INK

Tutti i messaggi che i film moderni o le fiabe antiche possono contenere, molto pià chiari alla luce del risveglio planetario.
Rispondi
Avatar utente
EvaSuzette
Messaggi: 65
Iscritto il: 13/05/2011, 10:54
Località: Udine
Contatta:

INK

Messaggio da EvaSuzette » 19/04/2017, 12:49

Non perdetevi questo titolo perché è 'FANTASTICO'! Un vero capolavoro.

'Ink' (letteralmente 'inchiostro' in italiano) è il nome del protagonista di questo film però io credo significhi InKubo.

Trattasi di film indipendente americano, realizzato con un budget da circa 250000$ la trama di Ink potrei liquidarvela in sette parole, tuttavia non lo farò altrimenti vi rovinerei tutta la magia e la sorpresa del film.

Il film si muove su due livelli paralleli. La realtà come la conosciamo noi e un'altra dimensione metafisica, che si sovrappone alla prima, nella quale interagiscono personalità che, oserei dire di natura spirituale, agiscono per influire sulla vita degli uomini.

"Sono invisibili a noi", ma ci influenzano in qualche modo condizionando il nostro sonno. (Ma noi, quando siamo svegli e quando invece dormiamo??) ;) Questi due gruppi si combattono le nostre anime e operano sulle nostre azioni attraverso l'influenza nei nostri sogni.
(Io credo che voglia dire molto di più, non limitandosi al sogno, ma alla nostra intera vita. Dopotutto noi, siamo mai veramente SVEGLI??! Noi, viviamo in una sorta di coma profondo! anche quando crediamo di essere svegli. Non siamo mai presenti a noi stessi, incapaci di vedere oltre le nostre credenze, oltre la nostra vista, oltre il nostro naso, oltre a quello che ci hanno inculcato, oltre i nostri sensi!).
Una forza sostiene le nostre speranze e ci dà la forza attraverso sogni positivi e piacevoli. Sono chiamati i 'Cantastorie' (gli 'Storyteller'). L'altra forza ci conduce verso la disperazione attraverso gli incubi. Quest'altro gruppo sono gli 'Incubus'. I due gruppi si combattono anche tra loro, per guadagnarsi l'influenza nella nostra esistenza. Affascinante la trama, ... vero?

Alcune scene vengono riproposte nei momenti chiave del film, e grazie a quelle si riesce a mettere insieme i pezzi di un puzzle straordinario.
Non riuscirete a capire completamente di che si tratta sino all'ultimo quarto d'ora.
La resa della dimensione surreale è davvero fantastica, tanto che questo è secondo me, un film da guardare più che da ascoltare (mi riferisco ai dialoghi, perché anche la colonna sonora è davvero suggestiva).

INK inizia presentandoci John, un uomo che vive un periodo particolarmente complicato della sua vita, sta gestendo un affare di svariati milioni di dollari, ed è afflitto da un passato non facile. E' visibilmente sconvolto, stressato e infuriato, per tanti motivi. A bordo della sua automobile si troverà coinvolto in un incidente che lo porrà di fronte ad un bivio sia letterale che metaforico; la sua scelta condizionerà tutta la sua esistenza (non solo terrena).

Ink pone dei quesiti esistenziali, rappresenta delle lotte interne nelle coscienze e, nel contempo, lotte esterne che coinvolgono l'emisfero spirituale con le sue forze a noi viventi totalmente sconosciute. C'è la capacità dell'uomo di redimersi dalle cattive azioni, ci si interroga sul prezzo di alcune scelte materialistiche e su come si può essere corrotti dalla voglia di prestigio, ambizione e ricchezza anche al costo di ricoprirsi di vergogna e gravi colpe. C'è la forza dell'uomo di uscire dalla manipolazione, dal lavaggio del cervello subito, grazie all'amore alla forza dell'amore.
E' un film nuovo, originale, tutto allegorico e metaforico.

Questo film ci aiuta a riflettere sulle occasioni mancate e su quanto il nostro indugiare nel compiere certe scelte umanamente ispirate ci fa perdere tempo prezioso. Ink ci aiuta a vedere la nostra esistenza con occhi diversi, sopratutto ricordandoci che nella nostra esistenza possono AGIRE influenze 'reali', ovvero con specifiche volontà, di natura spirituale. (E questo mi ha portato a riflettere sul film I Guardiani Del Destino che devo ancora recensire. Dove la vita dei due personaggi, il loro incontro "anime gemelle" è disturbato, ostacolato da "qualcuno lassù che opera affinchè stiano separati (per una ragione) ma questo mi fa capire una cosa: LIBERO ARBITRIO, sempre e comunque, perché i "messaggi" li riceviamo sempre, nel bene e nel male.
Siamo noi che dobbiamo "SENTIRE"
).


Titolo: Ink
Genere: Fantasy,Thriller
Regista: Jamin Winans.
Attori: Christopher Soren Kelly,Quinn Hunchar,Jessica Duffy,Jeremy Make,Marny Kennedy,Shelby Malone,Jennifer Batter,Eme Ikwuakor.
Anno: 2009.
Voto: 9.
Immagine
“È buon pensiero, quando aspiri a grandi cose, curare le piccole. E questo include, proteggere le Anime indifese"

Rispondi