Umanità: evoluzione o presa in giro?

335
0

In questi giorni mi sono trovato spesso a parlare di “Evoluzione” e di dover spiegare uno dei trucchi che la cultura del main-stream, foriera di nozioni fasulle che hanno lo scopo di mantenere ai minimi livelli l’energia spirituale dell’Umanità, ha usato per confondere le persone: invertire il significato delle parole, affinché le bugie diventino realtà. Come la regola matematica che meno per meno fa più.

Così i discorsi rimbalzavano tra Darwin e realtà, dalle civiltà prima delle civiltà odierne alla massoneria.

Rendiamo prima una idea di cosa significhi Evoluzione:

Evolvere significa che vi è un cambiamento in meglio delle condizioni di un sistema; Involvere significa che le condizioni sono peggiorate.

Cambiare in meglio le condizioni di un sistema può significare solo due cose: ottenere maggiori risultati a parità di risorse oppure ottenere lo stesso risultato con minori risorse. Non c’è molto da dire su questa definizione.

Involvere si traduce in un aumento delle risorse impiegate per ottenere lo stesso risultato o avere un risultato insufficiente a parità di risorse. Anche su questa definizione, ovviamente, non si può opinare.

Capiamo adesso perché ho detto che hanno invertito i significati per trasmutare le bugie in verità come una moderna pietra filosofale.

Ci hanno insegnato a scuola, e continuano a bombardarci con trasmissioni a loro detta “scientifiche”, che l’Umanità si è “evoluta” e che siamo passati da scimmie-ominidi fruttariani a umanità onnivora. Davvero ci siamo evoluti?

La scimmia, come qualsiasi altro essere vivente, si ciba di cibi crudi. L’uomo medio, no.

Per riuscire a mantenere la dieta “della tradizione” si è costretti a far stagionare/frollare, disidratare e soprattutto a cuocere e condire il proprio cibo.

Non serve essere Einstein per comprendere che l’Umanità si sta servendo di maggiori risorse per ottenere quello che la scimmia-ominide otteneva direttamente.

Ciò che hanno definito come “evoluzione della specie” è a tutti gli effetti una involuzione!

Capito il trucco? Il trucco funziona solo perché chi da queste informazioni è colui che viene ritenuto un Autorità nel campo e che quindi non si può mettere in discussione. “Me l’ha detto il dottore!”, “il Presidente ha promesso che si farà…”, “L’hanno detto persino in TV!” – quante volte abbiamo sentito frasi come queste e puntualmente le attese sono state disilluse…

Immagine da: Una finestra su Livorno

Un altro trucco che usa la Propaganda è di usare una verità particolare dandogli un valore più generale.

Così capita che se è vero che abbiamo avuto un vero progresso tecnologico (aumento oggettivo dei risultati ottenuti) non è altrettanto vero che li abbiamo ottenuti in altri campi come quello della salute (malattie in forte aumento e peggioramento degli stili di vita), economico (si è passati da un sistema a baratto ad una schiavitù monetaria) e sociale (da società basate sui rapporti umani all’individualismo e al qualunquismo).

Quante volte ho abbiamo sentito dire “L’uomo mangia carne perché si è evoluto!” o la sua variante “anche se non dovrebbe mangiare carne, ormai si è evoluto e può farlo”. Al massimo mangia carne perché si è INvoluto: ha bisogno di cuocerla (aumento delle risorse) per ottenere nutrimento (di bassa qualità tra l’altro).

Fate notare a tutti questa incoerenza/bugia e liberiamo la nostra testa dalla manipolazione che ci hanno fatto fin da piccoli smascherando i trucchi della Propaganda.

Per migliorare il proprio stile di vita è necessario ri-appropriarsi della propria capacità cognitiva.

Fruttalia è qui per questo.

 

Silvio Sciurba


Ubuntu Fruit