dubbi e perplessità

Qui puoi raccontare, condividere le storie del tuo cammino di transizione Fruttista, dei tuoi successi evolutivi personali, delle tue sperimentazioni con la dieta Fruttaliana, vegan frutto vegetale.
Rispondi
FrancescaM
Messaggi:22
Iscritto il:25/02/2013, 10:02
dubbi e perplessità

Messaggio da FrancescaM » 07/07/2013, 10:45

Ciao,

premetto dicendo che l'idea di nutrirmi di sola frutta mi piace moltissimo, ma più studio, meno riesco ad arrivare ad una conclusione univoca.

Sono stata vegetariana per 8 anni (all'inizio mangiavo del salmone ogni tanto, ma negli ultimi 4 anni l'avevo eliminato. Uova e formaggio solo saltuariamente) poi da un anno ho provato la dieta fruttariana. Ho sempre avuto una pelle bella ed in generale bevevo molte tisane disintossicanti e mi sono presa sempre cura di me con la fitoterapia. I fenomeni di disintossicazione con la dieta fruttariana sono stati minimi, solo del bruciore nell'escrezione i primi giorni.

Ora però, mi ritrovo con una pelle meno bella, più secca e dei capelli...morti, senza elasticità, un po' come una scopa di saggina! Non capisco se questo possa essere dovuto alla mancanza di qualcosa...

recentemente ho letto che anche la frutta contiene antinutrienti, in particolar modo sostanze che non rendono assimilabili le proteine. Sembra che tutto contenga questi antinutrienti: frutta, verdura, cereali, legumi. Che poi svolgono anche delle azioni benefiche di chelazione... insomma non sembra esserci una risposta chiara e univoca in merito. Tante persone riscontrano i problemi alla pelle e ai capelli che sto riscontrando anche io (basta leggere qualche sito in inglese tipo 30bananasadaysucks). Desideravo confrontarmi con voi per capire come mai succede questo e se pensate sia dovuto ad una carenza o malassorbimento di proteine o grassi...

Avete mai provato a seguire una dieta fruttariana al 90% con l'integrazione di latte/yogurt e uova? Potrebbe andare meglio?
Nessuno di voi riscontra i miei problemi?

Grazie per la condivisione,

Francesca

Avatar utente
Mark
Messaggi:393
Iscritto il:01/05/2012, 10:56
Località:Brescia
Contatta:

Re: dubbi e perplessità

Messaggio da Mark » 07/07/2013, 13:02

FrancescaM ha scritto:Ciao,

premetto dicendo che l'idea di nutrirmi di sola frutta mi piace moltissimo, ma più studio, meno riesco ad arrivare ad una conclusione univoca.

Sono stata vegetariana per 8 anni (all'inizio mangiavo del salmone ogni tanto, ma negli ultimi 4 anni l'avevo eliminato. Uova e formaggio solo saltuariamente) poi da un anno ho provato la dieta fruttariana. Ho sempre avuto una pelle bella ed in generale bevevo molte tisane disintossicanti e mi sono presa sempre cura di me con la fitoterapia. I fenomeni di disintossicazione con la dieta fruttariana sono stati minimi, solo del bruciore nell'escrezione i primi giorni.

Ora però, mi ritrovo con una pelle meno bella, più secca e dei capelli...morti, senza elasticità, un po' come una scopa di saggina! Non capisco se questo possa essere dovuto alla mancanza di qualcosa...

recentemente ho letto che anche la frutta contiene antinutrienti, in particolar modo sostanze che non rendono assimilabili le proteine. Sembra che tutto contenga questi antinutrienti: frutta, verdura, cereali, legumi. Che poi svolgono anche delle azioni benefiche di chelazione... insomma non sembra esserci una risposta chiara e univoca in merito. Tante persone riscontrano i problemi alla pelle e ai capelli che sto riscontrando anche io (basta leggere qualche sito in inglese tipo 30bananasadaysucks). Desideravo confrontarmi con voi per capire come mai succede questo e se pensate sia dovuto ad una carenza o malassorbimento di proteine o grassi...

Avete mai provato a seguire una dieta fruttariana al 90% con l'integrazione di latte/yogurt e uova? Potrebbe andare meglio?
Nessuno di voi riscontra i miei problemi?

Grazie per la condivisione,

Francesca
Quello che ti sta succedendo, oltre che ad essere normale è anche positivo.

Ehret ne parla, non c'è da sorprendersi se ci si vede più brutti e vecchi, questo è un fenomeno di disintossicazione che poi passa.

FrancescaM
Messaggi:22
Iscritto il:25/02/2013, 10:02

Re: dubbi e perplessità

Messaggio da FrancescaM » 09/07/2013, 9:29

...ma quanto ci mette a passare? Perchè io ho conosciuto Colin Campbel per esempio, e non mi è sembrato l'emblema della salute. Il sig. Graham, anche lui sembra piuttosto invecchiato per la sua età...cioè non mi sembra che questa fase di disintossicazione finisca mai allora...

Avatar utente
Mark
Messaggi:393
Iscritto il:01/05/2012, 10:56
Località:Brescia
Contatta:

Re: dubbi e perplessità

Messaggio da Mark » 09/07/2013, 9:41

FrancescaM ha scritto:...ma quanto ci mette a passare? Perchè io ho conosciuto Colin Campbel per esempio, e non mi è sembrato l'emblema della salute. Il sig. Graham, anche lui sembra piuttosto invecchiato per la sua età...cioè non mi sembra che questa fase di disintossicazione finisca mai allora...
Finisce, hai letto il libro di Ehret? Loro erano fruttariani? Il corpo tira sempre fuori il meglio di se, dipende anche da quanto è intossicato il corpo.

Puoi sempre tornare alla dieta di prima e fare una transizione più lenta.

FrancescaM
Messaggi:22
Iscritto il:25/02/2013, 10:02

Re: dubbi e perplessità

Messaggio da FrancescaM » 09/07/2013, 10:22

Si, l'altro ieri e ieri sono tornata a bere del latte e già i capelli sono ritornati morbidi, elastici...non ce la facevo più a vedermi così... :( E' vero che mi è anche ritornata la difficoltà a respirare di notte, ma penso di aver esagerato col latte, avrei dovuto limitarmi a un bicchiere al giorno e non due...

comunque faccio notare che Ehret è morto a 56 anni, c'è chi dice a causa di una caduta per delle scarpe nuove (?!) e chi attribuisce la perdita d'equilibrio ad un arresto cardiaco...

E se il segreto stesse nel consumo saltuario e limittato di qualche proteina animale? (intendo latte, che ha lo scopo precipuo di nutrire?)

Un abbraccio a tutti,

Francesca

Avatar utente
Mark
Messaggi:393
Iscritto il:01/05/2012, 10:56
Località:Brescia
Contatta:

Re: dubbi e perplessità

Messaggio da Mark » 09/07/2013, 10:34

FrancescaM ha scritto:Si, l'altro ieri e ieri sono tornata a bere del latte e già i capelli sono ritornati morbidi, elastici...non ce la facevo più a vedermi così... :( E' vero che mi è anche ritornata la difficoltà a respirare di notte, ma penso di aver esagerato col latte, avrei dovuto limitarmi a un bicchiere al giorno e non due...

comunque faccio notare che Ehret è morto a 56 anni, c'è chi dice a causa di una caduta per delle scarpe nuove (?!) e chi attribuisce la perdita d'equilibrio ad un arresto cardiaco...

E se il segreto stesse nel consumo saltuario e limittato di qualche proteina animale? (intendo latte, che ha lo scopo precipuo di nutrire?)

Un abbraccio a tutti,

Francesca
Il corpo umano è fatto per mangiare determinai cibi, già il solo intestino è lungo circa 7 metri, perché quello del leone solo 30 cm?

L'idea ingannevole riguardava ancora le proteine...I cibi animali non possono sviluppare buon sangue; infatti, non ne producono proprio, a causa del fatto biologico che l'uomo è per natura frugivoro." - Arnold Ehret


"Una mucca o una pecora che giacciono morte in un campo sono considerate carogne. Lo stesso cadavere esposto sul banco di una macelleria è considerato cibo." - Dr. John H. Kellogg


"…il corpo umano non assimila un singolo atomo di alcuna sostanza alimentare che non sia derivata direttamente da frutta e verdura…l’uomo è per natura frugivoro...assumere ferro inorganico, calcio, ecc., nel tentativo di rimpiazzare la stessa sostanza nel corpo umano è un altro errore. " - Arnold Ehret

FrancescaM
Messaggi:22
Iscritto il:25/02/2013, 10:02

Re: dubbi e perplessità

Messaggio da FrancescaM » 09/07/2013, 10:49

non ho parlato di carne, ho parlato di latte (che è comunque una proteina animale)

Simone
Messaggi:202
Iscritto il:01/09/2011, 8:29

Re: dubbi e perplessità

Messaggio da Simone » 09/07/2013, 10:58

Non c'è nessun animale in natura che beve latte in età adulta e per giunta di un'altra specie. Nemmeno i carnivori e gli onnivori lo fanno.

dada
Messaggi:170
Iscritto il:10/03/2013, 19:57

Re: dubbi e perplessità

Messaggio da dada » 10/07/2013, 20:11

Francesca se ti senti più a tuo agio così, segui ciò che il tuo intuito ti suggerisce.
Concordo che Graham e Colin siano tutt' altro che un esempio attrattivo a livello estetico.
Quanto estremizzare la transizione è davvero soggettivo, nei tempi e nei modi.

Il mio insegnante di yoga, medico, tende all' Ehretismo, ma non rinuncia, pur dopo anni, ad uno yogurth al giorno magro. E' la sua transizione, ha una pelle fantastica, sguardo luminoso, salute eccellente, magari domani lo toglierà, ma per oggi questo è ciò che gli richiede il suo corpo.

L' importante i vegetali restino la priorità.

Avatar utente
Mark
Messaggi:393
Iscritto il:01/05/2012, 10:56
Località:Brescia
Contatta:

Re: dubbi e perplessità

Messaggio da Mark » 10/07/2013, 20:16

dada ha scritto:Francesca se ti senti più a tuo agio così, segui ciò che il tuo intuito ti suggerisce.
Concordo che Graham e Colin siano tutt' altro che un esempio attrattivo a livello estetico.
Quanto estremizzare la transizione è davvero soggettivo, nei tempi e nei modi.

Il mio insegnante di yoga, medico, tende all' Ehretismo, ma non rinuncia, pur dopo anni, ad uno yogurth al giorno magro. E' la sua transizione, ha una pelle fantastica, sguardo luminoso, salute eccellente, magari domani lo toglierà, ma per oggi questo è ciò che gli richiede il suo corpo.

L' importante i vegetali restino la priorità.
Concordo, i potenti enzimi dei vegetali non devo mai mancare, fanno davvero la differenza

FrancescaM
Messaggi:22
Iscritto il:25/02/2013, 10:02

Re: dubbi e perplessità

Messaggio da FrancescaM » 11/07/2013, 10:38

Cari Dada e Mark,

grazie per i vostri messaggi, riguardo ai vegetali, vi state riferendo ai frutto-ortaggi o anche foglie verdi?

Voi riuscite ad essere fruttariani al 100% o anche voi introducete dello yogurt?

Grazie ancora e buon fine settimana,

Francesca

dada
Messaggi:170
Iscritto il:10/03/2013, 19:57

Re: dubbi e perplessità

Messaggio da dada » 11/07/2013, 11:06

Personalmente mi riferisco a tutta la frutta e verdura che il tuo corpo accetta e tollera bene.
Io mangio soprattutto fibre solubili, contenendo quelle del cavolfiore and co. al limete cotte, ma per problemi di irritazione all' intestino.

Io non mangio yogurth, ma non lo mangiavo nenache prima, però quando noto che i capelli o l' aspetto non segnalano uno stato di salute perchè troppo magra o perchè con pelle stanca, spenta, capelli in caduta reintroduco quinoa o miglio o ciò che so mi aiuta.
I primi tempi resistevo, dicendomi che erano solo sintomi di disintossicazione e che poi sarei tornata in forma.
Peccato che le settimane passavano, tutti intorno preoccupati, io a disagio col mio corpo.

Rileggendo bene Ehret lui stesso suggerisce, quando i sintomi sono troppo intensi, di rallentare....e qui ognuno trova il suo modo, ovvio nei limiti del SDGDSM.

Spesso il nostro intestino non assimila ancora bene oppure non assumiamo abbastanza minerali, insomma la transizione deve essere un viaggio comodo....:)

FrancescaM
Messaggi:22
Iscritto il:25/02/2013, 10:02

Re: dubbi e perplessità

Messaggio da FrancescaM » 11/07/2013, 12:25

Grazie mille per la tua esperienza *
Sai perchè pensavo allo yogurt, per i batteri, perchè dicono che siano necessari per assimilare le sostanze di cui si ha bisogno e non saprei come mantenere una flora batterica sana altrimenti (ma esistono yogurt di qualunque tipo, dalla soya se uno la tollera, al kefir e così via).

Buona giornata,
Francy

Avatar utente
Mark
Messaggi:393
Iscritto il:01/05/2012, 10:56
Località:Brescia
Contatta:

Re: dubbi e perplessità

Messaggio da Mark » 11/07/2013, 13:59

FrancescaM ha scritto:Cari Dada e Mark,

grazie per i vostri messaggi, riguardo ai vegetali, vi state riferendo ai frutto-ortaggi o anche foglie verdi?

Voi riuscite ad essere fruttariani al 100% o anche voi introducete dello yogurt?

Grazie ancora e buon fine settimana,

Francesca
Latticini e carne non mi attirano, dipendo ancora un po dagli amidacei.

Gli enzimi si trovano in modo naturale in tutti i cibi crudi e non raffinati, bisogna mangiare cibi crudi perché tali cibi hanno già in sé i loro enzimi e noi non facciamo nessuno sforzo per digerirli.

Simone
Messaggi:202
Iscritto il:01/09/2011, 8:29

Re: dubbi e perplessità

Messaggio da Simone » 11/07/2013, 14:44

FrancescaM ha scritto:Grazie mille per la tua esperienza *
Sai perchè pensavo allo yogurt, per i batteri, perchè dicono che siano necessari per assimilare le sostanze di cui si ha bisogno e non saprei come mantenere una flora batterica sana altrimenti (ma esistono yogurt di qualunque tipo, dalla soya se uno la tollera, al kefir e così via).

Buona giornata,
Francy
Se davvero fosse necessario introdurre fermenti lattici dall'esterno, allora tutti gli animali su questo pianeta dovrebbero mangiare yogurt. La flora batterica sana si sviluppa all'interno del nostro corpo (nel colon), solo attraverso l'alimentazione crudista. Sono vegano da più di due anni e crudista (a prevalenza di frutta) da quasi un anno e sono in perfetta salute senza assunzione di fermenti lattici.

dada
Messaggi:170
Iscritto il:10/03/2013, 19:57

Re: dubbi e perplessità

Messaggio da dada » 11/07/2013, 19:26

Non ho dubbi Simone, ma ogni corpo ha i suoi tempi, se i sintomi di disintossicazione sono forti come quelli descritti da Francesca, è saggio fare un passo indietro.
Trovo molto bello questa indicazione pubblicata on line e che tempo fa mi fece comprendere la saggezza del procedere in questi percorsi:

"E’ il momento di disintossicarsi? La risposta probabilmente è “sì” se:

stai osservando una dieta crudista da solo pochi giorni o settimane
hai scariche di muco e catarro frequenti
hai periodi in cui ti senti bene come non mai, intervallati da pesanti sintomi di disintossicazione (mal di testa, improvviso desiderio di dormire per due giorni di fila, selvaggio desiderio di cibo spazzatura, sintomi simil-influenzali)
casualmente hai o senti un odore di cibi consumati durante l’infanzia o medicine prese anche anni addietro
stai sperimentando sintomi che hai avuto molti anni prima (come un dolore improvviso e inspiegabile in un arto rotto 15 anni fa)
appaiono focolai di acne *
* Specifici cibi crudi, come frutta a guscio, a volte possono scatenare l’acne,. “Fare più disintossicazione” potrebbe non essere sempre l’azione corretta.

E’ tempo di ricostruire? La risposta probabilmente è “sì” se:

stai perdendo troppo peso
stai perdendo capelli, hai un’eccessiva secchezza cutanea, o unghie morbide o fragili
noti perdita di tono muscolare
ti senti fisicamente debole o letargico su una base costante
hai la sensazione che i denti siano “allentati”, o noti che i denti hanno delle scheggiature o che lo smalto appare rovinato, nonostante eviti cibi acidi
hai dei cerchi scuri sotto gli occhi che proprio non se ne vogliono andare
hai desiderio di proteine di qualsiasi genere (come carne salumi, uova, pesce, o anche tofu)
non digerisci più il cibo bene come prima
devi dormire troppo, anche nei giorni in cui non sei stato molto attivo fisicamente
ti senti costantemente affamato, ma nessun cibo vegan crudo che mangi ti soddisfa completamente.
Se non senti che sprizzi di energia come una persona crudista in forma raggiante, dai un’occhiata a quali sintomi ti descrivono meglio. Se diverse voci del primo elenco ti sono familiari, allora è possibile che tu debba continuare con la disintossicazione per arrivare ad avere un corpo sufficientemente pulito per giovare di un’alimentazione crudista.

Ma se vedi che il secondo elenco rispecchia la situazione in cui ti trovi, allora non fare digiuni o pulizie di vario genere, STOP. Il tuo corpo probabilmente è in riserva, e cercare di eliminare più tossine non solo sarebbe inutile, ma potrebbe anche essere dannoso per la salute."

FrancescaM
Messaggi:22
Iscritto il:25/02/2013, 10:02

Re: dubbi e perplessità

Messaggio da FrancescaM » 24/07/2013, 9:20

Io comunque continuo ad avere momenti di forti squilibri. Non so come facciate voi a sostenervi semplicemente con la frutta o dei vegetali. A me la frutta non soddisfa il senso di fame :( E cosi' finisco per mangiare troppi zuccheri e sto male. Se pero´torno a mangiare pane e una mozzarella, come ho fatto ieri per disperazione, poi non respiro di notte, oltre al gonfiore di pancia...quindi capisco che non vada bene, ma rimane il fatto che non ho ancora trovato il modo di mangiare che mi faccia stare bene :( Ma sono l'unica ad avere queste difficolta'? Voi non avete problemi di stanchezza durante il giorno, sul lavoro? Buona giornata, Francesca

Avatar utente
Mark
Messaggi:393
Iscritto il:01/05/2012, 10:56
Località:Brescia
Contatta:

Re: dubbi e perplessità

Messaggio da Mark » 24/07/2013, 9:33

FrancescaM ha scritto:Io comunque continuo ad avere momenti di forti squilibri. Non so come facciate voi a sostenervi semplicemente con la frutta o dei vegetali. A me la frutta non soddisfa il senso di fame :( E cosi' finisco per mangiare troppi zuccheri e sto male. Se pero´torno a mangiare pane e una mozzarella, come ho fatto ieri per disperazione, poi non respiro di notte, oltre al gonfiore di pancia...quindi capisco che non vada bene, ma rimane il fatto che non ho ancora trovato il modo di mangiare che mi faccia stare bene :( Ma sono l'unica ad avere queste difficolta'? Voi non avete problemi di stanchezza durante il giorno, sul lavoro? Buona giornata, Francesca
La stanchezza deriva dalle tossine in circolo, rallenta la transizione

Avatar utente
Luca
Amministratore
Messaggi:2643
Iscritto il:01/02/2011, 14:44
Località:ROMA
Contatta:

Re: dubbi e perplessità

Messaggio da Luca » 10/10/2013, 20:09

Mark ha scritto:La stanchezza deriva dalle tossine in circolo, rallenta la transizione
Si è vero, le tossine in circolo sommate a micro-ostruzioni varie rallentano e disturbano il normale funzionamento del nostro corpo...appesantendolo.
Ma è anche vero ricordare che l'alimentazione non è l'unica causa di benessere o malessere....
Lo dico spesso: ...
-dormire bene,
-Fare movimento fisico regolare e continuo(anche per smuovere meglio i canali circolatorio e linfatici per il drenaggio delle tossine.)
-Stare sereni e lontani da fonti di stress
-Vivere la natura
-Evitare fonti di intossicazione esterna
etc etc

Poi saper usare il buon senso e la semplicità per combinare tutto questo è la chiave per la salute piena....
Il percorso è sempre individuale e non è seguire gli altri, e confrontare quello che mangiano
Ma sta a noi intraprendere questo cammino pian piano , grado a grado, giorno dopo giorno, seguendo due semplice regole base:

1)Aumentare i cibi frutto vegetali crudi (che aiutano la pulizia interna
2)Diminuire i cibi errati(di tutti i tipi...caffè alcool cibi conservati etc)

Poi si aumenterà il consumo di frutta...
ma lo ripeto è tutto soggettivo......

C'è gente che è stata vegana per anni e si sente bene ad andare subito alla frutta ...
e poi magari chi viene da un percorso di guarigione, e ci ha messo molto più tempo..
Insomma tranquillità e calma e costanza e si arriva a qualsiasi livello

il forum è qui anche per questo :-)
TUTTO E' POSSIBILE CON LA PRATICA,LA COSTANZA E L'ALLENAMENTO !
Immagine Visita La nostra pagina INNERCLEAN ITALIA e seguici anche sul nostro canale YOUTUBE

Rispondi