consigli su esami del sangue

Qui puoi raccontare, condividere le storie del tuo cammino di transizione Fruttista, dei tuoi successi evolutivi personali, delle tue sperimentazioni con la dieta Fruttaliana, vegan frutto vegetale.
stefy0962
Messaggi: 25
Iscritto il: 10/05/2012, 11:38

consigli su esami del sangue

Messaggio da stefy0962 » 04/07/2012, 22:11

Ciao, vi scrive Stefania di Padova (stefania0962)
continuiamo in famiglia la alimentazione fruttariana - vegana ed io mi trovo benissimo, senza quasi mai avere pensieri sugli ex cibi animali.
Al mattino e a pranzo frutta varia,ad esempio 3-4 banane e 4 pesche o 5 kiwi, oppure pesche e albicocche. A pranzo un melone, oppure 500 gr di ciliegie e 8 albicocche. A cena menù vegano vario: seguo le ricette del libro "La dieta di Eva". Ludovico invece ogni tanto, magari vedendo l'immagine di un polipo ben guarnito come ieri, dice "ah non potremo più mangiare il polipo o le seppie...che peccato!" Io spero che gli passi, anche perché gli ho fatto fare gli esami del sangue, che per quanto a poco servano fatti un giorno solo, qualche indicazione la danno e li ho trovati abbastanza positivi per sostenere l'alimentazione fruttariano-vegana.
Dunque i punti salienti sono: leucociti più bassi, indice di una minor reattività del sistema immunitario, il Glucosio si è abbassato da 6,0 mmoli/lt o 108mg/dl (che era il limite massimo, indicazione di prediabete peraltro familiare) a 5,3 mmoli/lt (95 mg/dl) CHE è UN GRAN RISULTATO), il ferro va ancora bene 22,9 umol/L, mentre è molto alta l'omocisteina 33,89 umol/l con un limite max del range di 15, che si accompagna con un valore basso basso di vit. B12 157 ng/l (limite minimo 206).
Ottimo anche il risultato per il colesterolo totale abbassatosi da 222 mg/dl (5,74 mmoli/l) a 189 mg/dl (4,88 mmoli/l): però qui la NOTA DOLENTE, HDL colesterolo (quello buono) è sempre basso a 0,92 mmoli/L (desiderabile maggiore di 1,4, protettivo maggiore di 1,55) e i trigliceridi sono addirittura aumentati da 3,03 mmoli/L (268mg/dl) a 3,90 mmoli/L (345 mg/dl). Forse è perché il corpo sta eliminando i grassi in eccesso accumulati e sono tutti in circolo?? (così ho pensato e detto a Ludovico per dargli una spiegazione....!) Altro valore sballato è la ferritina (considerata marcatore di malattia??? io sapevo che è la proteina che deposita il ferro di riserva!) che è a 402 ug/l (non ho dati precedenti) con un valore massimo di 250.

Sapete darmi qualche consiglio ? Dovrei forse appoggiarmi a qualche medico vegano?

Per i miei esami devo aspettare fine luglio. Vi farò sapere.

Quando potete datemi qualche sostegno, perché io ci credo molto che Ludovico possa "guarire" anche dai trigliceridi, ma lo devo convincere!

Un caro saluto
Stefania, Ludovico e Ilaria

sarah83
Messaggi: 119
Iscritto il: 17/07/2012, 12:48

Re: consigli su esami del sangue

Messaggio da sarah83 » 17/07/2012, 19:04

ciao :-)

Il fatto che i valori si siano normalizzati è ottimo ovviamente. Tuo marito dovrebbe aggiungere un po' di attività fisica magari :-) (per far salire le HDL ad esempio, per quanto riguarda i TG aspetta, vedrai che scenderanno)
la ferritina è un indicatore delle riserve di ferro, se il ferro sale, sale anche lei e viceversa. sarebbe bene avere dei vecchi valori per confrontarli. se però il ferro non è alto prova a sentire bene il medico, eventualmente ripeti gli esami (potrebbe essere un errore).
Attenzione all'omocisteina!!Se la B12 manca, l'omocisteina aumenta, e può annullare l'effetto benefico della dieta, nel senso che aumentano i rischi cardiovascolari. Ti conviene integrare la B12, che probabilmente era già bassa prima, perchè mi sembra strano che in così poco tempo i valori scendano tanto. I danni da carenza di B12 sono pericolosi e irreversibili, va integrata assolutamente. Ci sono in commercio delle formulazioni vegan, in cui la B12 è prodotta dai batteri, in modo naturale. In caso di carenza, va integrata il prima possibile.

Se vuoi sentire un dietologo o un nutrizionista vai sul sito di SSNV, trovi l'elenco dei medici vegetariani, che potranno sicuramente darti dei consigli. (Io devo iniziare il sesto anno di medicina, ma non sono una nutrizionista, ti posso dire cosa vogliono dire i tuoi valori ma non posso darti consigli alimentari. Io sono Vegan ora mi sto interessando alla dieta crudista, ma non sono cmq un'esperta di alimentazione).

Simone
Messaggi: 202
Iscritto il: 01/09/2011, 8:29

Re: consigli su esami del sangue

Messaggio da Simone » 18/07/2012, 8:32

L'effetto dell'omocisteina che aumenta il rischio cardiovascolare è stato osservato solo negli onnivori che guarda caso mangiavano cibi ricchi di grassi saturi e colesterolo.

sarah83
Messaggi: 119
Iscritto il: 17/07/2012, 12:48

Re: consigli su esami del sangue

Messaggio da sarah83 » 18/07/2012, 8:57

Simone ha scritto:L'effetto dell'omocisteina che aumenta il rischio cardiovascolare è stato osservato solo negli onnivori che guarda caso mangiavano cibi ricchi di grassi saturi e colesterolo.
no infatti anche i nutrizionisti vegan e vegetariani consigliano di controllare i livelli di B12 e omocisteina, e consigliano l'integrazione della B12. E' vero che molti dati sono sugli onnivori, ma non significa necessariamente che non valga per gli altri. Negli studi epidemiologici il confondente della dieta è calcolato, anche le abitudini di vita e la classe sociale. E per ora tutti, nutrizionisti vegan e non sono d'accordo. se poi tu hai dei dati che dimostrano altro ben vengano....

sarah83
Messaggi: 119
Iscritto il: 17/07/2012, 12:48

Re: consigli su esami del sangue

Messaggio da sarah83 » 18/07/2012, 9:05

per capirci..normalmente si prende una popolazione in esame, con le stesse caratteristiche di dieta e stile di vita e la stessa estrazione sociale. se prendo non so 200 persone, tutte e 200 onnivore, che non fanno attività fisica, e tutte di ceto medio alto, quindi tutte con le stesse possibilità economiche e con le stesse possibilità di ottenere cibo e informazioni. 100 di queste hanno i valori normali, 100 hanno la B12 bassa e l'omocisteina alta. Essendo che le condizioni sono le stesse, se nel gruppo due, quello con l'omocisteina alta, nel tempo noto un aumento di malattie CV e disturbi neurologici posso supporre che la colpa sia della carenza vitaminica. E' tutto molto semplificato, e ovviamente lo studio non finisce qui, se ne fanno altri, con diversi confondenti, con diversi campioni etc etc...ma il concetto è quello. E' ovvio che se prendo due campioni totalmente diversi non avrò dei risultati sensati..lo posso fare se voglio dimostrare il minor rischio di malattie CV tra vegetariani e onnivori ad esempio..in quel caso avrebbe senso, ma anche lì, bisogna eliminare i confondenti..non è così semplice :-)

stefy0962
Messaggi: 25
Iscritto il: 10/05/2012, 11:38

Re: consigli su esami del sangue

Messaggio da stefy0962 » 19/07/2012, 21:32

sarah83 ha scritto:ciao :-)

Il fatto che i valori si siano normalizzati è ottimo ovviamente. Tuo marito dovrebbe aggiungere un po' di attività fisica magari :-) (per far salire le HDL ad esempio, per quanto riguarda i TG aspetta, vedrai che scenderanno)
la ferritina è un indicatore delle riserve di ferro, se il ferro sale, sale anche lei e viceversa. sarebbe bene avere dei vecchi valori per confrontarli. se però il ferro non è alto prova a sentire bene il medico, eventualmente ripeti gli esami (potrebbe essere un errore).
Attenzione all'omocisteina!!Se la B12 manca, l'omocisteina aumenta, e può annullare l'effetto benefico della dieta, nel senso che aumentano i rischi cardiovascolari. Ti conviene integrare la B12, che probabilmente era già bassa prima, perchè mi sembra strano che in così poco tempo i valori scendano tanto. I danni da carenza di B12 sono pericolosi e irreversibili, va integrata assolutamente. Ci sono in commercio delle formulazioni vegan, in cui la B12 è prodotta dai batteri, in modo naturale. In caso di carenza, va integrata il prima possibile.

Se vuoi sentire un dietologo o un nutrizionista vai sul sito di SSNV, trovi l'elenco dei medici vegetariani, che potranno sicuramente darti dei consigli. (Io devo iniziare il sesto anno di medicina, ma non sono una nutrizionista, ti posso dire cosa vogliono dire i tuoi valori ma non posso darti consigli alimentari. Io sono Vegan ora mi sto interessando alla dieta crudista, ma non sono cmq un'esperta di alimentazione).
Grazie Sarah83 per la tua risposta.

<purtroppo è la prima volta che misuriamo sia la B12 che l'omocisteina, per cui non so come erano prima e sono convinta che la B12 fosse bassa già prima per via dei disordini intestinali, con flora batterica alterata (d'inverno infatti aveva un continuo di raffreddori, tosse, influenza ecc.). Per quanto riguarda l'attività fisica, non va in palestra, ma è una persona molto attiva, va in barca a vela, in bici, facciamo sempre le scale: non so se basti. Per integrare la B12 ho pensato all'alga spirulina (potrebbe andare?), ma sarà meglio che chieda ad un medico o che cerchi le formulazioni vegan di cui tu parli.
Anche per la ferritina, non ho dati precedenti, ma è alta solo lei, il ferro è normale 22,9 umol/L cioè a metà del range: in internet ho visto che in questo caso si pensa (lasciando stare i casi peggiori di tumori, infezioni, ecc) a pancreatite o a legami con dismetabolismo lipidico e questo ci sta con i trigliceridi alti e il colesterolo HDL basso e/o con il fatto che beve tutti i giorni, non tanto credo, ma sicuramente da 0,5 o 1,5 lt di birra e beve 2 o 3 caffè, entrambe bevande che danneggiano il fegato.
Quello che però non mi spiego è il fatto che dopo questo cambio di alimentazione mi aspettavo al massimo che i trigliceridi restassero uguali non che invece addirittura aumentassero da 268 a 345: quale può essere il motivo?

Proverò comunque a trovare un medico vegan a Padova, che non è facile.

Grazie ancora e se hai qualche altro consiglio, scrivimi ancora!!
Ciao, Stefy0962

sarah83
Messaggi: 119
Iscritto il: 17/07/2012, 12:48

Re: consigli su esami del sangue

Messaggio da sarah83 » 19/07/2012, 21:44

Grazie Sarah83 per la tua risposta.

<purtroppo è la prima volta che misuriamo sia la B12 che l'omocisteina, per cui non so come erano prima e sono convinta che la B12 fosse bassa già prima per via dei disordini intestinali, con flora batterica alterata (d'inverno infatti aveva un continuo di raffreddori, tosse, influenza ecc.). Per quanto riguarda l'attività fisica, non va in palestra, ma è una persona molto attiva, va in barca a vela, in bici, facciamo sempre le scale: non so se basti. Per integrare la B12 ho pensato all'alga spirulina (potrebbe andare?), ma sarà meglio che chieda ad un medico o che cerchi le formulazioni vegan di cui tu parli.
Anche per la ferritina, non ho dati precedenti, ma è alta solo lei, il ferro è normale 22,9 umol/L cioè a metà del range: in internet ho visto che in questo caso si pensa (lasciando stare i casi peggiori di tumori, infezioni, ecc) a pancreatite o a legami con dismetabolismo lipidico e questo ci sta con i trigliceridi alti e il colesterolo HDL basso e/o con il fatto che beve tutti i giorni, non tanto credo, ma sicuramente da 0,5 o 1,5 lt di birra e beve 2 o 3 caffè, entrambe bevande che danneggiano il fegato.
Quello che però non mi spiego è il fatto che dopo questo cambio di alimentazione mi aspettavo al massimo che i trigliceridi restassero uguali non che invece addirittura aumentassero da 268 a 345: quale può essere il motivo?

Proverò comunque a trovare un medico vegan a Padova, che non è facile.

Grazie ancora e se hai qualche altro consiglio, scrivimi ancora!!
Ciao, Stefy0962[/quote]

anche secondo me era bassa da prima...come vedi mangiare carne nn significa avere la B12 giusta come molti carnivori dicono :-) anzi..con tutti gli antibiotici che prendono le povere mucche, ormai di B12 non ne hanno..infatti i mangimi sono integrati!!
La spirulina non è una buona fonte di B12, la B12 viene prodotta dai batteri, solo quella è assimilabile, quella presente nel tempeh o nelle alghe non si assimila purtroppo. la spirulina è una fonte di ferro, ma non gli serve per cui inutile integrare. guarda non mi ricordo il nome delle pastiglie con la B12, chiedo e ti faccio sapere :-)
per l'attività fisica va benissimo se è costante ovviamente, non se va a sciare una volta all'anno :-) se ha voglia aumentarla non fa di certo male.
per quanto riguarda i TG non ha qualche problema simile in famiglia?ci sono dei casi in cui i valori sono alti costitutivamente..ovviamente il fatto di non aggiungerne di altri con la dieta è solo positivo!
cmq vedrai che i valori si normalizzeranno, ti consiglio anche di dosare vitamina D, calcio e paratormone la prossima volta, per avere un profilo completo.

sarah83
Messaggi: 119
Iscritto il: 17/07/2012, 12:48

Re: consigli su esami del sangue

Messaggio da sarah83 » 19/07/2012, 21:46

ah l'alcool in cose basse dosi non ha un impatto così importante sul fegato da portare ad una disfunzione così grave da far aumentare i TG. cmq puoi controllare le aminotrasferasi (ALT etc), che saranno sicuramente normali altrimenti avresti visto l'asterisco di fianco.

stefy0962
Messaggi: 25
Iscritto il: 10/05/2012, 11:38

Re: consigli su esami del sangue

Messaggio da stefy0962 » 19/07/2012, 22:12

Grazie della prontissima risposta!
Nel frattempo ho letto anch'io che la spirulina non è una buona fonte di B12, ma ancora più importante ho letto l'articolo " B12 la verità" (ma qual è la vera verità??) nel sito www.lafruttacheparadiso.blogspot.it che mi ha spiazzato ancora di più, perché dice che gli integratori in commercio non vanno per niente bene, che la B12 è prodotta dai nostri batteri anche a livello della mucosa della bocca e delle prime vie dell'albero respiratorio....ecc. e che quella misurata nel sangue è la cianocobalamina e non la B12 che serve alle cellule e che è dentro le cellule e perciò non è misurabile dall'esame del sangue e il problema, se c'è, è tutto spostato sul mancato assorbimento e/o utilizzo della B12 giusta e non della cianocobalamina da parte dell'organismo.

Prova se vuoi a leggere anche tu quest'articolo, perché la cosa si fa veramente complicata a questo punto!

Ah, AST, ALT, gGT sono tutte normali e mi rincuoro che la birra che beve non la consideri un'aggravante per i TG!

Ciao e alla prossima
Stefy0962

sarah83
Messaggi: 119
Iscritto il: 17/07/2012, 12:48

Re: consigli su esami del sangue

Messaggio da sarah83 » 20/07/2012, 11:16

stefy0962 ha scritto:Grazie della prontissima risposta!
Nel frattempo ho letto anch'io che la spirulina non è una buona fonte di B12, ma ancora più importante ho letto l'articolo " B12 la verità" (ma qual è la vera verità??) nel sito http://www.lafruttacheparadiso.blogspot.it che mi ha spiazzato ancora di più, perché dice che gli integratori in commercio non vanno per niente bene, che la B12 è prodotta dai nostri batteri anche a livello della mucosa della bocca e delle prime vie dell'albero respiratorio....ecc. e che quella misurata nel sangue è la cianocobalamina e non la B12 che serve alle cellule e che è dentro le cellule e perciò non è misurabile dall'esame del sangue e il problema, se c'è, è tutto spostato sul mancato assorbimento e/o utilizzo della B12 giusta e non della cianocobalamina da parte dell'organismo.

Prova se vuoi a leggere anche tu quest'articolo, perché la cosa si fa veramente complicata a questo punto!

Ah, AST, ALT, gGT sono tutte normali e mi rincuoro che la birra che beve non la consideri un'aggravante per i TG!

Ciao e alla prossima
Stefy0962
dunque..non ho trovato l'articolo che hai citato tu, ma ho visto il blog, che è tenuto da due persone interessate all'alimentazione, che hanno letto molto sicuramente, ma non sono biologi o biochimici o medici da quello che ho capito. Ci sono argomenti che se non vengono trattati dalle basi, sono difficili da comprendere, e soprattutto in rete è difficile capire di chi fidarsi. Magari sono espertissimi, ma magari no...e nè io nè tu li conosciamo o ci abbiamo mai parlato.
Il discorso della B12 è in effetti complesso e non chiarissimo. Ci sono diversi studi, ma non poi così tanti, probabilmente perchè non interessa, visto i carnivori sono stra convinti di essere a posto mangiando carne (cosa potenzialmente vera, se non fosse per quello che dicevo l'altro giorno, antibiotici etc, quindi di fatto anche loro devono integrare, e tuo marito è probabilmente un classico esempio!!).
La B12 viene prodotta dai batteri, anche dalla flora intestinale, è un prodotto di scarto del loro metabolismo. Quindi in teoria è come dici tu, in pratica, no... non si sa come mai, ma pare da recenti studi, che la B12 prodotta dai batteri sia in buona parte da noi non assimilabile (per essere assimilata ha bisogno del Fattore Intrinseco, che non è presente nelle zone dove ci sono i batteri che la producono).
Ora, sicuramente la colpa sarà il nostro stile di vita, oppure ci siamo persi un passaggio per comprendere bene il funzionamento della nostra flora intestinale, sta di fatto che non è sufficiente (teniamo conto anche del fatto che sono ben pochi quelli ad avere una flora batterica perfettamente in salute, considera sempre il discorso antibiotici nei cibi, stress, e antibiotici come farmaci. sono pochi i medici di base che consigliano l'assunzione di probiotici o fermenti lattici dopo una terapia antibiotica!).
La cianocobalamina, altro non è che la forma commerciale della B12 o cobalamina, il gruppo cianidrico è un artefatto che si crea durante l'estrazione..quindi non capisco questo discorso sul dosaggio..nel sangue viene infatti trasportata da alcune proteine, le transcobalamine, nel sangue noi non abbiamo la cianocobalamina ma la cobalamina legata a queste proteine di trasporto.

ora, io sono la prima ad essere assolutamente convinta dell'enorme importanza della prevenzione, e ritengo che i farmaci vadano usati SOLO in casi di effettiva necessità e in corso di patologia. Non sono nemmeno d'accordo nell'utilizzo degli integratori che tanto vanno di moda. Nel tuo caso, siamo in una situazione di carenza però, che potrebbe sfociare in una patologia. I danni alle fibre nervose causati da una carenza grave di B12 sono irreversibili, e trovo inutile rischiare per nulla...non saranno chiari i processi di metabolizzazione della B12 , ma quello che è chiaro sono le patologie derivate da una carenza della vitamina. Io ti consiglio di far tornare il livello di B12 ad uno stato normale, in modo da evitare rischi, poi vedrai che non scenderà più, anche perchè le riserve sono comunque molto durature, e potrai in ogni caso facilmente tenere i valori sotto controllo. fare una cura per riportare i livelli alla normalità non creerà nessun problema di salute a tuo marito, anzi eviterà di avere dei problemi in futuro.
PS normalmente la B12 non è presente nei cibi vegetali, se non in superficie, prodotta appunto dai batteri. Per ovvi motivi non possiamo certo mangiare la frutta non lavata...ci sono i pesticidi etc (e anche il rischio di qualche infezione). probabilmente i nostri antenati non aveva problemi di B12 proprio per questo :-)

per quanto riguarda il medico Vegan, beh Luciana Baroni la presidentessa della Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana lavora a Padova :-) se vai sul sito ssnv.it trovi l'elenco dei medici e degli specialisti vegetariani/vegani. Troverai anche delle utili informazioni scientifiche se dovesse venirti qualche altro dubbio :-)

spero di aver risposto a tutto :-) se hai bisogno ancora chiedi pure!!
ciao
Sarah

Simone
Messaggi: 202
Iscritto il: 01/09/2011, 8:29

Re: consigli su esami del sangue

Messaggio da Simone » 20/07/2012, 17:19

L'articolo sulla vitamina b12 è stato fatto dalla dottoressa e igienista Vivian Vetrano. Quindi è un medico e si occupa di igienismo.

Io la vitamina B12 l'ho presa in alcuni mesi durante i primi mesi di alimentazione vegana, ma adesso è da mesi che non la prendo, non riesco a decidermi se utilizzarla o no... (Ho le pastiglie da 2000 mcg della LongLife)

sarah83
Messaggi: 119
Iscritto il: 17/07/2012, 12:48

Re: consigli su esami del sangue

Messaggio da sarah83 » 20/07/2012, 19:03

Simone ha scritto:L'articolo sulla vitamina b12 è stato fatto dalla dottoressa e igienista Vivian Vetrano. Quindi è un medico e si occupa di igienismo.

Io la vitamina B12 l'ho presa in alcuni mesi durante i primi mesi di alimentazione vegana, ma adesso è da mesi che non la prendo, non riesco a decidermi se utilizzarla o no... (Ho le pastiglie da 2000 mcg della LongLife)
io ho deciso di prenderla alla fine..proprio quella ...
è vero che se vivessimo in modo diverso, potremmo prenderla dai cibi vegetali non lavati..ma non è così, non abbiamo altre fonti, e i rischi ci sono..quella formulazione poi in particolare è proprio naturale, quindi..
soprattutto se si è in carenza, non vedo perchè non integrarla..nel suo caso poi sembra una cosa cronica, quindi a maggior ragione!quella formulazione non è cianocobalamina, è proprio quella che si forma in modo naturale, non è di sintesi..è un po' come prenderla dalla verdura dell'orto alla fine :-)
prendere questo tipo di integratore non significa che la dieta vegana crudista etc sia sbagliata o che porti a carenze, abbiamo solo l'ennesima dimostrazione di come il nostro stile di vita sia sbagliato e vada cambiato il più possibile. Ormai ci sono i pesticidi ovunque, non puoi metterti a non lavare la verdura che compri in negozio!chissà che strada fa per arrivare fino a lì....anche il biologico, se è a livello di grande distribuzione non vale praticamente nulla..
ovvio, magari non è il caso di lavare la verdura con l'Amuchina come consigliano, ma forse è meglio prendersi la B12 naturale dalle pastigliette, che il pesticida per non lavare la verdura (a parte il fatto che nelle belle mele della coop stra lucide dubito fortemente ci sia sopra qualcosa di vivo.....)..

sarah83
Messaggi: 119
Iscritto il: 17/07/2012, 12:48

Re: consigli su esami del sangue

Messaggio da sarah83 » 20/07/2012, 19:04

Simone ha scritto:L'articolo sulla vitamina b12 è stato fatto dalla dottoressa e igienista Vivian Vetrano. Quindi è un medico e si occupa di igienismo.

Io la vitamina B12 l'ho presa in alcuni mesi durante i primi mesi di alimentazione vegana, ma adesso è da mesi che non la prendo, non riesco a decidermi se utilizzarla o no... (Ho le pastiglie da 2000 mcg della LongLife)
sulla vetrano sorvoliamo altrimenti si crea il putiferio proprio :lol: :lol:

stefy0962
Messaggi: 25
Iscritto il: 10/05/2012, 11:38

Re: consigli su esami del sangue

Messaggio da stefy0962 » 20/07/2012, 22:58

dunque..non ho trovato l'articolo che hai citato tu......
PS normalmente la B12 non è presente nei cibi vegetali, se non in superficie, prodotta appunto dai batteri. Per ovvi motivi non possiamo certo mangiare la frutta non lavata...ci sono i pesticidi etc (e anche il rischio di qualche infezione). probabilmente i nostri antenati non aveva problemi di B12 proprio per questo :-)

Ciao Sarah,
questo è il link completo per l'articolo sulla B12....http://www.lafruttacheparadiso.blogspot ... erita.html

Se non si apre comunque è in fondo in fondo alla fine dell'articolo che si apre sul sito, il primo dei post più popolari.

Perché dici che è meglio non parlare dell'igienista dott. Vivian Vetrano?? Comunque gli argomenti che lei cita non sono studi suoi, ma ricerche di altri.

Grazie per il nominativo della dott. Baroni Luciana, l'avevo proprio scelto anch'io su SSNV: penso proprio che la contatterò al ritorno dalle ferie, anche se i suoi numeri riportati sono di Venezia; ma dopo un primo incontro, saprà dirci, se non lavora a Padova, a chi rivolgerci.

Ho letto anche su "La dieta di Eva" di Aida Vittoria Eltanin (certificato post laurea all'università di medicina di Melbourne - Australia su Salute delle donne) che solo il 2% della popolazione manca del fattore intrinseco per sintetizzare o assorbire la B12, e che una vera carenza di B12 deve essere associata per essere considerata una vera carenza a sintomi quali parestesia, debolezza o affaticamento, palpitazioni irregolari, secchezza della bocca, formicolii agli arti, dolori muscolari, senso alterato di posizione o senso di vibrazione, riflessi diminuiti, segni di Lhermitte (scosse lungo la spina dorsale) e segni di Romberg (aumentata instabilità in piedi ad occhi chiusi. Altrimenti un livello basso può andare bene lo stesso per una persona, perché i valori presi come riferimento dagli onnivori sono esageratamente alti. Inoltre l'integrazione dovrebbe comprendere anche il cobalto, di cui i terreni e gli alimenti di oggi sono più poveri, per far sintetizzare bene la B12 ai nostri batteri.

Comunque puoi ora valutare quell' articolo e dirmi che ne pensi.
In linea di massima comunque penso di essere d'accordo sul fatto che se l'integratore è valido, meglio prenderlo. Proverò quello della Longlife di cui parlava Simone)

Ma se compro quasi sempre frutta e verdura Bio dal produttore al consumatore attraverso i GAS e la lavo poco può ancora non essere sufficiente l'apporto di B12, visto che come dici è difficile avere la flora intestinale a posto, per via di antibiotici, caffé, cloro nell'acqua, cibi in scatola, zuccheri raffinati ecc.??

Grazie mille, sei gentilissima.
Buonanotte, Stefania

sarah83
Messaggi: 119
Iscritto il: 17/07/2012, 12:48

Re: consigli su esami del sangue

Messaggio da sarah83 » 21/07/2012, 7:47

stefy0962 ha scritto:dunque..non ho trovato l'articolo che hai citato tu......
PS normalmente la B12 non è presente nei cibi vegetali, se non in superficie, prodotta appunto dai batteri. Per ovvi motivi non possiamo certo mangiare la frutta non lavata...ci sono i pesticidi etc (e anche il rischio di qualche infezione). probabilmente i nostri antenati non aveva problemi di B12 proprio per questo :-)

Ciao Sarah,
questo è il link completo per l'articolo sulla B12....http://www.lafruttacheparadiso.blogspot ... erita.html

Se non si apre comunque è in fondo in fondo alla fine dell'articolo che si apre sul sito, il primo dei post più popolari.

Perché dici che è meglio non parlare dell'igienista dott. Vivian Vetrano??
perchè è stata molto criticata, anche dalla comunità scientifica, e normalmente quando se ne parla si scatenano delle discussioni infinite :-)
Comunque gli argomenti che lei cita non sono studi suoi, ma ricerche di altri.

ciao stefy..
ho capito dunque il malinteso!Lei parla degli integratori, non della B12 endogena, ma non ti preoccupare le pastigliette di cui stiamo parlando non sono di cianocobalamina ma di metilcobalamina, quindi il pb non si pone.
per quanto riguarda tutto il discorso sulla B12 non sono d'accordo, ora tutta la comunità scientifica sia vegan sia non vegan è d'accordo nell'affermare che le quantità di B12 prodotte dalla nostra flora batterica non siano assimilabili, e che la B12 presente nei cibi vegetali (ammesso che ci sia) non è una fonte da noi utilizzabile. Le piante e le alghe contengono cobalamina solo se contaminate da alcune forme microbiche. questo PUO' succedere, ma non possiamo di certo affidarci al caso...ora è tutto pastorizzato, lavato, disinfettato..è molto poco probabile trovare delle contaminazioni microbiche sui cibi!


Grazie per il nominativo della dott. Baroni Luciana, l'avevo proprio scelto anch'io su SSNV: penso proprio che la contatterò al ritorno dalle ferie, anche se i suoi numeri riportati sono di Venezia; ma dopo un primo incontro, saprà dirci, se non lavora a Padova, a chi rivolgerci.

Ho letto anche su "La dieta di Eva" di Aida Vittoria Eltanin (certificato post laurea all'università di medicina di Melbourne - Australia su Salute delle donne) che solo il 2% della popolazione manca del fattore intrinseco per sintetizzare o assorbire la B12, e che una vera carenza di B12 deve essere associata per essere considerata una vera carenza a sintomi quali parestesia, debolezza o affaticamento, palpitazioni irregolari, secchezza della bocca, formicolii agli arti, dolori muscolari, senso alterato di posizione o senso di vibrazione, riflessi diminuiti, segni di Lhermitte (scosse lungo la spina dorsale) e segni di Romberg (aumentata instabilità in piedi ad occhi chiusi. Altrimenti un livello basso può andare bene lo stesso per una persona, perché i valori presi come riferimento dagli onnivori sono esageratamente alti. Inoltre l'integrazione dovrebbe comprendere anche il cobalto, di cui i terreni e gli alimenti di oggi sono più poveri, per far sintetizzare bene la B12 ai nostri batteri.

la carenza di fattore intrinseco è in effetti un evenienza piuttosto rara, si ha soprattutto in casi di persone molto anziane, o persone senza lo stomaco. Il problema dei sintomi che hai elencato è che alcuni sono irreversibili!!quindi non ha senso aspettare di averli..perchè potrebbero non regredire. e poi ricordati che noi abbiamo la responsabilità di dimostrare a tutti che il nostro stile di vita è assolutamente salutare!Sai come sarebbe felice il tuo medico di base di rinfacciarti il fatto che lui l'aveva detto che la dieta vegan non va bene?? :-) meglio non dargli questa soddisfazione :-)


Comunque puoi ora valutare quell' articolo e dirmi che ne pensi.
In linea di massima comunque penso di essere d'accordo sul fatto che se l'integratore è valido, meglio prenderlo. Proverò quello della Longlife di cui parlava Simone)

si anche io prendo quelle, vanno ordinate in farmacia, non penso ci siano!


Ma se compro quasi sempre frutta e verdura Bio dal produttore al consumatore attraverso i GAS e la lavo poco può ancora non essere sufficiente l'apporto di B12, visto che come dici è difficile avere la flora intestinale a posto, per via di antibiotici, caffé, cloro nell'acqua, cibi in scatola, zuccheri raffinati ecc.??

mah..potrebbe esserlo, ma anche qui non ci sono delle vere ricerche in merito. E anche se il produttore è bio, io a meno che la roba non venga dal mio balcone, la lavo. perchè ci sono contaminazioni microbiche con le quali preferirei non avere a che fare :-) e non sai mai come venga conservata la roba. certo non lavarla con l'amuchina come pubblicizzano ora...meno si disinfetta meglio è, perchè poi si creano le specie più patogene, visto che quelle che lo sono meno, vengono ammazzate da tutti questi schifosi disinfettanti. per non parlare poi dei composti volatili tossici che si formano durante il loro utilizzo!!

Grazie mille, sei gentilissima.
Buonanotte, Stefania
Figurati :-) buona giornata!!
Sarah

stefy0962
Messaggi: 25
Iscritto il: 10/05/2012, 11:38

Re: consigli su esami del sangue

Messaggio da stefy0962 » 21/07/2012, 8:55

Grazie ancora Sarah,

buona giornata e a risentirci dopo le vacanze : lunedì partiamo per Kos - Grecia e fino al 8 Agosto stiamo al mare in piena libertà!! Spero di trovare anche lì frutta buona, magari da cogliere dagli alberi!!

Buone vacanze a tutti!!
Stefy0962

sarah83
Messaggi: 119
Iscritto il: 17/07/2012, 12:48

Re: consigli su esami del sangue

Messaggio da sarah83 » 21/07/2012, 9:33

stefy0962 ha scritto:Grazie ancora Sarah,

buona giornata e a risentirci dopo le vacanze : lunedì partiamo per Kos - Grecia e fino al 8 Agosto stiamo al mare in piena libertà!! Spero di trovare anche lì frutta buona, magari da cogliere dagli alberi!!

Buone vacanze a tutti!!
Stefy0962
Quando sono andata io era pieno di alberi da frutto!!
Buona vacanze:-)
Sarah


sarah83
Messaggi: 119
Iscritto il: 17/07/2012, 12:48

Re: consigli su esami del sangue

Messaggio da sarah83 » 23/07/2012, 8:25

Ma dai ma che bella scoperta...speriamo riescano a fare uno studio serio e magari mettere in commercio la pianta come "integratore" :-) sul mio balcone starebbe bene!!!

stefy0962
Messaggi: 25
Iscritto il: 10/05/2012, 11:38

Re: consigli su esami del sangue di Stefy

Messaggio da stefy0962 » 21/08/2012, 8:54

Ciao a tutti,
dopo le vacanze ho guardato anche i miei esami del sangue e sono molto meglio di quelli di Ludovico: quasi tutto a posto, non ho carenza di vit. B12, l'omocisteina è normale, il colesterolo già basso prima si è abbassato ulteriormente, Ph urinario 8.. L'unica pecca è il ferro sempre un po' basso, ma lo era anche prima, anzi dopo il cambio a fruttariana vegan è basso ma lievemente aumentato, il che mi fa sperare che migliorando la situazione intestinale, migliori l'assorbimento di ferro. Non capisco però perché, essendo aumentato il ferro da 7,5 a 7,9 umol/lt, siano invece diminuiti i valori di MCV, MCH, MCHC rispettivamente da 80 a 78, da 26 a 25,2, da 325 a 323 e sia aumentato da 14,7 a 16,6 il valore RDW.
Poi i leucociti sono diminuiti da 4,90 a 3,50 (livello minimo indicato 4,40) e le piastrine da 304 sono scese a 235: che vuol dire??
E' importante questo cambiamento? Come lo devo valutare?
Il mio livelli di energia è un po' calato rispetto a Luglio, e non so se attribuirlo alla lieve anemia o ad una specie di depressione che mi viene ogni anno quando torno a casa finite le vacanze....Che faccio??
Sono contenta comunque di non avere carenza di B12: deve essere proprio vero che non prendendo antibiotici, caffè, cibi da microonde, latticini ed avendo comunque mangiato molto meglio nella mia vita rispetto a Ludovico non ho perso questa importante vitamina!! (o forse è solo perché sono 8 anni più giovane di lui??)

Grazie a chi vorrà rispondermi, anche il confronto aiuterà a tenermi su!!
Buon caldissimo agosto a tutti.
Ciao, Stefy0962

Rispondi