Iscritto il: 01/02/2011, 14:44
Località: ROMA
Contatta:

Re: Cibi vegetali

Messaggio da Luca » 23/12/2013, 18:29

Simone, non hai bencompreso, o forse non mi sono spiegato bene io, che io mi riferisco a una condizione di auto-rigenerazione biologica e non a un fattore di guarigione o di energie vitali sempre attive.

Quindi intendiamoci bene ...
Una cosa è il corpo che guarisce da solo e che solo bisogno di riposo, e non di stimolazione.
E siamo di accordo (lo so che non ti piace, essere in accordo ah ah ma purtroppo lo siamo su alcune cose :lol: )
che "la necessità più impellente del corpo è il recupero della forza, non lo spreco di energie..."
Applicare questa forma di guarigione è la scena ideale..
Così come digiuno puro, nella foresta cullato dal vento accarezzato dal sole e pulito dall'acqua di fiumi e mare

Scena ideale capisci ....?
Caro Simone non so chi sei esattamente non so come vivi, che lavoro fai se studi, mi ricordo che eri molto giovane a quanto dichiaravi(circa 15 anni due anni fa) .... quindi ora dovresti averne 17.....chissà forse vivi scalzo e vivi nudo in completa sintonia nella natura in qualche ecovilaggio tropicale, ma se fai parte come la maggior parte di noi di questa civiltà malata, le condizioni di autrorigenerazione biologica non funzionano, non sono attive, non agiscono o chiamale come vuoi ;)
Altrimenti ci ricrescerebbero i capelli o diventerebbero neri o ricrescerebbero i denti etc etc
Questo è quello che a cui mi riferisco.
Certo che se tu sei così giovane come dici, forse non puoi comprendere certe nozioni sulla rigenerazione e probabilmente non hai avuto grossi problemi di salute, e quindi buon per te, però se realmente sei tu che scrivi, fidati di chi ha qualche decenni di anni di esperienze più di te e ne ha prrovate molte ed è uscito d amolte malattie e disfunzioni metaboliche sulla sua pelle..... ;)

Andare nella natura è quello che promuovo da sempre, ma riconosco realmente e con buonsenso che ci vuole il famoso"Gradiente"

Detto in altre parole;La gradualità nel cambiare e promuovere le cose.
Questa è fondamentale.
Puoi anche dire a uno che fuma : Non fumare più !!!!! abbraccia un albero!!
Oppure a uno che beve caffè tutti i giorni : bevi un succo di arancia o pompelmo come faccio io!!!!!!
Oppure ancora mangia solo frutta tutti i giorni da domani stesso !!!
Oppure trasferisciti ai tropici in un ecovillaggio etc etc etc etc

Con questo stile di convincimento lo stesso Dott. Giuseppe Cocca(crudista e igienista) disse che non aiuteremo nessuno a guarire...

Se invece diremmo:
.... fuma di meno
......prendi meno caffè
......fatti una spremuta ogni tanto
..........aumenta il consumo di frutta
...........fai una passeggiata in un parco o in campagna etc etc
avremo molto più successo nell'aiutare e seguire le persone a guarire


Un altra cosa che vorrei spiegare bene sulla rigenerazione:
...io credo che si possano attivare o riattivare quelle funzioni che i neonati possiedono per un bel pò di anni della loro infanzia
Sono latenti, certo esistono ma non attive, oppure dillo come vuoi, ma io ho detti semplicemente che non siamo in condizioni ideali di guarirci come madre natura insegna...siamo troppo lontani .

E a riprova della mia coerenza di studi e sperimentazioni ..se frequenti questo forum avrai letto che sto progettando e costruendo un ecovillaggio tropicale in Brasile proprio per provare e Ri-mettere in funzione queste capacità di autorigenerazione.

Quindi lo ripeto ancora: ATTENZIONE LO RIPETO STO PARLANDO L'AUTORIGENERAZIONE E NON DI GUARIGIONE

La rigenerazione lo ritengo uno "step successivo alla guarigione.

Su un isola deserta in perfette condizioni di salute raggiunte ognuno a modo suo, non si avrà bisogno di nulla...si neanche della frutta perchè anche quella è stimolante di funzioni biologiche.
Ognuna ha una funzione diversa , ma sono tutte stimolanti in maggiore o minore misura
Quindi sfondi una porta aperta, dicendo certe cose, ma se mi dici quali sono le tue soluzioni applicate al tipo di vita cittadino te ne sarei grato....

Ripeto quindi; ben vengano opinioni contrarie e delucidazioni, ma in primis assicurarsi di aver compreso quello che vuole dire l'altro e in seconda parte usare il rispetto che tutti abbiamo bisogno di ricevere nelle nostre vite, e sopratutto in questo forum, perchè certi toni non armoniosi non sono ben accetti in questo mondo virtuale del forum fruttalia. ;)
Grazie :D
TUTTO E' POSSIBILE CON LA PRATICA,LA COSTANZA E L'ALLENAMENTO !
Immagine Visita La nostra pagina INNERCLEAN ITALIA e seguici anche sul nostro canale YOUTUBE

dada
Messaggi: 170
Iscritto il: 10/03/2013, 19:57

Re: Cibi vegetali

Messaggio da dada » 23/12/2013, 20:32

Vedi Luca, io ti apprezzo per la tua fermezza gentile, questa attrae....io seguo questo Sistema di Guarigione perchè voglio essere armoniosa dentro e fuori.
Venendo alla rigenerazione, sono giovane ma già arranco se non faccio gradatamente, avendo una situazione intestinale disastrosa. So di coetanei che vivono bene con poca frutta e basta, io morirei li seguissi.
Confrontiamoci, le vostre esperienze sono preziose per me, ma non con aggressività e polemica, quello è un "condimento" che non serve, come i grassi in eccesso :)

FedericoL
Messaggi: 59
Iscritto il: 28/10/2013, 12:10

Re: Cibi vegetali

Messaggio da FedericoL » 26/12/2013, 22:40

dada ha scritto:ma perchè questi toni così forti?....Luca è una persona gentile e questo Forum ne è lo specchio, rispettiamolo!! :)
Anche io la penso come Dada.

Personalmente mi piace questo forum perchè ci trovo spesso conforto ed informazioni utile. Poi da neofita devo dire che i concetti troppo estremi mi spaventano: le informazione (anche quelle più complesse) sono sicuramente utili però in questo periodo è soprattutto l'istinto che mi guida.

Simone
Messaggi: 202
Iscritto il: 01/09/2011, 8:29

Re: Cibi vegetali

Messaggio da Simone » 27/12/2013, 12:08

FedericoL ha scritto:
dada ha scritto:ma perchè questi toni così forti?....Luca è una persona gentile e questo Forum ne è lo specchio, rispettiamolo!! :)
Anche io la penso come Dada.

Personalmente mi piace questo forum perchè ci trovo spesso conforto ed informazioni utile. Poi da neofita devo dire che i concetti troppo estremi mi spaventano: le informazione (anche quelle più complesse) sono sicuramente utili però in questo periodo è soprattutto l'istinto che mi guida.
La verità è semplice e logica, se vi sono contraddizioni non può essere tale. Ho appunto messo in luce le contraddizioni presenti nel discorso di Luca. Lo zenzero, come il peperoncino, ecc. sono cibi inadatti all'uomo e non hanno nessuna virtù terapeutica, anzi contengono delle sostanze nocive che il corpo cerca di espellere il più rapidamente possibile. Non ha senso dire che possono aiutare la guarigione. La guarigione completa avviene solo ed unicamente attraverso la dieta frugivora crudista e attraverso il rispetto dei bisogni fisiologici (sete, fame, riposo, attività motoria, ecc.).

Avatar utente
Luca
Amministratore
Messaggi: 2642
Iscritto il: 01/02/2011, 14:44
Località: ROMA
Contatta:

Re: Cibi vegetali

Messaggio da Luca » 27/12/2013, 12:53

Simone ha scritto:La verità è semplice e logica, se vi sono contraddizioni non può essere tale. Ho appunto messo in luce le contraddizioni presenti nel discorso di Luca. Lo zenzero, come il peperoncino, ecc. sono cibi inadatti all'uomo e non hanno nessuna virtù terapeutica, anzi contengono delle sostanze nocive che il corpo cerca di espellere il più rapidamente possibile. Non ha senso dire che possono aiutare la guarigione. La guarigione completa avviene solo ed unicamente attraverso la dieta frugivora crudista e attraverso il rispetto dei bisogni fisiologici (sete, fame, riposo, attività motoria, ecc.).
Stefano/Simone, scusa, innanzitutto ci si riferisce i toni sgradevoli, e inadatti che continuate a usare in questo forum e su cui vi ho richiamato diverse volte e non alle contraddizioni.
Per fortuna non li ho notato solo io, quindi in primis rispetto per favore ;) poi puoi dire quello che vuoi riguardao il tuo parere, ma come già scritto usate la parola magica, "secondo me", oppure a "mio parere" quelle sono contraddizioni , perchè non è detto che siate nel giusto e così non offenderete nessuno.

Se non vi sentite parte di questa filosofia armonioso di ricerca del dialogo pacifico rispettoso e tollerante, perchè continuate a scrivere qui?

E seconda cosa, giusto per farvelo capire lo spiego di nuovo:
Zenzero, peperoncino, e altri cibi inadatti all'uomo, vengono usati come
"stimolanti" per terapie di urto appunto per casi talmente intossicati o per persone che ancora non sono sulla via del benessere completo olisticamente parlando.

E' come il clistere al caffè di Gerson che io tanto sconsiglio....poi ho capito perchè lo usava.
Esso era indicato proprio per "malati terminali" per far ripartire delle reazioni di "espulsione" purtroppo dannosamente bloccate, che altrimenti il corpo non riuscirebbe a creare con altri sistemi.
Sapete cosa significa malati terminali vero?
Provate a vostra responsabilità far applicare unicamente la dieta frugivora crudista a un malato terminale, o un un semplice digiuno...... lo danneggerebbe moltissimo o addirittura lo ucciderebbe perchè tutte le tossine presenti nel corpo verrebbero rilasciate assieme.....
Quindi..
c'è sempre un gradiente da applicare e per ognuno una terapia naturale più adatta.

E questo per arrivare alla dieta frugivora crudista che è la dieta ideale dell'uomo......ma un uomo/donna che ha mangiato male per decenni avrà bisogno di seguire una dieta di adattamento diversa e graduale comunque vegetale che includa anche il cotto come scopa intestinale, come anche il buon A.E. insegnava ;)
Poi il rispetto dei bisogni fisiologici ; sete, fame, riposo, attività motoria, possono e debbono essere sempre seguiti, ma ripeto la guarigione è un arte complessa in questo pianeta in cui ci siamo allontanati così tanto dalla scena ideale.... Basta seguire la teoria del gradiente e del buon senso fruttaliano e lasciando stare gli estremismi e i fanatismi cosi tanto dannosi ;)
TUTTO E' POSSIBILE CON LA PRATICA,LA COSTANZA E L'ALLENAMENTO !
Immagine Visita La nostra pagina INNERCLEAN ITALIA e seguici anche sul nostro canale YOUTUBE

dada
Messaggi: 170
Iscritto il: 10/03/2013, 19:57

Re: Cibi vegetali

Messaggio da dada » 29/12/2013, 23:08

Luca perchè sconsigli i clisteri al caffè?
Io li faccio, raramente solo con acqua ma ne sento parlare tanto....

Avatar utente
Luca
Amministratore
Messaggi: 2642
Iscritto il: 01/02/2011, 14:44
Località: ROMA
Contatta:

Re: Cibi vegetali

Messaggio da Luca » 30/12/2013, 15:23

dada ha scritto:Luca perchè sconsigli i clisteri al caffè?
Io li faccio, raramente solo con acqua ma ne sento parlare tanto....
Ciao dada, se leggi Gerson lo capirai...
Essi sono consigliati per malati terminali, persone che stanno veramente male , e Gerson li consigliava per stimolare certe funzioni attraverso l introduzione di un"veleno" nel corpo(il caffè)
Se vuoi approfondire possiamo aprire un post specifico...

In casi comuni e solo per "aiutare " la pulizia molto meglio acqua distillata,in quanto uso drenante puro.
TUTTO E' POSSIBILE CON LA PRATICA,LA COSTANZA E L'ALLENAMENTO !
Immagine Visita La nostra pagina INNERCLEAN ITALIA e seguici anche sul nostro canale YOUTUBE

dada
Messaggi: 170
Iscritto il: 10/03/2013, 19:57

Re: Cibi vegetali

Messaggio da dada » 30/12/2013, 22:06

Grazie Luca, non apro un post perchè non mi interessa provarli, vanno bene i clisteri con acqua.
Visto che il post si intitola "Cibi vegetali" vi chiedo quando d' inverno facciamo un pasto con verdure stufate o al vapore, è meglio farne un tipo solo in abbondanza o fino a quante per volta si possono mangiare per evitare gonfiori?

Avatar utente
Akira
Messaggi: 788
Iscritto il: 26/02/2011, 12:41

Re: Cibi vegetali

Messaggio da Akira » 20/01/2014, 10:27

la surgelazione modifica la consistenza del cibo.
secondo voi diventa 'cotto' dal gelo?

Avatar utente
Luca
Amministratore
Messaggi: 2642
Iscritto il: 01/02/2011, 14:44
Località: ROMA
Contatta:

Re: Cibi vegetali

Messaggio da Luca » 20/01/2014, 16:01

Certo Akira, c'è alterazione comunque.
Le molecole cambiano e si bloccano certi processi biologici, anche se forse potrebbero riprendere dopo il disgelo
Per me potrebbe essere un altrerazione minore del cuocere, ma parliamo comunque di cibi alterati.

In natura animale raramente si cuoce se non con il sole e raramente si surgela, anch egli orsi polari mangiano subito il pesce e non lo congelano
TUTTO E' POSSIBILE CON LA PRATICA,LA COSTANZA E L'ALLENAMENTO !
Immagine Visita La nostra pagina INNERCLEAN ITALIA e seguici anche sul nostro canale YOUTUBE

Rispondi