digiuno e infiammazione:c'è correlazione?

Digiuno: il mezzo migliore per guarire e riabilitare molte funzioni del corpo. Conosciamolo e usiamolo al meglio. Ecologia interna: pulizia ed equilibrio interna dagli intestini, al sangue, agli alveoli polmonari.
Rispondi
Serybis
Messaggi: 2
Iscritto il: 21/01/2014, 20:29

digiuno e infiammazione:c'è correlazione?

Messaggio da Serybis » 22/01/2014, 10:33

Buongiorno,sono al mio terzo giorno di digiuno,ho cominciato lunedì. Mi chiedevo se è una semplice coincidenza che il mio primo giorno sia iniziato un dolore terribile, invalidante alla testa e al viso che il medico ha descritto come "trigemino infiammato".
io già ho problemi di cervicale perennemente infiammata che mi da forti mal di testa e quando ho cominciato il digiuno mi dava fastidio da qualche giorno, inoltre proprio il primo giorno mi è tornato il ciclo...vi lascio immaginare come sono stata in questi due giorni! Questo digiuno non me lo sto godendo molto.. :cry:
Comunque ritorno alla domanda:è solo una coincidenza secondo voi o può essere effetto del digiuno?

Avatar utente
Luca
Amministratore
Messaggi: 2630
Iscritto il: 01/02/2011, 14:44
Località: ROMA
Contatta:

Re: digiuno e infiammazione:c'è correlazione?

Messaggio da Luca » 23/01/2014, 0:07

Serybis ha scritto:Buongiorno,sono al mio terzo giorno di digiuno,ho cominciato lunedì. Mi chiedevo se è una semplice coincidenza che il mio primo giorno sia iniziato un dolore terribile, invalidante alla testa e al viso che il medico ha descritto come "trigemino infiammato".
io già ho problemi di cervicale perennemente infiammata che mi da forti mal di testa e quando ho cominciato il digiuno mi dava fastidio da qualche giorno, inoltre proprio il primo giorno mi è tornato il ciclo...vi lascio immaginare come sono stata in questi due giorni! Questo digiuno non me lo sto godendo molto.. :cry:
Comunque ritorno alla domanda:è solo una coincidenza secondo voi o può essere effetto del digiuno?
Ciao Serbys sicuramente spesso il digiuno può accentuare, riattivare o far sorgere disturbi che sono poi espressioni di aree in cui le tossine sono più presenti o magari bloccate li.

Poi ho letto l'altro tuo post sugli 8 giorni di digiuno , e anche questo di 3 giorni, secondo me se hai questi sintomi è meglio fare digiuni brevi, digiuni della non colazione o digiuni di 24 ore
o digiuni di un giorno a settimana , in modo da aumentare senza problemi i giorni gradualmente.

Se il corpo è abituato a certi standard è perchè ha un equilibrio che va calibrato gradualmente durante qualsiasi cambiamento nutritivo alimentare .

Molto importante anche l'esercizio fisico seppur lieve per abituare ad eliminare le tossine e gli scarti metabolici che il digiuno crea in abbondanza.

In altre parole è molto importante il drenaggio affinche non si creino problemi sintomatologici dovuti al ristagno di tossine e acidi.

Un altra cosa a mio avviso al posto della tisana al finocchio, cotta, io assumerei succhi crudi, meglio ancora se estratti a freddo.

Tienici aggiornati
TUTTO E' POSSIBILE CON LA PRATICA,LA COSTANZA E L'ALLENAMENTO !
Immagine Visita La nostra pagina INNERCLEAN ITALIA e seguici anche sul nostro canale YOUTUBE

Rispondi