Perché il corpo si ammala

Qui puoi raccontare, condividere le storie del tuo cammino di transizione Fruttista, dei tuoi successi evolutivi personali, delle tue sperimentazioni con la dieta Fruttaliana, vegan frutto vegetale.
Rispondi
Avatar utente
Mark
Messaggi: 393
Iscritto il: 01/05/2012, 10:56
Località: Brescia
Contatta:

Perché il corpo si ammala

Messaggio da Mark » 23/09/2012, 14:57

Qualche giorno fa mi sono reso conto e ora ho la certezza di una cosa: che il malessere e la malattia non sono altro che tentativi del corpo di disintossicarsi; questo non star bene è il prodotto di cibi non idonei al corpo umano perciò lui cercherà di disfarsene con tutti i sintomi che mostrerà (malessere, ecc.), e questo spiega perché poi una malattia diventa cronica:
Continua alimentazione sbagliata Corpo che cerca continuamente e inutilmente di disintossicarsi
= Malattia cronica

Avatar utente
Silver
Messaggi: 743
Iscritto il: 16/02/2011, 10:27
Località: TORINO
Contatta:

Re: Perché il corpo si ammala

Messaggio da Silver » 24/09/2012, 16:50

Grazie MArk di aver dato anche tu conferma diretta, attraverso l'esperienza, di questa sacrosanta verità.
Il cambiamento è inevitabile, la crescita personale è una scelta!
Immagine

Avatar utente
Luca
Amministratore
Messaggi: 2642
Iscritto il: 01/02/2011, 14:44
Località: ROMA
Contatta:

Re: Perché il corpo si ammala

Messaggio da Luca » 27/09/2012, 0:43

Mark ha scritto:Continua alimentazione sbagliata →
→Corpo che cerca continuamente e inutilmente di disintossicarsi
= Malattia cronica
Giustissimo :D
Sintetico e chiaro ;)
TUTTO E' POSSIBILE CON LA PRATICA,LA COSTANZA E L'ALLENAMENTO !
Immagine Visita La nostra pagina INNERCLEAN ITALIA e seguici anche sul nostro canale YOUTUBE

Avatar utente
Mark
Messaggi: 393
Iscritto il: 01/05/2012, 10:56
Località: Brescia
Contatta:

Re: Perché il corpo si ammala

Messaggio da Mark » 27/09/2012, 11:26

Ehret questo lo diceva già 100 anni fa, ma si sa com'è: se è vero per te è vero, e per me ora è molto vero

“La malattia è uno sforzo del corpo per eliminare rifiuti, muco e tossine, e questo sistema aiuta la Natura nella maniera più perfetta e naturale.
Non è la malattia che dobbiamo curare, ma il corpo.
Dev’essere ripulito, liberato dai rifiuti e dal materiale estraneo, dal muco e dalle tossine accumulati sin dall’infanzia.
Non si può comprare la salute in bottiglia, non si può guarire il proprio corpo facendo una cura curativa di pochi giorni, si deve fare “penitenza” per tutti i torti che sono stati fatti al corpo fino ad oggi.
Il mio sistema non è una cura o un rimedio, è una rigenerazione, una completa pulizia di casa, e l’acquisizione di una salute mai immaginata prima.
Ricorda: le ostruzioni costituzionali dell’intero organismo sono la sorgente di tutte le malattie; la più grande e più pericolosa sorgente di diminuita vitalità, di malferma salute, di mancanza di forza e resistenza e di tutte le condizioni non ottimali.
Tutto ciò ha inizio dal colon, che fin dalla nascita non è mai stato completamente svuotato…quello che la Scienza Medica definisce come Normale salute, in effetti è una condizione patologica.”

sarah83
Messaggi: 119
Iscritto il: 17/07/2012, 12:48

Re: Perché il corpo si ammala

Messaggio da sarah83 » 05/10/2012, 15:41

Mark ha scritto:Qualche giorno fa mi sono reso conto e ora ho la certezza di una cosa: che il malessere e la malattia non sono altro che tentativi del corpo di disintossicarsi; questo non star bene è il prodotto di cibi non idonei al corpo umano perciò lui cercherà di disfarsene con tutti i sintomi che mostrerà (malessere, ecc.), e questo spiega perché poi una malattia diventa cronica:
Continua alimentazione sbagliata Corpo che cerca continuamente e inutilmente di disintossicarsi
= Malattia cronica
ormai è noto anche alla medicina tradizionale..nn se ne parla in termini di disintossicazione, ma la maggior parte delle malattie occidentali è data dal cibo..Diabete (entrambe le forme, quella di tipo I la forma giovanile autoimmune pare sia data da una reazione dell'organismo al latte vaccino. Il latte di mucca contiene infatti alcune proteine che sono molto simili per struttura all'insulina umana, il sistema immunitario le vede come antigeni e le attacca, in alcune persone "sbaglia" e attacca anche l'insulina che è simile. Questo ovviamente perchè siamo gli unici ad essere così stupidi da bere il latte di un'altra specie.....), malattie cardiovascolari, cancro, malattie dello stomaco e dell'intestino..poi la maggior parte della gente nn lo vuole capire, e continua a mangiare male. Ora nn dico che tutti di botto debbano passare dal mangiare di tutto all'essere crudisti, però mi sembra che ormai i mezzi di informazioni dicano in tutte le salse che bisogna mangiare verdure crude e frutta, poca carne e pochi grassi...poi però magari spuntano gli incompententi come Dukan, che è pure un medico, anzi, era, visto che l'hanno radiato.

Avatar utente
Mark
Messaggi: 393
Iscritto il: 01/05/2012, 10:56
Località: Brescia
Contatta:

Re: Perché il corpo si ammala

Messaggio da Mark » 05/10/2012, 15:55

sarah83 ha scritto:
Mark ha scritto:Qualche giorno fa mi sono reso conto e ora ho la certezza di una cosa: che il malessere e la malattia non sono altro che tentativi del corpo di disintossicarsi; questo non star bene è il prodotto di cibi non idonei al corpo umano perciò lui cercherà di disfarsene con tutti i sintomi che mostrerà (malessere, ecc.), e questo spiega perché poi una malattia diventa cronica:
Continua alimentazione sbagliata Corpo che cerca continuamente e inutilmente di disintossicarsi
= Malattia cronica
ormai è noto anche alla medicina tradizionale..nn se ne parla in termini di disintossicazione, ma la maggior parte delle malattie occidentali è data dal cibo..Diabete (entrambe le forme, quella di tipo I la forma giovanile autoimmune pare sia data da una reazione dell'organismo al latte vaccino. Il latte di mucca contiene infatti alcune proteine che sono molto simili per struttura all'insulina umana, il sistema immunitario le vede come antigeni e le attacca, in alcune persone "sbaglia" e attacca anche l'insulina che è simile. Questo ovviamente perchè siamo gli unici ad essere così stupidi da bere il latte di un'altra specie.....), malattie cardiovascolari, cancro, malattie dello stomaco e dell'intestino..poi la maggior parte della gente nn lo vuole capire, e continua a mangiare male. Ora nn dico che tutti di botto debbano passare dal mangiare di tutto all'essere crudisti, però mi sembra che ormai i mezzi di informazioni dicano in tutte le salse che bisogna mangiare verdure crude e frutta, poca carne e pochi grassi...poi però magari spuntano gli incompententi come Dukan, che è pure un medico, anzi, era, visto che l'hanno radiato.
Secondo me "l'errore del corpo" se vogliamo chiamarlo così è quello di non farsi sentire subito.
Il corpo per ammalarsi ci impiega anni o decenni, lui manda i suoi segnali ma vengo giustificati dalla persona come disagi temporanei e la ritiene una cosa normale e passeggera.

Va benissimo uscire a cena farsi una fiorentina o quello che vuoi, ma la cosa deve fermarsi li, ma continuare per anni o decenni a mangiar sbagliato non va perché il corpo non ha mai il tempo di rigenerarsi.

Questo continuo accumulo di errori alimentari porta alla malattia.

Se la persona si ammalasse immediatamente, capirebbe subito che mangia male e si correggerebbe, ma il corpo e la malattia fanno il loro corso lentamente

sarah83
Messaggi: 119
Iscritto il: 17/07/2012, 12:48

Re: Perché il corpo si ammala

Messaggio da sarah83 » 05/10/2012, 16:19

Mark ha scritto:
sarah83 ha scritto:
Mark ha scritto:Qualche giorno fa mi sono reso conto e ora ho la certezza di una cosa: che il malessere e la malattia non sono altro che tentativi del corpo di disintossicarsi; questo non star bene è il prodotto di cibi non idonei al corpo umano perciò lui cercherà di disfarsene con tutti i sintomi che mostrerà (malessere, ecc.), e questo spiega perché poi una malattia diventa cronica:
Continua alimentazione sbagliata Corpo che cerca continuamente e inutilmente di disintossicarsi
= Malattia cronica
ormai è noto anche alla medicina tradizionale..nn se ne parla in termini di disintossicazione, ma la maggior parte delle malattie occidentali è data dal cibo..Diabete (entrambe le forme, quella di tipo I la forma giovanile autoimmune pare sia data da una reazione dell'organismo al latte vaccino. Il latte di mucca contiene infatti alcune proteine che sono molto simili per struttura all'insulina umana, il sistema immunitario le vede come antigeni e le attacca, in alcune persone "sbaglia" e attacca anche l'insulina che è simile. Questo ovviamente perchè siamo gli unici ad essere così stupidi da bere il latte di un'altra specie.....), malattie cardiovascolari, cancro, malattie dello stomaco e dell'intestino..poi la maggior parte della gente nn lo vuole capire, e continua a mangiare male. Ora nn dico che tutti di botto debbano passare dal mangiare di tutto all'essere crudisti, però mi sembra che ormai i mezzi di informazioni dicano in tutte le salse che bisogna mangiare verdure crude e frutta, poca carne e pochi grassi...poi però magari spuntano gli incompententi come Dukan, che è pure un medico, anzi, era, visto che l'hanno radiato.
Secondo me "l'errore del corpo" se vogliamo chiamarlo così è quello di non farsi sentire subito.
Il corpo per ammalarsi ci impiega anni o decenni, lui manda i suoi segnali ma vengo giustificati dalla persona come disagi temporanei e la ritiene una cosa normale e passeggera.

Va benissimo uscire a cena farsi una fiorentina o quello che vuoi, ma la cosa deve fermarsi li, ma continuare per anni o decenni a mangiar sbagliato non va perché il corpo non ha mai il tempo di rigenerarsi.

Questo continuo accumulo di errori alimentari porta alla malattia.

Se la persona si ammalasse immediatamente, capirebbe subito che mangia male e si correggerebbe, ma il corpo e la malattia fanno il loro corso lentamente
eh si è vero..è che sono processi che avvengono a livello molecolare, e noi ci adattiamo piuttosto bene alla fine, se pensi al nostro stile di vita..dovremmo già essere estinti altrimenti!!

mirtilla
Messaggi: 46
Iscritto il: 02/03/2011, 10:56

Re: Perché il corpo si ammala

Messaggio da mirtilla » 06/10/2012, 10:31

A mio parere, l'errore non è del corpo, il quale fa sempre del suo meglio per disfarsi dell'immondizia accumulata, bensi' della nostra sordità e mancanza di sensibilità nei suoi confronti, perchè lui parla sempre e molto chiaramente.
Trattiamo il corpo come uno schiavo che deve sottostare alle nostre voglie, non accettiamo debolezze, divieti, limiti, vorremmo godere di tutto il possibile e l'immaginabile e se il corpo accenna anche solo debolmente (e di solito lo fa) che non ne puo' piu', giu' con anestetici, pastiglie e bevande che stordiscono ancor di piu'....
Il corpo parla sempre, siamo noi a non volerlo ascoltare.
Pensiamo alla malattia come qualcosa di grave e mortale o palesemente debilitante, ma i sintomi sono svariatissimi e noi siamo troppo abituati ad essi. Qualche esempio? Il sudore non dovrebbe puzzare....perchè invece è maleodorante?
Anche l'alito, idem....e le feci? Quando diventi fruttariano capisci che quelle cose non erano normali, erano già segnali molto chiari di intossicazione, putrefazione, accumulo di tossine e pus....ma visto che succede a tutti, allora non ci si fa caso....e ad un tratto...ecco l'infarto o il diabete o altro....ma non è mai all'improvviso, lo è solo per chi non ha voluto sentire.
A mio parere quasi tutta l'umanità è malata fisicamente, proprio a causa dello stordimento e del non ascolto. Altri esempi? Le unghie che si sfaldano, la colite, la stanchezza cronica, la dermatite, scottarsi al sole, sono solo alcuni esempi di campanelli d'allarme....si va dal dottore che dà la pastiglietta, la pomatina, ci rassicura dicendo che possiamo mangiare tutto e l'alimentazione non c'entra nulla e via cosi'....
Certo, le informazioni si stanno diffondendo, ma alla tv è ancora uno sfacelo e se vai dal medico di base, i discorsi sono ancora quelli di un secolo fa, il piu' delle volte.
La sensibilità, la compassione e l'empatia nei confronti del proprio corpo, si recupera man mano che ci si ripulisce.
Io oggi, guardandomi indietro, mi chiedo come ho fatto a non rendermi conto di quello che stava accadendo realmente, mi chiedo come ho fatto a non sentire le urla del mio corpo che implorava uno stop. Mi sono fermata appena in tempo all'età di 42 anni, quando le cose stavano precipitando ormai...Certo, mi mancava l'informazione, ma soprattutto mancava l'ascolto, l'attenzione a se'.

Un abbraccio a tutti! :D
Mirtilla

Avatar utente
Mark
Messaggi: 393
Iscritto il: 01/05/2012, 10:56
Località: Brescia
Contatta:

Re: Perché il corpo si ammala

Messaggio da Mark » 06/10/2012, 10:40

mirtilla ha scritto: A mio parere quasi tutta l'umanità è malata fisicamente...
Appunto, come dice Ehret:

"Tutto ciò ha inizio dal colon, che fin dalla nascita non è mai stato completamente svuotato…quello che la Scienza Medica definisce come Normale salute, in effetti è una condizione patologica.

mirtilla
Messaggi: 46
Iscritto il: 02/03/2011, 10:56

Re: Perché il corpo si ammala

Messaggio da mirtilla » 06/10/2012, 10:57

Mark ha scritto:
mirtilla ha scritto: A mio parere quasi tutta l'umanità è malata fisicamente...
Appunto, come dice Ehret:

"Tutto ciò ha inizio dal colon, che fin dalla nascita non è mai stato completamente svuotato…quello che la Scienza Medica definisce come Normale salute, in effetti è una condizione patologica.

Infatti Mark, è proprio cosi'!
Viva il buon Ehret!

apontini
Messaggi: 2
Iscritto il: 01/08/2012, 17:15

Re: Perché il corpo si ammala

Messaggio da apontini » 10/10/2012, 16:16

Sono d'accordo: il corpo è molto chiaro, siamo noi, poco informati, ad essere sordi e a rimanere impassibili davanti alle sue urla disperate.
Per me, lo scoprirmi ammalata di una malattia che la medicina ufficiale definisce autoimmune degenerativa senza cure, mi ha fatto aprire gli occhi: adesso mi ascolto e ringrazierò sempre per averlo capito in tempo!

Avatar utente
Mark
Messaggi: 393
Iscritto il: 01/05/2012, 10:56
Località: Brescia
Contatta:

Re: Perché il corpo si ammala

Messaggio da Mark » 10/10/2012, 16:25

apontini ha scritto:Sono d'accordo: il corpo è molto chiaro, siamo noi, poco informati, ad essere sordi e a rimanere impassibili davanti alle sue urla disperate.
Per me, lo scoprirmi ammalata di una malattia che la medicina ufficiale definisce autoimmune degenerativa senza cure, mi ha fatto aprire gli occhi: adesso mi ascolto e ringrazierò sempre per averlo capito in tempo!
Allineando i dati di Ehret con quello che ho sperimentato io, sono giunto alla conclusione che se un corpo non esprime il meglio ed il massimo di se con gioia, vigore ed energia 24/24 ore (tranne quando riposa), vuol dire che è intossicato, tranne quelli che hanno disfunzioni.

Proprio oggi sul sito Ansa, i napoletani sono arrabbiati perché nemmeno una pizzeria è stata inclusa nella lista del Gambero Rosso.

E a noi che importa di quella colla intestinale?..Oramai mangiar male è una cultura accettata

stefanotorcellan
Messaggi: 206
Iscritto il: 05/11/2011, 1:47

Re: Perché il corpo si ammala

Messaggio da stefanotorcellan » 28/10/2012, 15:59

Ciao a tutti,
sarah83 ha scritto:Diabete (entrambe le forme, quella di tipo I la forma giovanile autoimmune pare sia data da una reazione dell'organismo al latte vaccino. Il latte di mucca contiene infatti alcune proteine che sono molto simili per struttura all'insulina umana, il sistema immunitario le vede come antigeni e le attacca, in alcune persone "sbaglia" e attacca anche l'insulina che è simile.
Il corpo che attacca se stesso, la MALATTIA AUTO-IMMUNE, è un CONCETTO originato dalla MENTE DEFORMATA DEI MEDICI.
Il corpo non attacca mai se stesso.
Sia nello sviluppo che nel mantenimento, sia nella salute che nella malattia, I MUTAMENTI VITALI appaiono come GUIDATI da UN' INTELLIGENZA SUPERIORE ALL' INTELLIGENZA DELL' UOMO ( L' INTELLIGENZA SOMATICA ).

Il corpo ubbidisce sempre ed in ogni caso alla prima legge della vita: LA LEGGE DELL' AUTOCONSERVAZIONE ( e non alla legge dell'autodistruzione ).

Il Dr. WALTER ROBERT scrive:
" Ogni particella di materia vivente in un organismo è dotata di un ISTINTO DI AUTOCONSERVAZIONE, sostenuto da una forza insita nell'organismo, chiamata comunemente FORZA VITALE O VITA.

SYLVESTER GRAHAM ( 1794-1851) scrive:
“ In tutte le loro azioni, GLI ISTINTI ORGANICI si comportano con determinazione e razionalità, per una finalità benefica, e cioè il rigetto della causa del danno”.

Il Dr. HERBERT M. SHELTON scrive:
IL CORPO ha una CAPACITA', una CONOSCENZA e una SAGGEZZA INNATE e RIESCE A RISANARSI in qualsiasi circostanza, sempre che gli sia permesso di farlo.

Ovviamente POSSIAMO FAVORIRE IL CORPO OFFRENDOGLI IL CIBO DI MIGLIORE QUALITA' E SODDISFACENDO I SUOI BISOGNI FONDAMENTALI.

Infatti, ha detto bene Mirtilla:
mirtilla ha scritto:A mio parere, l'errore non è del corpo, il quale fa sempre del suo meglio per disfarsi dell'immondizia accumulata, bensi' della nostra sordità e mancanza di sensibilità nei suoi confronti, perchè lui parla sempre e molto chiaramente.
Mark ha scritto:Appunto, come dice Ehret:

"Tutto ciò ha inizio dal colon, che fin dalla nascita non è mai stato completamente svuotato…
Io non credo affatto che" Tutto ciò inizia dal colon".
In realtà, TUTTO INIZIA DALLA BOCCA, ovvero dal primo " FRUTTO PROIBITO " che ingeriamo.

Il colon non completamente svuotato è un sintomo o un effetto di una causa, così come la salute degradata è un altro sintomo o un altro effetto di una causa.
UN SINTOMO NON PUO' CAUSARE O PRODURRE UN ALTRO SINTOMO.
E' chiaro che il colon non completamente svuotato, così come la salute degradata, sono due sintomi o due effetti della stessa causa: LA TOSSIEMIA.

sarah83
Messaggi: 119
Iscritto il: 17/07/2012, 12:48

Re: Perché il corpo si ammala

Messaggio da sarah83 » 28/10/2012, 18:27

stefanotorcellan ha scritto:Il corpo che attacca se stesso, la MALATTIA AUTO-IMMUNE, è un CONCETTO originato dalla MENTE DEFORMATA DEI MEDICI.
Il corpo non attacca mai se stesso.
Sia nello sviluppo che nel mantenimento, sia nella salute che nella malattia, I MUTAMENTI VITALI appaiono come GUIDATI da UN' INTELLIGENZA SUPERIORE ALL' INTELLIGENZA DELL' UOMO ( L' INTELLIGENZA SOMATICA ).
secondo me no...
stefanotorcellan ha scritto:Il corpo ubbidisce sempre ed in ogni caso alla prima legge della vita: LA LEGGE DELL' AUTOCONSERVAZIONE ( e non alla legge dell'autodistruzione ).
si ma se è ammalato, può reagire in modo sbagliato..niente è perfetto

stefanotorcellan ha scritto:"Tutto ciò ha inizio dal colon, che fin dalla nascita non è mai stato completamente svuotato…

Io non credo affatto che" Tutto ciò inizia dal colon".
In realtà, TUTTO INIZIA DALLA BOCCA, ovvero dal primo " FRUTTO PROIBITO " che ingeriamo.

Il colon non completamente svuotato è un sintomo o un effetto di una causa, così come la salute degradata è un altro sintomo o un altro effetto di una causa.
UN SINTOMO NON PUO' CAUSARE O PRODURRE UN ALTRO SINTOMO.
E' chiaro che il colon non completamente svuotato, così come la salute degradata, sono due sintomi o due effetti della stessa causa: LA TOSSIEMIA.
non credo che una cosa escluda l'altra..non penso che sia tutto da buttare come ho già detto. molte volte l'errore è nell'interpretazione. Perchè le due cose non potrebbero essere messe in una stessa teoria?il tuo corpo si nutre di cibo sbagliato, e il modo che ha per reagire agli agenti estranei è attivare il sistema immunitario. Se per anni e anni reagisce continuamente, si intossica, potrebbe ad un certo punto "sbagliare" ed iniziare a rispondere anche a ciò che fa parte del self e non degli estranei.
nel 1800 non si parlava nemmeno di batteri, non per forza tutto quello che viene dal passato è giusto A PRESCINDERE e non tutto quello che è moderno è per forza sbagliato. non si conoscevano i meccanismi dell'immunità, che non sono di per se sbagliati solo perchè moderni, la cosa che deve passare è che se rispettiamo il nostro corpo non ci ammaliamo, indipendentemente da quale sia il meccanismo. Non penso sia inutile cercare di capire, penso solo che non ci si debba fermare lì, cosa che invece fa la medicina tradizionale.

stefanotorcellan
Messaggi: 206
Iscritto il: 05/11/2011, 1:47

Re: Perché il corpo si ammala

Messaggio da stefanotorcellan » 02/11/2012, 11:37

Ciao Sarah83, mi dispiace che non hai capito neanche una virgola delle cose perfette che ho scritto.

Dove sta scritto che quando il corpo è ammalato può reagire in modo sbagliato ?

Ti rispondo io: nei testi dei medici.

Non ti rendi conto, che continui a parlare attraverso i concetti della medicina ufficiale.

E' chiaro che ognuno può credere a quello che vuole, anche alle FIABE e alle BUGIE assurde ed illogiche di chi non ha mai capito niente della salute e della malattia, di chi sulla salute e sulla malattia, ha sempre detto il contrario della verità, per vendere a tonnellate le illusioni farmaceutiche.

L' Ehretismo e l' Igienismo si trovano in una posizione diametralmente opposta alla medicina ufficiale.

Forse non hai capito, come non hanno capito i medici, che è il corpo che produce la malattia.

Come scrive Ehret, Shelton, e tanti altri grandi terapeuti:" la malattia è lo sforzo del corpo per eliminare tossine, veleni, muco, ecc.
O se vuoi, il tentativo del corpo per ritrovare la salute.
Il corpo produce la malattia ubbidendo logicamente e senza ombra di dubbio alla prima legge della vita, la legge dell' AUTOCONSERVAZIONE' ( e non alla legge dell'autodistruzione ).
Quando il corpo è "ammalato", ovvero quando il corpo produce la malattia, ubbidendo alla legge di autoconservazione, non può sbagliare.

Il padre dell' igienismo, JSAAC JENNINGS ( 1788-1874 ) aveva chiamato il nuovo sistema ORTOPATIA, vale a dire" AFFEZIONE SANA", o LA GIUSTA MALATTIA, ovvero la giusta azione del corpo nella malattia.

Il Dr. J. W. WIGELSWORTH ha chiamato la malattia," La valvola di sicurezza della Natura"

Il Dr. SHELTON scrive: "C'è sempre nella vita una tendenza alla SALUTE, irremovibile come LA FORZA DI GRAVITA'."


Come ho scritto in un articolo nel forum Ricettina Pulizia Reni:

" Se consideriamo alcune PRODEZZE DI INGEGNERIA realizzate dal corpo in caso di FERITE, FRATTURE o MALATTIE, ci colpisce la verità insita nell' OSSERVAZIONE di SYLVESTER GRAHAM ( 1794-1851):
“ In tutte le loro azioni, GLI ISTINTI ORGANICI si comportano con determinazione e razionalità, per una finalità benefica, e cioè il rigetto della causa del danno”.

La costruzione di un organismo animale complesso a partire da un ovulo microscopico ( fecondato ) è una prodezza senza pari.
Il potere, la forza e l'intelligenza che fanno evolvere il corpo adulto a partire da un ovulo fecondato si trovano nell'organismo, ne fanno parte ed esercitano un controllo costante ed incessante sulle attività.
Che siano una forza intelligente o un'energia cieca, lavorano con determinazione in una complessità strutturale e funzionale.
LA FORZA CHE COSTRUISCE UN INDIVIDUO PIENAMENTE EVOLUTO A PARTIRE DA UN OVULO FECONDATO E' L' UNICA FORZA CURATIVA.
La forza che produce un organismo e lo mantiene vivente e funzionale, è L' UNICA FORZA CAPACE di GOVERNARLO, di MANTENERLO, di GUARIRLO, DI AUTOCONSERVARLO ".


Probabilmente un'altra cosa che non hai capito è, che la causa fondamentale o primaria di tutte le malattie è la TOSSIEMIA.
La tossiemia è la causa anche del DIABETE.
Sono le TOSSINE che fanno esaurire e degenerare il PANCREAS ( isole di langerhans ), non è il corpo che lo attacca stupidamente.

Nel suo libro "SOLUZIONE AL DIABETE E ALL' IPOGLICEMIA", il Dr. SHELTON scrive:
"Il diabete avviene per sovralimentazione, vita ad alto livello, il bere, le preoccupazioni, ed altre cause di indebolimento e tossiemia.
Nei suoi stadi iniziali consiste, in una condizione nervosa ( enervazione o indebolimento dell'organismo ).
Comincia con un moderato disturbo funzionale del metabolismo zuccherino dovuto ad un deterioramento nervoso.
Se le sue cause non sono corrette, progredisce fino alla condizione di MALATTIA ORGANICA, provocando CAMBIAMENTI DISTRUTTIVI nel PANCREAS, nel FEGATO ed altrove."


Le tue posizioni, Sarah83, sono quelle di chi non conosce, non ha studiato e/o non ha capito le basi fondamentali su cui poggia la vita organica, le leggi della vita e le leggi della salute, ed in particolare la natura e le cause reali delle malattie.

Non si può infatti capire la natura e le cause reali delle malattie andando a guardare nelle SCARTOFFIE DEI MEDICI.
stefanotorcellan ha scritto:Il colon non completamente svuotato è un sintomo o un effetto di una causa, così come la salute degradata è un altro sintomo o un altro effetto di una causa.
UN SINTOMO NON PUO' CAUSARE O PRODURRE UN ALTRO SINTOMO.
E' chiaro che il colon non completamente svuotato, così come la salute degradata, sono due sintomi o due effetti della stessa causa: LA TOSSIEMIA.
sarah83 ha scritto:non credo che una cosa escluda l'altra..non penso che sia tutto da buttare come ho già detto. molte volte l'errore è nell'interpretazione. Perchè le due cose non potrebbero essere messe in una stessa teoria?

Solo attraverso i concetti illogici propri della medicina ufficiale si può pensare o credere che un sintomo può causare o produrre un altro sintomo.

Non è una questione di INTERPRETAZIONE, infatti, è una questione di SEMANTICA.

OGNI PAROLA HA UN SIGNIFICATO, ED E' PER QUESTO CHE ESISTONO I DIZIONARI.

Dizionario della Lingua Italiana © 2010 Zanichelli editore:
sintomo
[sìn-to-mo]
nome maschile
1. segno, disturbo con cui si manifesta una malattia.

effetto
[ef-fèt-to]
nome maschile
1. risultato, conseguenza di un'azione o di una circostanza.

causa
[càu-ṣa]
nome femminile
1. cosa o persona che provoca un effetto, una conseguenza.


Ora credo che sia tutto chiaro: E' LA CAUSA CHE PRODUCE L' EFFETTO ( o sintomo ).
Il sintomo non è causa di niente, quindi non può essere la causa di un altro sintomo.
Due sintomi invece, possono essere gli effetti della stessa causa.

E' per questo che le "due cose" ( come hai scritto tu ) non possono essere messe in una stessa teoria.

ESISTE infatti, LA LEGGE DI CAUSA ED EFFETTO.
Ma NON ESISTE INVECE la legge di effetto ed effetto, o la legge di effetto e causa.
sarah83 ha scritto:Il tuo corpo si nutre di cibo sbagliato, e il modo che ha per reagire agli agenti estranei è attivare il sistema immunitario. Se per anni e anni reagisce continuamente, si intossica, potrebbe ad un certo punto "sbagliare" ed iniziare a rispondere anche a ciò che fa parte del self e non degli estranei.
Ecco riemergere il solito concetto assurdo e illogico della medicina ufficiale," il corpo che potrebbe sbagliare e attaccare sè stesso".
Hai sbagliato a dire anche che," se il corpo reagisce per anni e anni continuamente si intossica", infatti è vero il contrario.
( ma forse hai sbagliato a scrivere ).
sarah83 ha scritto:nel 1800 non si parlava nemmeno di batteri, non per forza tutto quello che viene dal passato è giusto A PRESCINDERE e non tutto quello che è moderno è per forza sbagliato. non si conoscevano i meccanismi dell'immunità, che non sono di per se sbagliati solo perchè moderni.
Non ho detto e non credo che tutto quello che viene dal passato è giusto, così come non ho detto e non credo che tutto quello che è moderno è sbagliato.

E' chiaro che non hai capito che le frasi degli autori che ho citato nel mio precedente post ( che non sono vissuti tutti nel 1800 ), sono in realtà VERITA' ETERNE dell'esistenza organica.
Le verità eterne non cambiano con il passare del tempo.
E non cambiano neanche dopo nuove scoperte scientifiche ( batteri, sistema immunitario, ecc.).

Cosa ha mai capito o fatto capire la medicina ufficiale con le sue scoperte scientifiche ?
L' esatto contrario della verità sulla salute e sulla malattia ( come ho già detto ).
Questo vale anche per quanto riguarda la TEORIA MICROBICA, vedi il mio articolo sul nuovo forum - Fruttalia libera tutti - La verità insabbiata .

Se i medici avessero capito veramente a cosa serve il SISTEMA IMMUNITARIO, avrebbero insegnato alle persone che il corpo dispone di un fantastico potere di autoguarigione, e non avrebbero favorito l' industria farmaceutica.

In realtà, LA PAROLA IMMUNITA' dovrebbe essere OMESSA DALLA DEFINIZIONE, visto che L' IMMUNITA' NON ESISTE.

Solo gli studi, le ricerche e le scoperte che fanno vendere i medicinali vengono ufficializzate dalla medicina.
I primi igienisti erano medici, ma i loro studi, ricerche e scoperte fenomenali non sono state ufficializzate proprio perché avrebbero portato al fallimento l' industria farmaceutica.

Comunque uno degli autori che ho citato nel mio precedente post, il Dr. H. M. SHELTON, è nato nel 1895 ed è morto nel 1985, e quindi era pefettamente a conoscenza di tutte le più importanti SCOPERTE SCIENTIFICHE MODERNE.
VEDI il mio articolo sul Dr. Shelton nel forum " Igienismo e dieta senza muco".

Il Dr. SHELTON scrive:
" Tutte queste scoperte di cui i giornali abbondano, non equivalgono a nient' altro che ad ulteriori mezzi
per introdurre nell'organismo umano sempre più veleni".

sarah83 ha scritto:la cosa che deve passare è che se rispettiamo il nostro corpo non ci ammaliamo, indipendentemente da quale sia il meccanismo.
Dici che la cosa che deve passare è che se rispettiamo il nostro corpo non ci ammaliamo, indipendentemente da quale sia il meccanismo, e poi sei tu la prima che spiega il meccanismo con cui si manifesta il DIABETE, attraverso un RACCONTO DELL' ORRORE, dicendo assurdamente ed illogicamente che è il corpo che produce il diabete sbagliando, attaccando e distruggendo l' insulina, e chiaramente esaurendo e distruggendo il pancreas, attraverso il proprio SISTEMA IMMUNITARIO IMPAZZITO, che come uno ZOMBI, vagando per il corpo, distrugge tutto quello che trova intorno a sè, che siano tossine e veleni derivanti dall'esterno, o secrezioni e organi propri del corpo, tutto questo seguendo alla lettera i CONCETTI FANTASCIENTIFICI, ASSURDI ED ILLOGICI della MEDICINA UFFICIALE.

Come si fa a rispettare il corpo e non ammalarsi se non si conoscono alla perfezione i meccanismi che conducono alla salute e alla malattia ?
sarah83 ha scritto:Non penso sia inutile cercare di capire, penso solo che non ci si debba fermare lì, cosa che invece fa la medicina tradizionale.
Nessuno si ferma solo a cercare di capire i meccanismi del corpo che portano alla salute e alla malattia, infatti è una cosa senza senso.

La medicina non si è fermata affatto a cercare di capire le vere cause delle malattie, ma questo ora dovresti averlo capito, visto tutto quello che ho scritto.

Non ci si può quindi fermare lì, dove si è fermata la medicina ufficiale, continuando a pensare e a ragionare attraverso i suoi concetti.

Il Dr. SHELTON scrive:
IL CONDIZIONAMENTO, L' INDOTTRINAMENTO ed il LAVAGGIO DEL CERVELLO che IL GIOVANE STUDENTE IN MEDICINA subisce dalla culla fino alla fine del suo internato, sono designati a convertirlo in un ROBOT, che prescrive i suoi veleni SENZA PENSARE.

Il DR. ROBERT S. MENDELSOHN scrive:
"Abitudini e comportamenti talvolta ridicoli sono inculcati agli studenti in medicina che finiscono i loro studi, con la TESTA così PIENA di SCEMENZE ISTITUZIONALIZZATE che NON resta molto posto per il BUON SENSO E LA LOGICA"

( Il Dr.Robert S. Mendelsohn (1926 - 1988) ha lavorato come pediatra ( anche come docente di pediatria ) per 30 anni; Direttore medico dell'Ospedale Internazionale Zion dell'Illinois; EX-PRESIDENTE della COMMISSIONE D' ESAME per L' ESERCIZIO della MEDICINA nello stato dell' ILLINOIS; Autore del libro " Bambini sani senza medicinali" RED edizioni ).


LA CONOSCENZA delle LEGGI DELLA VITA e DELLA SALUTE, ed in particolare la conoscenza della natura e delle cause reali delle malattie, è IL SOLO MEZZO capace di LIBERARE e/o DISINTOSSICARE il CERVELLO e/o la MENTE dalle BUGIE ASSURDE, FANTASCIENTIFICHE, ILLOGICHE E SUPERSTIZIOSE della MEDICINA UFFICIALE.


Nel suo libro " INTRODUZIONE ALL' IGIENE NATURALE", Il Dr. SHELTON scrive:
" Non è inappropriato chiamare IL SISTEMA MEDICO " L'ARTE DI UCCIDERE, ma dato che stiamo cercando di evitare termini duri, ci accontenteremo di chiamarlo" LA SCIENZA DELLE ASSURDITA'".
Da un lato è assurdo perchè non vi è senso logico in esso; è L' ASSURDITA' SISTEMATIZZATA.
E' una COLLEZIONE DI IDEE SENZA SENSO ridotte a PRINCIPI stabiliti di ASSURDITA' palpabile.
L'arte di curare il malato con qualsiasi tipo di medicine velenose e di mezzi distruttivi, può essere chiamata "la scienza della medicina," e le riviste mediche, così come la stampa risultano spesso piene di articoli sulle scoperte di grandi miglioramenti "nell'arte curativa ".
Ma tutte queste scoperte di cui i giornali abbondano, non equivalgono a nient' altro che ad ulteriori mezzi per introdurre nell'organismo umano sempre più veleni.
Sta di fatto che QUANTO PIU' LA MEDICINA" MIGLIORA" TANTO PIU' AUMENTANO LE ASSURDITA'.
Ci chiediamo spesso come GLI ANTICHI abbiano potuto attraversare i mari senza BUSSOLA, ma erano molto più a loro agio questi NAVIGATORI NELL' OCEANO che un MEDICO IN UNA STANZA DI UN MALATO."

sarah83
Messaggi: 119
Iscritto il: 17/07/2012, 12:48

Re: Perché il corpo si ammala

Messaggio da sarah83 » 02/11/2012, 11:57

stefanotorcellan ha scritto:Ciao Sarah83, mi dispiace che non hai capito neanche una virgola delle cose perfette che ho scritto.

Dove sta scritto che quando il corpo è ammalato può reagire in modo sbagliato ?

Ti rispondo io: nei testi dei medici.

Non ti rendi conto, che continui a parlare attraverso i concetti della medicina ufficiale.

E' chiaro che ognuno può credere a quello che vuole, anche alle FIABE e alle BUGIE assurde ed illogiche di chi non ha mai capito niente della salute e della malattia, di chi sulla salute e sulla malattia, ha sempre detto il contrario della verità, per vendere a tonnellate le illusioni farmaceutiche.

L' Ehretismo e l' Igienismo si trovano in una posizione diametralmente opposta alla medicina ufficiale.

Forse non hai capito, come non hanno capito i medici, che è il corpo che produce la malattia.

Come scrive Ehret, Shelton, e tanti altri grandi terapeuti:" la malattia è lo sforzo del corpo per eliminare tossine, veleni, muco, ecc.
O se vuoi, il tentativo del corpo per ritrovare la salute.
Il corpo produce la malattia ubbidendo logicamente e senza ombra di dubbio alla prima legge della vita, la legge dell' AUTOCONSERVAZIONE' ( e non alla legge dell'autodistruzione ).
Quando il corpo è" ammalato", ovvero quando il corpo produce la malattia, ubbidendo alla legge di autoconservazione, non può sbagliare.

Il padre dell' igienismo, JSAAC JENNINGS ( 1788-1874 ) aveva chiamato il nuovo sistema ORTOPATIA, vale a dire" AFFEZIONE SANA", o LA GIUSTA MALATTIA, ovvero la giusta azione del corpo nella malattia.

Il Dr. J. W. WIGELSWORTH ha chiamato la malattia," La valvola di sicurezza della Natura"

Il Dr. SHELTON scrive: "C'è sempre nella vita una tendenza alla SALUTE, irremovibile come LA FORZA DI GRAVITA'."


Come ho scritto in un articolo nel forum Ricettina Pulizia Reni:

" Se consideriamo alcune PRODEZZE DI INGEGNERIA realizzate dal corpo in caso di FERITE, FRATTURE o MALATTIE, ci colpisce la verità insita nell' OSSERVAZIONE di SYLVESTER GRAHAM ( 1794-1851):
“ In tutte le loro azioni, GLI ISTINTI ORGANICI si comportano con determinazione e razionalità, per una finalità benefica, e cioè il rigetto della causa del danno”.

La costruzione di un organismo animale complesso a partire da un ovulo microscopico ( fecondato ) è una prodezza senza pari.
Il potere, la forza e l'intelligenza che fanno evolvere il corpo adulto a partire da un ovulo fecondato si trovano nell'organismo, ne fanno parte ed esercitano un controllo costante ed incessante sulle attività.
Che siano una forza intelligente o un'energia cieca, lavorano con determinazione in una complessità strutturale e funzionale.
LA FORZA CHE COSTRUISCE UN INDIVIDUO PIENAMENTE EVOLUTO A PARTIRE DA UN OVULO FECONDATO E' L' UNICA FORZA CURATIVA.
La forza che produce un organismo e lo mantiene vivente e funzionale, è L' UNICA FORZA CAPACE di GOVERNARLO, di MANTENERLO, di GUARIRLO, DI AUTOCONSERVARLO ".


Probabilmente un'altra cosa che non hai capito è, che la causa fondamentale o primaria di tutte le malattie è la TOSSIEMIA.
La tossiemia è la causa anche del DIABETE.
Sono le TOSSINE che fanno esaurire e degenerare il PANCREAS ( isole di langerhans ), non è il corpo che lo attacca stupidamente.

Nel suo libro "SOLUZIONE AL DIABETE E ALL' IPOGLICEMIA", il Dr. SHELTON scrive:
"Il diabete avviene per sovralimentazione, vita ad alto livello, il bere, le preoccupazioni, ed altre cause di indebolimento e tossiemia.
Nei suoi stadi iniziali consiste, in una condizione nervosa ( enervazione o indebolimento dell'organismo ).
Comincia con un moderato disturbo funzionale del metabolismo zuccherino dovuto ad un deterioramento nervoso.
Se le sue cause non sono corrette, progredisce fino alla condizione di MALATTIA ORGANICA, provocando CAMBIAMENTI DISTRUTTIVI nel PANCREAS, nel FEGATO ed altrove."


Le tue posizioni, Sarah83, sono quelle di chi non conosce, non ha studiato e/o non ha capito le basi fondamentali su cui poggia la vita organica, le leggi della vita e le leggi della salute, ed in particolare la natura e le cause reali delle malattie.

Non si può infatti capire la natura e le cause reali delle malattie andando a guardare nelle SCARTOFFIE DEI MEDICI.
stefanotorcellan ha scritto:Il colon non completamente svuotato è un sintomo o un effetto di una causa, così come la salute degradata è un altro sintomo o un altro effetto di una causa.
UN SINTOMO NON PUO' CAUSARE O PRODURRE UN ALTRO SINTOMO.
E' chiaro che il colon non completamente svuotato, così come la salute degradata, sono due sintomi o due effetti della stessa causa: LA TOSSIEMIA.
sarah83 ha scritto:non credo che una cosa escluda l'altra..non penso che sia tutto da buttare come ho già detto. molte volte l'errore è nell'interpretazione. Perchè le due cose non potrebbero essere messe in una stessa teoria?

Solo attraverso i concetti illogici propri della medicina ufficiale si può pensare o credere che un sintomo può causare o produrre un altro sintomo.

Non è una questione di INTERPRETAZIONE, infatti, è una questione di SEMANTICA.

OGNI PAROLA HA UN SIGNIFICATO, ED E' PER QUESTO CHE ESISTONO I DIZIONARI.

Dizionario della Lingua Italiana © 2010 Zanichelli editore:
sintomo
[sìn-to-mo]
nome maschile
1. segno, disturbo con cui si manifesta una malattia.

effetto
[ef-fèt-to]
nome maschile
1. risultato, conseguenza di un'azione o di una circostanza.

causa
[càu-ṣa]
nome femminile
1. cosa o persona che provoca un effetto, una conseguenza.


Ora credo che sia tutto chiaro: E' LA CAUSA CHE PRODUCE L' EFFETTO ( o sintomo ).
Il sintomo non è causa di niente, quindi non può essere la causa di un altro sintomo.
Due sintomi invece, possono essere gli effetti della stessa causa.

E' per questo che le" due cose" ( come hai scritto tu ) non possono essere messe in una stessa teoria.

ESISTE infatti, LA LEGGE DI CAUSA ED EFFETTO.
Ma NON ESISTE INVECE la legge di effetto ed effetto, o la legge di effetto e causa.
sarah83 ha scritto:Il tuo corpo si nutre di cibo sbagliato, e il modo che ha per reagire agli agenti estranei è attivare il sistema immunitario. Se per anni e anni reagisce continuamente, si intossica, potrebbe ad un certo punto "sbagliare" ed iniziare a rispondere anche a ciò che fa parte del self e non degli estranei.
Ecco riemergere il solito concetto assurdo e illogico della medicina ufficiale," il corpo che potrebbe sbagliare e attaccare se stesso".
Hai sbagliato a dire anche che," se il corpo reagisce per anni e anni continuamente si intossica", infatti è vero il contrario.
( ma forse hai sbagliato a scrivere ).
sarah83 ha scritto:nel 1800 non si parlava nemmeno di batteri, non per forza tutto quello che viene dal passato è giusto A PRESCINDERE e non tutto quello che è moderno è per forza sbagliato. non si conoscevano i meccanismi dell'immunità, che non sono di per se sbagliati solo perchè moderni.
Non ho detto e non credo che tutto quello che viene dal passato è giusto, così come non ho detto e non credo che tutto quello che è moderno è sbagliato.

E' chiaro che non hai capito che le frasi degli autori che ho citato nel mio precedente post ( che non sono vissuti tutti nel 1800 ), sono in realtà VERITA' ETERNE dell'esistenza organica.
Le verità eterne non cambiano con il passare del tempo.
E non cambiano neanche dopo nuove scoperte scientifiche ( batteri, sistema immunitario, ecc.).

Cosa ha mai capito o fatto capire la medicina ufficiale con le sue scoperte scientifiche ?
L' esatto contrario della verità sulla salute e sulla malattia ( come ho già detto ).
Questo vale anche per quanto riguarda la TEORIA MICROBICA, vedi il mio articolo sul nuovo forum - Fruttalia libera tutti - La verità insabbiata .

Se i medici avessero capito veramente a cosa serve il SISTEMA IMMUNITARIO, avrebbero insegnato alle persone che il corpo dispone di un fantastico potere di autoguarigione, e non avrebbero favorito l' industria farmaceutica.

In realtà, LA PAROLA IMMUNITA' dovrebbe essere OMESSA DALLA DEFINIZIONE, visto che L' IMMUNITA' NON ESISTE.

Solo gli studi, le ricerche e le scoperte che fanno vendere i medicinali vengono ufficializzate dalla medicina.
I primi igienisti erano medici, ma i loro studi, ricerche e scoperte fenomenali non sono state ufficializzate proprio perché avrebbero portato al fallimento l' industria farmaceutica.

Comunque uno degli autori che ho citato nel mio precedente post, il Dr. H. M. SHELTON, è nato nel 1895 ed è morto nel 1985, e quindi era pefettamente a conoscenza di tutte le più importanti SCOPERTE SCIENTIFICHE MODERNE.
VEDI il mio articolo sul Dr. Shelton nel forum " Igienismo e dieta senza muco".

Il Dr. SHELTON scrive:
" Tutte queste scoperte di cui i giornali abbondano, non equivalgono a nient' altro che ad ulteriori mezzi
per introdurre nell'organismo umano sempre più veleni".

sarah83 ha scritto:la cosa che deve passare è che se rispettiamo il nostro corpo non ci ammaliamo, indipendentemente da quale sia il meccanismo.
Dici che la cosa che deve passare è che se rispettiamo il nostro corpo non ci ammaliamo, indipendentemente da quale sia il meccanismo, e poi sei tu la prima che spiega il meccanismo con cui si manifesta il DIABETE, attraverso un RACCONTO DELL' ORRORE, dicendo assurdamente ed illogicamente che è il corpo che produce il diabete sbagliando, attaccando e distruggendo l' insulina, e chiaramente esaurendo e distruggendo il pancreas, attraverso il proprio SISTEMA IMMUNITARIO IMPAZZITO, che come uno ZOMBI, vagando per il corpo, distrugge tutto quello che trova intorno a sè, che siano tossine e veleni derivanti dall'esterno, o secrezioni e organi propri del corpo, tutto questo seguendo alla lettera i CONCETTI FANTASCIENTIFICI, ASSURDI ED ILLOGICI della MEDICINA UFFICIALE.

Come si fa a rispettare il corpo e non ammalarsi se non si conoscono alla perfezione i meccanismi che conducono alla salute e alla malattia ?
sarah83 ha scritto:Non penso sia inutile cercare di capire, penso solo che non ci si debba fermare lì, cosa che invece fa la medicina tradizionale.
Nessuno si ferma solo a cercare di capire i meccanismi del corpo che portano alla salute e alla malattia, infatti è una cosa senza senso.

La medicina non si è fermata affatto a cercare di capire le vere cause delle malattie, ma questo ora dovresti averlo capito, visto tutto quello che ho scritto.

Non ci si può quindi fermare lì, dove si è fermata la medicina ufficiale, continuando a pensare e a ragionare attraverso i suoi concetti.

Il Dr. SHELTON scrive:
IL CONDIZIONAMENTO, L' INDOTTRINAMENTO ed il LAVAGGIO DEL CERVELLO che IL GIOVANE STUDENTE IN MEDICINA subisce dalla culla fino alla fine del suo internato, sono designati a convertirlo in un ROBOT, che prescrive i suoi veleni SENZA PENSARE.

Il DR. ROBERT S. MENDELSOHN scrive:
"Abitudini e comportamenti talvolta ridicoli sono inculcati agli studenti in medicina che finiscono i loro studi, con la TESTA così PIENA di SCEMENZE ISTITUZIONALIZZATE che NON resta molto posto per il BUON SENSO E LA LOGICA"

( Il Dr.Robert S. Mendelsohn (1926 - 1988) ha lavorato come pediatra ( anche come docente di pediatria ) per 30 anni; Direttore medico dell'Ospedale Internazionale Zion dell'Illinois; EX-PRESIDENTE della COMMISSIONE D' ESAME per L' ESERCIZIO della MEDICINA nello stato dell' ILLINOIS; Autore del libro " Bambini sani senza medicinali" RED edizioni ).


LA CONOSCENZA delle LEGGI DELLA VITA e DELLA SALUTE, ed in particolare la conoscenza della natura e delle cause reali delle malattie, è IL SOLO MEZZO capace di LIBERARE e/o DISINTOSSICARE il CERVELLO e/o la MENTE dalle BUGIE ASSURDE, FANTASCIENTIFICHE, ILLOGICHE E SUPERSTIZIOSE della MEDICINA UFFICIALE.


Nel suo libro " INTRODUZIONE ALL' IGIENE NATURALE", Il Dr. SHELTON scrive:
" Non è inappropriato chiamare IL SISTEMA MEDICO " L'ARTE DI UCCIDERE, ma dato che stiamo cercando di evitare termini duri, ci accontenteremo di chiamarlo" LA SCIENZA DELLE ASSURDITA'".
Da un lato è assurdo perchè non vi è senso logico in esso; è L' ASSURDITA' SISTEMATIZZATA.
E' una COLLEZIONE DI IDEE SENZA SENSO ridotte a PRINCIPI stabiliti di ASSURDITA' palpabile.
L'arte di curare il malato con qualsiasi tipo di medicine velenose e di mezzi distruttivi, può essere chiamata "la scienza della medicina," e le riviste mediche, così come la stampa risultano spesso piene di articoli sulle scoperte di grandi miglioramenti "nell'arte curativa ".
Ma tutte queste scoperte di cui i giornali abbondano, non equivalgono a nient' altro che ad ulteriori mezzi per introdurre nell'organismo umano sempre più veleni.
Sta di fatto che QUANTO PIU' LA MEDICINA" MIGLIORA" TANTO PIU' AUMENTANO LE ASSURDITA'.
Ci chiediamo spesso come GLI ANTICHI abbiano potuto attraversare i mari senza BUSSOLA, ma erano molto più a loro agio questi NAVIGATORI NELL' OCEANO che un MEDICO IN UNA STANZA DI UN MALATO."

guarda per me la discussione finsice qui, perchè io non parlo con gente che si rivolge a me con un tono così arrogante. Ti comporti esattamente come i medici tradizionali che tanto detesti. Complimenti. Ho trovato più apertura mentale nella mia facoltà che nella tua risposta. Tanti saluti.

stefanotorcellan
Messaggi: 206
Iscritto il: 05/11/2011, 1:47

Re: Perché il corpo si ammala

Messaggio da stefanotorcellan » 03/11/2012, 14:39

Ciao sarah83, ho cercato solo di farti capire quello che penso fino in fondo sulla medicina ufficiale e sui suoi concetti.
Il mio tono " arrogante " non era contro di te, nè contro i MEDICI che non detesto affatto perchè credo siano INSIEME AI PAZIENTI le VITTIME della MAFIA DELLA SANITA'.


Nel suo libro "LA MAFIA DELLA SANITA' la Dr.ssa GUYLAINE LANCTOT scrive:

" Come liberarsene e ottenere la salute illimitata "

IL SISTEMA SANITARIO è un sistema di MALATTIA al servizio dell' INDUSTRIA.
Guardiamo ora alla luce della coscienza i veri attori della scena sanitaria.

1) IL PAZIENTE: è sfruttato al massimo.
Per il fabbricante, più consuma prodotti meglio è; più è malato, più procura guadagni.
Bisogna quindi che si ammali, che i farmaci non lo guariscano e che sviluppi nuove malattie.
Contano solamente i profitti finanziari, di cui la borsa segue il corso.


2) IL MEDICO: è il RIVENDITORE ( INCONSAPEVOLE ) DELL' INDUSTRIA, il suo strumento di promozione.
Le autorità lo formano, in modo che persegua alla lettera i loro fini, senza mai mettere in discussione la sacrosanta verità che le istituzioni sanitarie inculcano sotto forma di DOTTRINA ASSOLUTA.
I bravi studenti di medicina, pieni di volontà e soprattutto avidi, assorbono l' insegnamento così com' è.
Come potrebbero pensare di contestare ?
Ad ogni modo, consacrano così tante ore al lavoro che NON HANNO neanche IL TEMPO DI RIFLETTERE.
Dopo 5 o 10 anni di una vita simile. chi non sprofonderebbe in una BEATA INCOSCIENZA ?
E Infatti vi sprofondano.
Diventa facile comprarli con i privilegi economici e/o gerarchici, secondo i casi: a questo il prestigio, a quello il potere e a quell' altro i soldi.
Tutti ( o quasi ) si lasciano corrompere, in generale a loro insaputa.
Quanto ai TERAPISTI, vengono addirittura DICHIARATI ILLEGALI ED ELIMINATI, oppure integrati e controllati.


3) Gli OSPEDALI, CLINICHE, LABORATORI e FARMACIE sono i distributori del fabbricante, i suoi complici che, con grande assiduità, inoltrano i prodotti fino al paziente.
E per questa collaborazione ricevono un'ottima ricompensa di ordine finanziario.


4) L' INDUSTRIA è LO SFRUTTATORE.
E' il PADRINO del sistema sanitario, il grande dittatore e il beneficiario della malattia.
Sotto la copertura della ricerca scientifica e delle preoccupazioni umanitarie, semina ai quattro venti la malattia e ne raccoglie i frutti.
Con destrezza straordinaria, MUOVE I FILI DEL SISTEMA nella direzione che sceglie e a seconda dei propri interessi.
Agisce nell'ombra e per interposte persone, controllando tutta la medicina, dall'università alle ultime fasi della pratica.
Non vi sfugge neppure il paziente, sollecitato dai media.
Riesce ad introdursi ovunque.
Con il suo immenso potere occulto, sottomette tutti i livelli di" autorità", da quelle governative a quelle sanitarie a quelle dell'informazione.
Dopotutto è l' industria che permette loro di accedere al potere e alla notorietà, chiedendo in cambio di ricordarsene e di non mordere la mano che li nutre.
Regna padrona e sovrana, con la dolcezza della CORRUZIONE oppure con LA DITTATURA DELLA PAURA, della MINACCIA, e della PUNIZIONE.

5) LE AUTORITA' sono L' USURPATORE.
Hanno creato leggi e istituzioni per spossessare il paziente dei diritti finanziari sulla propria salute, togliendogli la legittima autorità divina e sostituendola con le legali autorità costituite.

----------------------------------------------------------------------------------------------
SFRUTTATORE è chi ricava da altri un prodotto abusivo.

USURPATORE è chi si impadronisce, con mezzi ingiusti, della legittima autorità.
----------------------------------------------------------------------------------------------

PER non SUSCITARE SOSPETTI, LE AUTORITA' si sono nascoste dietro un paravento: IL GOVERNO, grande impostore che subdolamente ci spossessa a vantaggio dell'industria.
Le istituzioni e gli enti di assistenza sanitaria sono soggetti al suo controllo, diretto o indiretto.
Viene eletto e pagato da noi, ma CI TRADISCE vendendoci all'industria.
Il GOVERNO e i suoi organismi ( " le autorità") sono infatti al soldo dell'industria che li finanzia, ma noi li veneriamo e attribuiamo loro poteri immensi.
Gli eletti e i funzionari conservano questo potere stabilito dall'industria ( " L'establishment") finchè rispettano le regole del gioco dettate dal padrone.
Se la fedeltà comincia a venire meno, cadono in una profonda crisi, cioè la malattia o persino la morte.
Grazie al governo, gli enti di assistenza controllano il denaro e le istituzioni controllano la pratica medica.
Nascosta dietro il paravento del governo e dei suoi organismi ( enti di assistenza e istituzioni sanitarie ) è riuscita a spossessarci della nostra Autorità suprema di pazienti e a farla propria: una vera usurpazione di potere, un colpo di stato incruento….

-----------------------------------------L' ESTABLISHMENT
" Establishment " è un termine inglese di origine inglese definito nel dizionario come: " un gruppo potente che difende i propri privilegi; L' ORDINE STABILITO".


La dottoressa GUYLAINE LANCTOT, ( canadese), per 25 anni ha praticato la sua professione collaborando in diverse occasioni con le industrie farmaceutiche.
Dopo questo libro è stata CITATA IN TRIBUNALE più volte dalle ditte farmaceutiche.

Rispondi