Pesistica efficace per i fruttariani

Discussione domande e risposte sul metodo Matevo di Bartolomeo Davide Bertinetto
Rispondi
maipiucarne
Messaggi: 5
Iscritto il: 20/11/2012, 17:51

Pesistica efficace per i fruttariani

Messaggio da maipiucarne » 20/11/2012, 17:56

Ormai sono praticante Matevo da molti mesi. Notando questa parte dedicata ho pensato di scrivere due righe...

Leggendo molti post su questo ed altri forum per l'alimentazione fruttariana, sia in Italia che all'estero, si nota che i fautori di questo sistema alimentare non sanno bene come muoversi a livello sportivo... Mangiando solo frutta dovrei fare quello sport o quell'altro? Avrò risultati?...

La cosa diventa ancor meno certa se si entra nel mondo dell'allenamento in palestra. Al contrario Matevo, già quando l'avevo conosciuto per la prima volta sul sito di Valdo Vaccaro, non lasciava spazio a dubbi. Infatti da subito questo metodo per l'incremento della forza appariva consolidato e utilizzabile da subito per l'incremento della prestazione fisica in modo diretto ed immediato per ogni fruttariano.
Ovviamente le foto e l'esperienza che avevo visto allora dell'autore avevano eliminato ogni dubbio.

Dopo oltre un anno di pratica Matevo affermo con certezza che funziona e trasforma i suoi praticanti in modo profondo. Chiedo scusa se questo post è forse di parte, non può però essere altrimenti visti gli ottimi risultati che ho ottenuto!

IoSonoMatevo
Messaggi: 64
Iscritto il: 06/06/2012, 19:19

Re: Pesistica efficace per i fruttariani

Messaggio da IoSonoMatevo » 21/11/2012, 0:28

Grazie per i complimenti,

Si matevo è il frutto di molta 'sperimentazione' visto che ho la fortuna di gestire un centro fitness e quindi reclutare volontari per la messa in opera...
Era già stato fatto con il primo libro 'Matevo(r), forza e massa per tutta la vita...', soluzione allenante rivolta al raggiungimento della massima performace per gli onnivori.

Successivamente alla mia conversione al 'credo fruttariano' ho voluto elaborare una versione ideale per una nutrizione basso proteica che fornisse ugualmente risultati, partendo da molte intuizioni racchiuse già nel primo libro, nel nuovo manuale 'Matevo(r), invecchiamento e forza questioni risolte'. Il risultato è stato la creazione di una strategia efficace perfino in periodi di digiuno, oltre che con l'alimentazione fruttariana.
Per rassicurare molti aspiranti praticanti ho inserito sul sito web ufficiale la mia esperienza con questo sistema, unito all'alimentazione fruttariana e al digiuno intermittente, con foto di corredo...

louisius76
Messaggi: 13
Iscritto il: 09/12/2012, 22:42

Re: Pesistica efficace per i fruttariani

Messaggio da louisius76 » 10/12/2012, 18:49

Davvero superlativo l'allenamento coi pesi per i fruttariani se fatto nel modo giusto. Niente da dire spero che tutti un giorno utilizzeranno una pratica saggia di miglioramento della condizione fisica messa in atto attraverso l'aumento progressivo della forza fisica... Ho riportato la mia esperienza con matevo qui:

Link tolto...


Sperando che tutti possano emulare i miei risultati con questo metodo. Basta solo un po di costanza.
Ciao Ciao.
Luigi

:geek:
Ultima modifica di louisius76 il 10/12/2012, 21:25, modificato 1 volta in totale.

Simone
Messaggi: 202
Iscritto il: 01/09/2011, 8:29

Re: Pesistica efficace per i fruttariani

Messaggio da Simone » 10/12/2012, 18:56

louisius76 ti consiglio di rimuovere quel link perchè porta al forum dell'innominato :roll:

louisius76
Messaggi: 13
Iscritto il: 09/12/2012, 22:42

Re: Pesistica efficace per i fruttariani

Messaggio da louisius76 » 10/12/2012, 21:27

Simone ha scritto:louisius76 ti consiglio di rimuovere quel link perchè porta al forum dell'innominato :roll:

Faccio prima a esporre la mia storia verso una salute migliore riportandola pari pari e non con un link...:

"Bé, che dire?! Ho letto di matevo qualche tempo fa proprio su questo forum è viste le premesse mi sono gettato a capofitto nella lettura di tutti e due i libri. A quel tempo avevo intenzione di diventare fruttariano anche se praticavo ancora una ristretta alimentazione onnivora.
Quindi leggendo il primo libro(Matevo(r), forza e massa per tutta lavita...) dedicato ad un alimentazione primordiale ma onnivora come l'autore praticava a quel tempo, che ho emulato posticipando l'inizio di una nutrizione completamente fruttariana... Bene ho svolto solamente quattro mesi di pratica del primo libro completando la fase 1 e tutte le premesse del libro sono state rispettate: Dall'incremento della forza in modo massiccio, al potenziamento del testosterone prima e dopo, al miglioramento della composizione corporea favorendo la costruzione di nuova massa magra. Un vero successo insomma. L'alimentazione di quei primi mesi di matevo è stata fruttariana crudista nella prima parte della giornata e carnivora nella seconda parte. Come descritto nel primo libro del metodo. Ho svolto un giorno di digiuno al mese.
Così nel frattempo è arrivato agosto e mi sono riposato come consigliato dall'autore. Questa pausa a fatto si che acquisissi nuova motivazione, tanto da poter trovare la voglia di mettere in atto le apparentemente straordinarie 'virtù' descritte nel secondo libro. Come l'autore sostiene, del riuscire a 'fare tanto con poco'.
A settembre ho iniziato la pratica del secondo libro 'Matevo(r), invecchiamento e forza questioni risolte' fino ad oggi(inizio dicembre 2012), diventando quindi totalmente fruttariano e digiunatore per un giorno a settimana. Bene ho appena iniziato il secondo ciclo di carico previsto dal programma matevo. Ciò ha comportato un nuovo confronto del testosterone tra fine agosto ed ora e con sorpresa ho avuto un nuovo incremento nonostante mi aspettassi un calo per via dell'alimentazione fruttariana appena iniziata. Anche in questa occasione le promesse del libro sono state mantenute, dato che ho avuto un salto di forza in avanti rispetto ai massimali iniziali, con solo una frazione del tempo dedicato precedentemente per allenarmi(ho svolto 3 sedute a settimana). Con un nuovo apparente miglioramento nell'aspetto fisico. Questo mi fornisce nuova voglia per fare ancora di più. Mi sa che matevo da dipendenza, hihihi. Ora che ho iniziato il secondo ciclo voglio verificare un altro degli aspetti trattati nel secondo manuale di questo metodo: la sola seduta a settimana. Se anche un solo allenamento a settimana dovesse fornire altri miglioramenti tutte le tematiche trattare dall'autore sarebbero esatte. Dimostrando che i primati e pure l'uomo, sono veramente strutturati dall'evoluzione per interagire con l'ambiente attraverso la mano grazie a movimenti evolutivi. Inoltre sarebbe anche esatta la questione dello stimolo esterno e dell'adattamento fisico a prescindere dall'alimentazione. Per ora va tutto e non esiterò di scrivere ancora se anche la mono seduta di matevo a settimana dovesse dimostrarsi efficaci..."


Di nuovo ciao.
Luigi

IoSonoMatevo
Messaggi: 64
Iscritto il: 06/06/2012, 19:19

Stacco Restpause QuadraBar di 156kg con Matevo(r)

Messaggio da IoSonoMatevo » 07/08/2014, 12:53

Aggiungo un video che ho realizzato prima di chiudere la stagione della Fase 2 con Matevo e quindi riposarmi per le vacanze di agosto...
5 ripetizione in stile restpause con 156kg complessivi(132 di dischi + 24 di sbarra) per chiudere la fase 2 di Matevo. Sollevamento avvenuto pochi giorni prima di una nuova esperienza ultratrail di 70km in solitaria...
http://youtu.be/42CQusQPkbo

Segue video:

A presto.
Davide

IoSonoMatevo
Messaggi: 64
Iscritto il: 06/06/2012, 19:19

Tecnica Matevo: Applicazione al Buody Building tradizionale

Messaggio da IoSonoMatevo » 14/02/2015, 13:14

Ciao a tutti, ogni tanto torno... Mi scuso ma gli impegni mi travolgono.
Nonostante ciò negli ultimi tempi sono riuscito ad elaborare una nuova soluzione d'uso del metodo Matevo® per coloro che desiderano applicare le regole matematiche di proporzionalità del sistema a programmi convenzionali diffusi nel mondo delle palestre fitness.
Segue link:

http://www.bertinettobartolomeodavide.i ... lding.html

Davide

Rispondi