Fruttalia (Il Libro) - Commenti

Discussioni su libri, articoli, video su salute e benessere e altri link utili riguardanti il mondo ecologico fruttaliano ! "Testi" o "Audiovisivi" che fanno riflettere, e aiutano in modo semplice il nostro benessere corpo-psiche-spirito.
lucapaparatti
Messaggi: 1
Iscritto il: 07/08/2011, 17:31

Re: Fruttalia (Il Libro) - Commenti

Messaggio da lucapaparatti » 07/08/2011, 17:47

Ciao a tutti, mi chiamo Luca, abito vicino Milano, vegetariano da 15 anni e vegano da pochi mesi, sulla via per diventare fruttariano...questo libro mi sta aprendo gli occhi su tante questioni legate alla digestione, sul fatto che siamo legati ai farinacei perché danno quella illusoria sensazione di "appagamento" dopo averli mangiati, oppure al fatto che mangio spesso le crocchette di soia o seitan, entrambi lunghi da digerire. Penso di abolire presto questi alimenti, ma cosa dire di legumi come lenticchie, fagioli o ceci? A me piacciono molto, per cui penso di continuare a mangiarli, anche perché forniscono proteine che altrimenti mi mancherebbero...cosa ne pensate?
Un abbraccio
Luca

Avatar utente
Silver
Messaggi: 743
Iscritto il: 16/02/2011, 10:27
Località: TORINO
Contatta:

Re: Fruttalia (Il Libro) - Commenti

Messaggio da Silver » 07/08/2011, 23:19

Grazie Luca per il tuo commento.

Per quanto riguarda le proteine, è solo un mito creato ad arte: quante sono le proteine che ti danno i legumi? Non basta una percentuale letta sulle dichiarazione del produttore. Che tipo sono le proteine dei legumi? Sono uguali a quelle umane?
Le proteine sono dei mattoncini che si "innestano" sul corpo secondo te?
No. Le proteine sono delle catene di amminoacidi. Ce ne sono diverse cenntinaia di migliaia differenti e solo una parte (se non erro 30.000 circa) fanno parte del nostro corpo. E indovina la frutta di cosa è ricca, oltre che di zucchero? Proprio di amminoacidi...

Un abbraccio e a presto!
Il cambiamento è inevitabile, la crescita personale è una scelta!
Immagine

Avatar utente
Silver
Messaggi: 743
Iscritto il: 16/02/2011, 10:27
Località: TORINO
Contatta:

Re: Fruttalia (Il Libro) - Commenti

Messaggio da Silver » 07/08/2011, 23:22

Erdos,

E' stata stampata da pochi giorni l'ultima versione. Assicurati di avere la più recente.
A Roma,. lo puoi prendere direttamente da Luca, così risparmi tutte le spese di spedizione.
Se lo prendi da noi, ci aiuti a mantenere il sito e l'associazione Fruttalia.

A presto!
Il cambiamento è inevitabile, la crescita personale è una scelta!
Immagine

Avatar utente
Silver
Messaggi: 743
Iscritto il: 16/02/2011, 10:27
Località: TORINO
Contatta:

Re: Fruttalia (Il Libro) - Commenti

Messaggio da Silver » 07/08/2011, 23:23

Grazie Viviana per la risposta!
Quando rientrerò dalle vacanze contatterò quella biblioteca per sapere come lo hanno avuto!
LA cosa mi rende davvero felice!
Un abbraccio e a presto!
Il cambiamento è inevitabile, la crescita personale è una scelta!
Immagine

erdos
Messaggi: 69
Iscritto il: 15/07/2011, 7:00

Re: Fruttalia (Il Libro) - Commenti

Messaggio da erdos » 07/08/2011, 23:41

Silver ha scritto:Erdos,

E' stata stampata da pochi giorni l'ultima versione. Assicurati di avere la più recente.
A Roma,. lo puoi prendere direttamente da Luca, così risparmi tutte le spese di spedizione.
Se lo prendi da noi, ci aiuti a mantenere il sito e l'associazione Fruttalia.

A presto!
Ok, contatterò subito Luca.
Buone vacanze in calabria e quando sei a soverato fai un salto alle acque blu della spiaggia di caminia, anche se quella settimana sarà un casino !
Un saluto e grazie per l'aiuto che ci date ;)

Avatar utente
Luca
Amministratore
Messaggi: 2642
Iscritto il: 01/02/2011, 14:44
Località: ROMA
Contatta:

Re: Fruttalia (Il Libro) - Commenti

Messaggio da Luca » 08/08/2011, 3:04

erdos ha scritto:Cena, insalata e pomodori (che mi sembra Luca non ami :?: )
Ciao Erdos ecco una mia dichiarazione in proposito:
Luca ha scritto:Pomodori sono un frutto per definizione, ma non è adatto perche non è dolce.
Per me è uno dei migliori fruttortaggi che conosco per la transizione.
Negli ultimi periodi li ho molto rivalutati e mi stanno anche aiutando molto nei piatti con l'avocado a "liquidarizzarlo"(renderlo più liquido e meno grassso) ;)
TUTTO E' POSSIBILE CON LA PRATICA,LA COSTANZA E L'ALLENAMENTO !
Immagine Visita La nostra pagina INNERCLEAN ITALIA e seguici anche sul nostro canale YOUTUBE

Avatar utente
Luca
Amministratore
Messaggi: 2642
Iscritto il: 01/02/2011, 14:44
Località: ROMA
Contatta:

Re: Fruttalia (Il Libro) - Commenti

Messaggio da Luca » 17/09/2011, 0:05

Vorrei riportare delle risposte a dei commenti che ho avuto sul gruppo amici fruttariani di Facebook, per chiarire alcuni punti a disposizione di tutti qui nel forum. :D
Ciao Luca, ho da pochi giorni finito di leggere il libro "Fruttalia", che ho trovato molto ben fatto, soprattutto perchè sintetizza bene molti concetti fondamentali che ho trovato nel pensiero di Ehret più altri concetti importantissimi; insomma, è un manualetto davvero utile. Avrei però alcuni chiarimenti da chiederti:
a pag.60, suggerisci di far colazione con frutta essiccata. Ma perchè, la frutta fresca non va bene?
A pag. 65, viene consigliato il clistere, durante il digiuno. Ma non è nocivo per la flora batterica?
A pag 74, si suggerisce un 'digiuno' in cui sono consentiti succhi e centrifugati di frutta.M ma che digiuno è? E' ugualmente efficace?
A pag 75, si parla di succhi di frutta con Zucchero. Ma lo zucchero aggiunto non è nocivo? A pag. 102, tu o il tuo coautore dichiari di seguire una dieta 'prevalentemente' vegetale. Che significa?
Ti ringrazio per le risposte che vorrai cortesemente darmi.
Dopo i dovuti ringraziamenti per le domande, ecco le risposte:
‎1) Non suggerisco di far colazione con frutta essiccata, ma ti cito il pezzo nel libro: " Se vuoi puoi iniziare gradualmente prendendo della frutta essiccata dolce, al posto di biscotti e brioche.." è un passaggio, graduale quello che si consiglia, poi se ovviamente cambi subito da cornetti e brioche alla frutta fresca è mille volte meglio....!! :-))) Questo perchè riteniamo che i passagi graduali sono i migliori.

‎2)Ok, il clistere, è un po' una scorciatoia a volte e in alcuni casi necessaria per smuovere depositi molto tosti e incollati in zone particolari, specie per aiutarsi durante il digiuno quando può mancare il movimento peristaltico. L'importanza va data alla pulizia interna. Comunque idem come sopra, sono consigli di transizione da valutare caso per caso: la maggior parte delle persone trova sollievo nell'usarli e noi stessi ne abbiamo trovato molto giovamento, nel primissimo periodo. Anche io credo che sia innaturale, ma lo è anche stata la nostra alimentazione per molti anni e per i molti danni che ha fatto. Come dire "a mali estremi,estremi rimedi". La flora batterica comunque si ricompone in modo migliore in un ambiente pulito piuttosto che in uno continuamente sporco.
Il pezzo del libro era questo :
"Uno dei segreti per avere un periodo di transizione più breve possibile e con meno disturbi risiede nel tenere puliti gli intestini.
Andare di corpo regolarmente non basta, e saranno utili tisane lassative e clisteri, ma senza esagerare. Il clistere è da sempre stato uno dei rimedi più efficaci per risolvere la malattia, ed era regolarmente prescritto anche dai medici fino a qualche decennio fa."


‎3)Digiuni e centrifugati.. Il brano del libro è questo :
"Consigliamo vivamente di assumere comunque centrifugati di verdure come unico alimento durante i primi digiuni, perché l’apporto di sali minerali è importantissimo per aiutare il corpo in una fase così impegnativa.
Il sangue in cui si disciolgono i veleni diventa acido e i sali minerali presenti nel nostro corpo, sono impegnati per mantenere il pH del sangue alcalino. Per evitare che il corpo arrivi ad attingere i sali minerali dalle ossa e dai denti, è bene fornirglieli dall’esterno attraverso, appunto, una bevanda da “mangiare lentamente”, senza fibre e composta anche da più tipi di verdura a foglia verde, purché di nostro gradimento."

E' un digiuno di solo liquidi...impegna comunque molto meno l'apparato digerente (anzi quasi per niente rispetto ad una dieta onnivora o vegetariana con cereali) e allo stesso tempo remineralizza il corpo.

‎4) A dici che a pag 75, si parla di succhi di frutta con Zucchero. ......certo che è nocivo lo zucchero aggiunto e infatti consigliamo quelle naturali senza zucchero e sconsigliamo quelle gasata e con zucchero. Ecco il brano dal libro:
"Bevande con e senza zuccheri
Soprattutto quelle gasate sono composte da acidi di ogni genere; contengono vari zuccheri raffinati o, in quelle senza zucchero, edulcoranti e dolcificanti come l’aspartame (una nota sostanza cancerogena) sono ricche di stimolanti e possono indurre dipendenza.
I succhi di frutta senza zucchero possono essere un buon aiuto in fase di transizione, ma non sono sicuramente l’ideale da bere.
Meglio le spremute di frutta fresca o i centrifugati di vegetali."


‎5)Io e Silvio, chi più chi meno, quando parliamo di dieta completamente vegetale ci riferiamo a una dieta fruttaliana (con la L), che è un gradino prima dei quella fruttariana vera e propria composta con sola frutta dolce. E poi il fruttariano simbiotico. Queste definizioni nascono giusto per capirsi, anche perché nella vita di tutti i giorni è difficili essere costanti. Io poi faccio lunghissimi periodi di sola frutta dolce e pochi fruttortaggi, quando sono sotto stress mangio più verdure fruttortaggio e quando sono tranquillo e sereno seguo la dieta ideale. Mi considero ancora in transizione...una transizione decisamente avanzata, ma pur sempre c'è lavoro da fare, pur rimanendo molto più sereno e tranquillo di quando ho iniziato e persi 20 chili circa in un paio di mesi.

Come è andata? Chiariti i chiarimenti ? Scerzi a parte Antonio , ti ringrazio ancora per l'opportunità di spiegare questi punti, che riporterò anche sul forum fruttalia.
TUTTO E' POSSIBILE CON LA PRATICA,LA COSTANZA E L'ALLENAMENTO !
Immagine Visita La nostra pagina INNERCLEAN ITALIA e seguici anche sul nostro canale YOUTUBE

Avatar utente
Silver
Messaggi: 743
Iscritto il: 16/02/2011, 10:27
Località: TORINO
Contatta:

Re: Fruttalia (Il Libro) - Commenti

Messaggio da Silver » 29/10/2011, 13:03

Invitiamo tutte le persone che hanno comprato il libro su Macrolibrarsi o il Giardino dei libri, ha mettere una recensione anche lì.
Ovviamente sono tutti liberi di farlo ;-)
Il cambiamento è inevitabile, la crescita personale è una scelta!
Immagine

svefrutta
Messaggi: 60
Iscritto il: 09/11/2011, 20:37

Re: Fruttalia (Il Libro) - Commenti

Messaggio da svefrutta » 20/11/2011, 12:16

ciao a tutti mi chiamo andrea ho 34 e sono di latina.Volevo sapere se a roma ci sta qualche libreria dove trovare il vostro libro , dato che ogni tanto mi capita di fare un salto nella capitale magari faccio questo interessante acquisto!
Grazie! andrea

Avatar utente
Luca
Amministratore
Messaggi: 2642
Iscritto il: 01/02/2011, 14:44
Località: ROMA
Contatta:

Re: Fruttalia (Il Libro) - Commenti

Messaggio da Luca » 20/11/2011, 15:41

Ciao Andrea, il libro si trova in tutte le librerie previa ordinazione. ;)
Io sono di Roma e se posso aiutarti lo faccio volentieri.

Per chi volesse comunque tra poco sarà anche in edizione digitale ebook.
Grazie :D
TUTTO E' POSSIBILE CON LA PRATICA,LA COSTANZA E L'ALLENAMENTO !
Immagine Visita La nostra pagina INNERCLEAN ITALIA e seguici anche sul nostro canale YOUTUBE

Avatar utente
yoghy
Messaggi: 6
Iscritto il: 02/01/2012, 22:45

Re: Fruttalia (Il Libro) - Commenti

Messaggio da yoghy » 02/01/2012, 23:19

Ho cambiato lentamente (e con soddisfazione) la mia alimentazione ormai da 4 mesi.
Ho letto (meglio dire "divorato") prima i libri di Ehret.
Ora ho appena finito Fruttalia.
Mi serviva proprio un libro che ri-contestualizzasse le scoperte di Ehret ai tempi moderni rimuovendomi così gli ultimi dubbi con argomentazioni scientifiche convincenti.
Comprate altre 4 copie del libro da regalare ad amici e parenti...

Grazie di cuore.
"Per cambiare dobbiamo ammalarci ed essere stanchi di essere ammalati e stanchi"

Avatar utente
Silver
Messaggi: 743
Iscritto il: 16/02/2011, 10:27
Località: TORINO
Contatta:

Re: Fruttalia (Il Libro) - Commenti

Messaggio da Silver » 05/01/2012, 11:23

Grazie yoghy.

...mi sento un po Bubu eh eh eh

Molto bello il tuo commento e grazie di aiutarci nella diffusione di un libro che merita la palma d'oro per la semplicità e la chiarezza con cui tratta temi anche complessi.

Del tuo commento mi son piaciuti due passaggi in particolare: sia quello dove lo definisci il libro come ri-contestualizzante delle scoperte di Ehret, sia quello in cui dici che abbiamo risolto dei dubbi che la versione originale lascia in chi la legge.

Grazie ancora
Il cambiamento è inevitabile, la crescita personale è una scelta!
Immagine

Gabri
Messaggi: 22
Iscritto il: 04/02/2012, 15:45

Re: Fruttalia (Il Libro) - Commenti

Messaggio da Gabri » 05/02/2012, 23:38

Ciao,
prima di andare a dormire volevo fare i complimenti per il libro. L'ho trovato rivoluzionario, in modo semplice esprime concetti profondi, una spinta naturale verso l'evoluzione. Si sente che è stato scritto con il cuore.
Una piccola precisazione ... visto che sono di Cesena e conosco i fondatori di tutte le tre case in questione, Silvio tu hai chiesto di scrivere il commento del libro sul sito di Macroedizioni-il giardino dei libri, ma se non ho visto male Fruttalia è edito da Edizioni Sì e distribuito da Macrolibrarsi, perchè avevo già chiesto ad una mia amica se mi procurava il libro ma appunto mi disse che non era di Macroedizioni. Ho pensato che magari le persone non sono riuscite a trovare il sito dove inserire i commenti, domani sarà un piacere andare nel sito di Macrolibrarsi e fare un commento.
Grazie, grazie e ancora grazie con tutto il cuore.
Gabriella

Avatar utente
Silver
Messaggi: 743
Iscritto il: 16/02/2011, 10:27
Località: TORINO
Contatta:

Re: Fruttalia (Il Libro) - Commenti

Messaggio da Silver » 06/02/2012, 16:29

Grazie Gabri.

Sul sito di macrolibrarsi potete ricercare il libro fruttalia e nella stessa pagina, verso il basso, ci sono i commenti.
La pagina è questa.
Il cambiamento è inevitabile, la crescita personale è una scelta!
Immagine

tonyaction
Messaggi: 8
Iscritto il: 10/02/2012, 8:24

Re: Fruttalia (Il Libro) - Commenti

Messaggio da tonyaction » 14/02/2012, 9:00

Immagine

OTTIMO LAVORO

complimenti a Luca e Silvio per questo libro che ho divorato :-)
in particolare vi erano alcuni punti chiariti nel testo che mi hanno tolto definitivamente dei dubbi assillanti (b12,integratori ecc)

Avevo sperimentato la dieta senza muco un paio di anni fa e per 1 mese circa ero riuscito ad alimentarmi principalmente di frutta....la gente che mi vedeva diceva cosa era successo, sembravo ringiovanito eheh purtroppo avevo messo come marcia la 4a e poco dopo sono ricaduto nella classica alimentazione vegetariana...(pressione familiare ,sociale )
Ora ho deciso di prenderla con calma e saggezza dopo un grave incidente alla schiena che mi sta tenendo a casa da quasi due mesi....(ho letto felicemente l'annotazione sul testo legata all sciatica ..) e quindi di ingranare la 5a ahahha

colazione: acqua calda con limone

pranzo (frutta)

pomeriggio : ogni tanto sento un piccolo languorino che ascolto con una mela o due kiwi o una pera

cena : verdura cruda e per verdura cotta e qualche fetta integrale bisc.

direi che è ancora presto (10 giorni di pratica) ma attualmente gia' a livello mentale ottimo (piu' sveglio,concentrato ecc) dormo meno , digestione perfetta,evacuazione quotidiana....

Ho perso quasi 13 kg in 40 giorni....

Sono gia' contento per il momento :-)

Grazie ragazzi un augurio di successo nelle vostre attivita' ...attendo seguito...

Tony action

Ps c'è qualche fruttalico di Treviso percaso ?

Avatar utente
Silver
Messaggi: 743
Iscritto il: 16/02/2011, 10:27
Località: TORINO
Contatta:

Re: Fruttalia (Il Libro) - Commenti

Messaggio da Silver » 14/02/2012, 10:52

Grazie tony per le tue parole!

Siamo molto contenti di essere riusciti a chiarire le idee su argomenti così ricchi di disinformazione.
Il cambiamento è inevitabile, la crescita personale è una scelta!
Immagine

Andrea84
Messaggi: 11
Iscritto il: 08/01/2012, 1:11

Re: Fruttalia (Il Libro) - Commenti

Messaggio da Andrea84 » 15/02/2012, 1:48

Davvero complimenti a Silvio e a Luca per il vostro libro. Ieri ho acquistato l'ebook e oggi me lo sono letto tutto d'un fiato. Se devo fare una battuta, direi che è proprio come la frutta, semplice, completo, leggero e così gustoso che me lo sono divorato (leggendolo) :D

Alcune cose non le sapevo e mi sono servite come informazioni per migliorare ulteriormente la mia fase di transizione (spero di mettere in pratica a breve), altre avrei tanto voluto che fossero state approfondite di più (non perchè poco chiare, ma solo per una mia personale voglia di sapere) e chissà magari successivamente potreste anche farlo, anche se credo che il forum integri bene.

Ps. Mi sono accorto di un paio di errori ortografici (sono 2 banalità, nulla di che), non so se può servire dirvelo oppure no (magari vi siete già accorti), nel caso in cui potete poi modificare il testo vi indico i punti dove sono...il primo è a pag. 35 (42 del pdf) ed è la frase: "Da una parte coloro che ..., e dall’altro chi vedeva nel nell’industrializzazione e ..." (ho messo i puntini per evitare di scrivere tutta la frase e per rispettare il vostro lavoro e il copyright) . Il secondo errore è a pag. 105 (112 del pdf) proprio nella prima riga "...qualcuno uno..."

Ciao

Avatar utente
Silver
Messaggi: 743
Iscritto il: 16/02/2011, 10:27
Località: TORINO
Contatta:

Re: Fruttalia (Il Libro) - Commenti

Messaggio da Silver » 15/02/2012, 14:29

Grazie Andrea per la segnalazione! Corretto e aggiornato!

Siamo molto contenti che ti sia piaciuto il libro e grazie per la bella critica.

Un abbraccio.

Silvio
Il cambiamento è inevitabile, la crescita personale è una scelta!
Immagine

Avatar utente
Luca
Amministratore
Messaggi: 2642
Iscritto il: 01/02/2011, 14:44
Località: ROMA
Contatta:

Re: Fruttalia (Il Libro) - Commenti

Messaggio da Luca » 15/02/2012, 16:03

Andrea84 ha scritto:Davvero complimenti a Silvio e a Luca per il vostro libro. Ieri ho acquistato l'ebook e oggi me lo sono letto tutto d'un fiato. Se devo fare una battuta, direi che è proprio come la frutta, semplice, completo, leggero e così gustoso che me lo sono divorato (leggendolo) :D
Grazie mille Andrea questi tuoi complimenti incoraggiano molto a continuare. :D
Io sto dedicando molta attenzione tempo e sogni su questo progetto.
Spesso non è facile con una famiglia, un altro lavoro etc etc., ma le soddisfazioni sono sempre maggiori man mano che il progetto cresce e che siamo sempre di più su questo cammino di ritorno al naturale.
Grazie ;)
Andrea84 ha scritto:Alcune cose non le sapevo e mi sono servite come informazioni per migliorare ulteriormente la mia fase di transizione (spero di mettere in pratica a breve), altre avrei tanto voluto che fossero state approfondite di più (non perchè poco chiare, ma solo per una mia personale voglia di sapere) e chissà magari successivamente potreste anche farlo, anche se credo che il forum integri bene.
Esatto il forum serve proprio per questo a supporto e approfondimento, ma anche ricerca come nei gruppi di studio........
Il libro tra non molto uscirà anche con una nuova edizione migliorata e leggermente ampliata, di approfondimenti nati anche qui nel forum ;)

Le tue note sulle correzioni sono utilissime, spesso può sempre sfuggire qualcosa, ma questa seconda edizione di Fruttalia la stiamo verificando al massimo che possiamo.
Grazie
Luca
TUTTO E' POSSIBILE CON LA PRATICA,LA COSTANZA E L'ALLENAMENTO !
Immagine Visita La nostra pagina INNERCLEAN ITALIA e seguici anche sul nostro canale YOUTUBE

Andrea84
Messaggi: 11
Iscritto il: 08/01/2012, 1:11

Re: Fruttalia (Il Libro) - Commenti

Messaggio da Andrea84 » 16/02/2012, 19:31

Grazie a voi per aver scritto questo libro, la verità (in ogni sua forma, anche nell'alimentazione) è un diritto di tutti, e se ogni persona fa nel suo piccolo qualche cosa per diffonderla è già un grande passo avanti.

Luca fai bene a mettere tanta passione in qualche cosa che ti piace e si può notare anche nel libro (in questo caso non solo la tua, ma anche quella di Silvio), perchè è scritto con un linguaggio semplice (per far capire a tutti), ma allo stesso tempo è molto curato, e spazia su vari argomenti...e questo indica proprio che avete fatto anche "ricerche" minuziose prima di pubblicarlo.

Non mi resta che aspettare allora la nuova edizione, sono curioso di vedere le novità :)

Rispondi