HELP!! Vorrei un vostro consiglio...

Qui puoi raccontare, condividere le storie del tuo cammino di transizione Fruttista, dei tuoi successi evolutivi personali, delle tue sperimentazioni con la dieta Fruttaliana, vegan frutto vegetale.
Rispondi
Hope
Messaggi:3
Iscritto il:14/04/2013, 18:44
HELP!! Vorrei un vostro consiglio...

Messaggio da Hope » 14/04/2013, 19:24

Ciao a tutti!! Sono nuova nel forum..vi scrivo per avere un vostro punto di vista..
Sono vegana, ma seguo le "istruzioni ehretiane" dallo scorso autunno, posso definirmi in transizione??!! Ma si dai :)
Detto questo...sono un po perplessa sul da farsi, mi spiego meglio.. dalle analisi e dalle visite specialistiche mi è stato diagnostico l'ovaio policistico e l'insulino-resistenza... Il mio timore (e il timore del medico) è un ipotetico diabete.. sono un po' frastornata, non so come muovermi.. Io credo nell'alimentazione come cura per "ogni" male, mi chiedevo, però, se magari tra voi ci fosse qualcuno con la mia stessa condizione che potesse darmi un rimando con la sua personale esperienza.
Vi ringrazio fin da subito...conto su una vostra risposta (anzi...tante risposte ;) )
Ciao e buona vita ^_^

Avatar utente
ViM
Messaggi:30
Iscritto il:05/07/2012, 2:45
Località:Taranto

Re: HELP!! Vorrei un vostro consiglio...

Messaggio da ViM » 14/04/2013, 20:17

Ciao,
anzitutto benvenuta, questo forum e' un prezioso aiuto, utilizzalo al meglio.

Che dire, sono prevalentemente fruttariano da un anno, e diciamo che sono sulla media di 2/3 giorni di sgarro completo e libero al mese.
Il piu' delle volte per motivi sociali, o psicologici. Prima di iniziare questo percorso ero onnivoro, e continuamente cercavo di capire come mai il mio corpo fosse ridotto cosi' male, non avevo pero' malattie croniche, come il diabete, non posso percio' darti dei consigli con esperienza diretta in merito.

Per quanto ne so, il diabete e' se non sbaglio, e per quello che ho capito dalle mie letture, una malattia cronica da "sfinimento" del pancreas.

Dare al nostro corpo carboidrati complessi e grandi quantita' di grassi come avviene con l'alimentazione tradizionale, significa fare piu' o meno questo (ti invito in ogni caso a verificare quello che dico dato che e' frutto di mie deduzioni derivate da diverse letture e fonti):

PUNTO 1 - i grassi provenienti dal cibo (e sopratutto quelli saturi di origine animale) che affluiscono nel sangue attraverso la digestione, spesso finiscono per accumularsi nelle arterie, vene, capillari, poiche' non filtrano nelle cellule se non sono trasportati da adatte proteine).

Al tempo stesso gli zuccheri, carboidrati semplici, vengono immessi con l'assunzione di moltissimi cibi:
frutta e zuccheri raffinati. Non tutti sanno pero' che anche i carboidrati complessi vengono trasformati dal corpo in zuccheri semplici, tra questi gli amidi (patate, carote etc.) ma anche e sopratutto tutti quei cibi cardine della dieta tradizionale come cereali raffinati (farina) da cui si ottengono pasta, pane, pizza, dolci, taralli, focacce, calzoni, etc. etc.

Questi ultimi sono molto concentrati! Vuol dire che:
- Se mangio 1kg di mele queste hanno un 70-80% di acqua (700-800g) e circa 100g di carboidrati SEMPLICI (fruttosio con indice glicemico 23).
- Se invece mangio 1kg di pane da farina 00, questo ha il 30% di acqua (300g) e circa 669g di carboidrati COMPLESSI (polisaccaridi vari, tra cui amidi, maltosio, saccarosio etc. e tutti con indici glicemici piuttosto elevati, fra 68 e 110).

PUNTO 2 - Questo flusso concentratissimo di carboidrati che si libera improvviso nel sangue dopo l'assunzione, si accumula nel circolo sanguigno, poiche' i grassi depositati nelle arterie e vene svolgono una funzione ostacolante, rallentando il filtraggio e l'afflusso dal sangue alle cellule dove sono destinati per essere "bruciati" e darci energia.

PUNTO 3 - Gli zuccheri cosi' massicciamente presenti e accumulati nel sangue risvegliano immediatamente il pancreas che produce insulina quanto basta per dissolvere quelli in eccesso, affinche' il sangue rimanga fluido. Se questo processo si ripete di continuo, giorno dopo giorno, da quando un bambino viene svezzato in poi, e' naturale comprendere come il pancreas sia una organo stressato e a lungo andare, la sua capacita' di produrre insulina viene compromessa (diabete).

Ora che hai conosciuto il tuo nemico sai come combatterlo:
1) abbatti le quantita' di grassi
2) diluisci gli zuccheri presenti nei tuoi cibi, meno sono concentrati meglio e'

Essere fruttariani, vuol dire adempiere in una sola volta ad entrambe le funzioni, oltre a dare al tuo corpo tutte le vitamine e minerali di cui ha bisogno e che scarseggiano nei cibi cotti. Ma attenzione non perche' la frutta sia un escamotage, ma semplicemente perche' il nostro corpo e' calibrato per essa, e quindi funziona al meglio solo con essa, in altri termini si e' selezionato geneticamente in base alla frutta e con la frutta in milioni di anni), poi per carita' e' in grado di sopravvivere anche con altro.. con un po' piu' di fatica.. la fatica che fa il tuo pancreas in questo caso.

Con affetto,
i miei migliori auguri per il tuo percorso.
Vito.

PS: i dati sui carboidrati e loro concentrazione che ti ho inserito sono presi dal sito dell'INRAN - http://sapermangiare.mobi

Avatar utente
Luca
Amministratore
Messaggi:2643
Iscritto il:01/02/2011, 14:44
Località:ROMA
Contatta:

Re: HELP!! Vorrei un vostro consiglio...

Messaggio da Luca » 15/04/2013, 9:35

ViM ha scritto:Ciao,
...........................
Dare al nostro corpo carboidrati complessi e grandi quantita' di grassi come avviene con l'alimentazione tradizionale, significa fare piu' o meno questo (ti invito in ogni caso a verificare quello che dico dato che e' frutto di mie deduzioni derivate da diverse letture e fonti):

PUNTO 1 - i grassi provenienti dal cibo (e sopratutto quelli saturi di origine animale) che affluiscono nel sangue attraverso la digestione, spesso finiscono per accumularsi nelle arterie, vene, capillari, poiche' non filtrano nelle cellule se non sono trasportati da adatte proteine).

Al tempo stesso gli zuccheri, carboidrati semplici, vengono immessi con l'assunzione di moltissimi cibi:
frutta e zuccheri raffinati. Non tutti sanno pero' che anche i carboidrati complessi vengono trasformati dal corpo in zuccheri semplici, tra questi gli amidi (patate, carote etc.) ma anche e sopratutto tutti quei cibi cardine della dieta tradizionale come cereali raffinati (farina) da cui si ottengono pasta, pane, pizza, dolci, taralli, focacce, calzoni, etc. etc.

Questi ultimi sono molto concentrati! Vuol dire che:
- Se mangio 1kg di mele queste hanno un 70-80% di acqua (700-800g) e circa 100g di carboidrati SEMPLICI (fruttosio con indice glicemico 23).
- Se invece mangio 1kg di pane da farina 00, questo ha il 30% di acqua (300g) e circa 669g di carboidrati COMPLESSI (polisaccaridi vari, tra cui amidi, maltosio, saccarosio etc. e tutti con indici glicemici piuttosto elevati, fra 68 e 110).

PUNTO 2 - Questo flusso concentratissimo di carboidrati che si libera improvviso nel sangue dopo l'assunzione, si accumula nel circolo sanguigno, poiche' i grassi depositati nelle arterie e vene svolgono una funzione ostacolante, rallentando il filtraggio e l'afflusso dal sangue alle cellule dove sono destinati per essere "bruciati" e darci energia.

PUNTO 3 - Gli zuccheri cosi' massicciamente presenti e accumulati nel sangue risvegliano immediatamente il pancreas che produce insulina quanto basta per dissolvere quelli in eccesso, affinche' il sangue rimanga fluido. Se questo processo si ripete di continuo, giorno dopo giorno, da quando un bambino viene svezzato in poi, e' naturale comprendere come il pancreas sia una organo stressato e a lungo andare, la sua capacita' di produrre insulina viene compromessa (diabete).

Ora che hai conosciuto il tuo nemico sai come combatterlo:
1) abbatti le quantita' di grassi
2) diluisci gli zuccheri presenti nei tuoi cibi, meno sono concentrati meglio e'

Essere fruttariani, vuol dire adempiere in una sola volta ad entrambe le funzioni, oltre a dare al tuo corpo tutte le vitamine e minerali di cui ha bisogno e che scarseggiano nei cibi cotti. Ma attenzione non perche' la frutta sia un escamotage, ma semplicemente perche' il nostro corpo e' calibrato per essa, e quindi funziona al meglio solo con essa, in altri termini si e' selezionato geneticamente in base alla frutta e con la frutta in milioni di anni), poi per carita' e' in grado di sopravvivere anche con altro.. con un po' piu' di fatica.. la fatica che fa il tuo pancreas in questo caso.

PS: i dati sui carboidrati e loro concentrazione che ti ho inserito sono presi dal sito dell'INRAN - http://sapermangiare.mobi
Buona spiegazione Vito
grazie
TUTTO E' POSSIBILE CON LA PRATICA,LA COSTANZA E L'ALLENAMENTO !
Immagine Visita La nostra pagina INNERCLEAN ITALIA e seguici anche sul nostro canale YOUTUBE

Hope
Messaggi:3
Iscritto il:14/04/2013, 18:44

Re: HELP!! Vorrei un vostro consiglio...

Messaggio da Hope » 15/04/2013, 22:42

Grazie Vito per la tua dettagliatissima risposta!!
Sei stato molto gentile!!
Tutto quello che hai scritto torna.... al momento sto mangiando praticamente solo tanta verdura (insalata, pomodori, carote, talvolta patate, fagiolini, piselli, verza, broccoli, cavolfiori, fagioli, cipolla) e anche frutta -ma meno rispetto alla verdura- (arance, mandarini, mele, banane, pere, kiwi, prugne, noci, arachidi)... poi magari mangio sui 50-70 gr al gg (totali) tra grissini, fette biscottate, biscotti ecc...evito pasta, pane e simili!!
Non mi resta che provare a continuare su questa strada e aspettare di vedere le analisi delle prossime settimane.
Quello che mi lascia perplessa è l'avere una buona alimentazione ma non scendere di peso.... penso sia causa dell'insulino resistenza e dei forti scompensi ormonali. Questo mi demoralizza parecchio....spero di stare meglio presto...ho tanta vita da vivere -anzi da Vivere- ancora!!
Un saluto a tutti,
Hope

Rispondi