Digiuno... Tutta colpa della prostatite

Tutto ciò che riguardo la salute e il benessere attraverso nutrizione, movimento e rimedi semplici e naturali
La "La verità è sempre semplice !" Cerchiamo assieme sulle soluzioni più efficaci e naturali per un benessere e salute con buonsenso e semplicità. (BS2)
Rispondi
mrc88
Messaggi: 5
Iscritto il: 11/10/2017, 16:41

Digiuno... Tutta colpa della prostatite

Messaggio da mrc88 » 11/10/2017, 17:07

Ciao a tutti. Sono Marco ed ho 30 anni.
Sto affrontando un fastidioso problema di prostatite.
Sono passato da numerosi cicli di antibiotici su consiglio del mio medico di base, per poi passare da un urologo che mi ha consigliato delle supposte di cortisone e delle compresse di serenoa repens. Di mio ci ho aggiunto, facendo numerose ricerche, estratto di mirtillo rosso 100%, integratore di curcumina, uva ursina, 2/3 spicchi di aglio al giorno, e tutto quello che poteva essermi d'aiuto.

Chiaramente ho eliminato farine bianche, sale, uova, burro, carne rossa, latticini stagionati. Soltanto l'alcol non sono riuscito ad eliminare del tutto, di solito bevo 2 massimo 3 bicchieri di vino sia il sabato che la domenica, in compagnia.
Sto andando avanti con questo problema da 8 mesi, di cui gli ultimi 3/4 mesi con un alimentazione mirata per il problema.

Sono così finito per leggere molte pagine di Herbert ed ho deciso di dedicarmi al digiuno a sola acqua e oggi sono al mio 9 giorno. Per mancanza di tempo non ho effettuato nessun pre-digiuno.
Sono però arrivato al 9 giorno e non faccio altro che stare a letto, ho molta debolezza e quando mi alzo giramenti di testa. Non ho più nausea, dolori vari e mal di testa.

Sto aspettando che la mia lingua diventi pulita ma è quasi identica ai primi giorni, in più mi è tornato l'appetito da quasi 2 giorni con numerevoli brontolii di stomaco.

Posso avere un'opinione, consiglio, critica al riguardo?

So che mi criticherete per il fatto che non sono seguito da nessuno ma, a digiuno in atto, ho chiesto una visita ma la prima disponibile sarebbe stata 15 giorni dopo.

Grazie in anticipo.
Buona serata e, a chi può, buona cena!
Marco

Avatar utente
Luca
Amministratore
Messaggi: 2642
Iscritto il: 01/02/2011, 14:44
Località: ROMA
Contatta:

Re: Digiuno... Tutta colpa della prostatite

Messaggio da Luca » 12/10/2017, 20:48

Ciao Marco, si è ovvio e lo sai...Digiuni sopra i 3 giorni specie per le prime volte andrebbero seguito da un esperto .

A seconda dei disturbi, sono comunque dell'idea che è meglio iniziare con 1, o 2 giorni di digiuno a settimana, piuttosto che superare fare digiuni lunghi inizialmente.
Il corpo ha bisogno di gestire l'eliminazione delle tossine con calma e gradualità
TUTTO E' POSSIBILE CON LA PRATICA,LA COSTANZA E L'ALLENAMENTO !
Immagine Visita La nostra pagina INNERCLEAN ITALIA e seguici anche sul nostro canale YOUTUBE

mrc88
Messaggi: 5
Iscritto il: 11/10/2017, 16:41

Re: Digiuno... Tutta colpa della prostatite

Messaggio da mrc88 » 12/10/2017, 21:29

Molte grazie per la risposta Luca. Probabilmente avrei dovuto prendere le cose con più calma e non decidendo sotto lo stress dei dolori della prostatite... Che a lungo andare un po' di pazzia l'ha causata.

Se qualcuno ha o ha avuto il mio stesso problema alla prostata sono lieto di leggerlo e di scambiare opinioni in base alle esperienze e alle ricerche fatte in questo periodo "infiammato".

Marco

Avatar utente
Varda
Messaggi: 288
Iscritto il: 23/04/2011, 21:36
Località: Carmignano (PO)

Re: Digiuno... Tutta colpa della prostatite

Messaggio da Varda » 30/10/2017, 20:07

Ciao Marco. Per la prostata va benissimo secondo me la Serenoa Repens, mentre l'alcol va davvero evitato !
Personalmente mi faccio massaggiare la prostata ogni tre mesi da una specialista. E' una manipolazione che apporta sangue all'organo e l'ammorbidisce. Può essere utilissimo sia come prevenzione che come aiuto per problemi come il tuo.
Un digiuno settimanale di 24-36 ore, infine, può essere un altro importante tassello per superare il tuo problema. Tienici informati ;)
"Ci sono solo due modi di vivere la vita: uno è il modo giusto, l'altro è quello sbagliato.
Il modo giusto consiste nel dare, nel dividere quello che si ha, nell'amare.
Il modo sbagliato è quello di prendere, di sfruttare, di accumulare"

Osho

mrc88
Messaggi: 5
Iscritto il: 11/10/2017, 16:41

Re: Digiuno... Tutta colpa della prostatite

Messaggio da mrc88 » 30/10/2017, 23:07

Ciao ragazzi, il mio digiuno è terminato al giorno 10, quando mi era tornata la fame da un paio di giorni (anche se la lingua era pulita solo per metà, ma dovevo rientrare in ufficio) dopodiché ho iniziato da un frullato di uva, mela e prugne, per poi cominciare a mangiare sempre la stessa frutta ma a spicchi piccoli e masticando molto prima di ingerire.

L'errore più grande che ho commesso è quello di non aver fatto un pre-digiuno, perché ho avuto un leggero fastidio per tutta la durata del digiuno alla prostata, probabilmente perché il mio corpo non era libero dalle feci degli alimenti dei giorni precedenti (soprattutto cereali e farinacei).

Infatti quel senso di bruciore mi ha lasciato solo dopo aver iniziato a defecare durante i primi giorni post-digiuno.

Da quel giorno ho iniziato a stare bene mangiando solo frutta non acida e verdure crude (solo bio), praticando gli esercizi di Kegel 2/3 volte al dì e cercando di camminare ogni giorno il più possibile (1 ora al giorno circa).

Ho avuto una leggera ricaduta qualche giorno fa, e proprio quel giorno avevo bevuto per la prima volta dopo il digiuno un frullato con frutti non biologici e mangiato frutta sempre non bio (regalatami da parenti). Tipologia di frutta già mangiata in quei giorni, ma che in versione bio non aveva arrecato danni.

Così non ho più toccato alimenti non bio!
Ed ora sto meglio da un paio di giorni.

Ovviamente non inserisco altro che non sia frutta, verdura o acqua. Il resto è come se non esistesse per il mio corpo. Sto resistendo a tutto solo perché voglio raggiungere il mio scopo è tornare a poter mangiare come una "persona normale", ossia anche farinacei e alimenti cotti e speziati in genere.

Grazie per il consiglio delle 24/36 ore di digiuno e dei massaggi alla prostata.
A breve tornerò dal mio urologo (specializzato in prostata) per sentire e valutare anche la sua versione sul problema e vi farò sapere...

Grazie ancora, e ammetto che sarei curioso di sapere come Varsavia ha risolto il problema alla sua prostata. Ne troverei molto conforto. Sembra davvero un tunnel senza uscita.

Marco

filippo1976
Messaggi: 3
Iscritto il: 06/05/2018, 10:21

Re: Digiuno... Tutta colpa della prostatite

Messaggio da filippo1976 » 06/05/2018, 10:31

Buongiorno Marco,

siccome ho il tuo stesso problema e stavo pensando di fare un bel digiuno,
volevo chiederti se tu hai risolto con nove giorni, oppure non sono serviti?

Ti ringrazio in anticipo

in attesa saluti, Filippo

mrc88
Messaggi: 5
Iscritto il: 11/10/2017, 16:41

Re: Digiuno... Tutta colpa della prostatite

Messaggio da mrc88 » 06/05/2018, 20:53

Ciao Filippo, io col divino mi sono depurato un po' ma non del tutto, allora adesso faccio un giorno di digiuno ogni settimana o due settimane al massimo.
Dopo il digiuno ho iniziato a mangiare frutta e verdura cruda, poi reintegrando gli alimenti comuni ho notato cosa mi dava più o meno fastidio.
Cosa strana a me faceva male l'eccessivo uso di frutta dolce come mele e banane (che mi davano anche gastrite quando associate a tisane).
Adesso sto molto meglio.

Posso sapere che prostatite hai? Abatteria?
Che sintomi hai? Minzione regolare? Cosa prendi?

EDL
Messaggi: 1
Iscritto il: 08/05/2018, 10:53

Re: Digiuno... Tutta colpa della prostatite

Messaggio da EDL » 08/05/2018, 11:18

Ciao , sono reduce da una prostatite abatterica che definirei incurabile. Volevo chiedervi, dei consigli su quali norme alimentari seguire, dato che i medici a cui mi sono rivolto parlano solo di evitare spezie, alcool, birra, pepe, peperoncino. Un digiuno settimanale di 24 / 36 ore può essere salutare ? Quali le vostre esperienze sul campo?
Un saluto ed un grazie a tutti.

filippo1976
Messaggi: 3
Iscritto il: 06/05/2018, 10:21

Re: Digiuno... Tutta colpa della prostatite

Messaggio da filippo1976 » 08/05/2018, 20:51

Ciao Marco,
Ho un infezione alla prostata e spesso mi provoca dolore, la minzione non è regolare e nemmeno l'uscita del liquido seminale. Ultimamente mi sono lasciato andare sia nel mangiare che nel bere, praticamente troppe cene tra amici e mi sono sentito un po' peggio di prima. Ho provato il digiuno per tre giorni ma non ha dato nessun risultato, adesso proviamo a mangiare meglio sperrando si rimedi qualcosa.

Avatar utente
Varda
Messaggi: 288
Iscritto il: 23/04/2011, 21:36
Località: Carmignano (PO)

Re: Digiuno... Tutta colpa della prostatite

Messaggio da Varda » 09/05/2018, 18:34

Ciao EDL.
La dieta seguita da Marco come terapia d'urto va benissimo. E infatti sta meglio...

Solo frutta e verdura cruda quindi, o quasi, con preferenze per pomodori, melagrane e frutta ricca di bioflavonoidi.
E questo vale anche per Filippo naturalmente.
"Ci sono solo due modi di vivere la vita: uno è il modo giusto, l'altro è quello sbagliato.
Il modo giusto consiste nel dare, nel dividere quello che si ha, nell'amare.
Il modo sbagliato è quello di prendere, di sfruttare, di accumulare"

Osho

stefanotorcellan
Messaggi: 206
Iscritto il: 05/11/2011, 1:47

Re: Digiuno... Tutta colpa della prostatite

Messaggio da stefanotorcellan » 09/05/2018, 20:24

Ciao Marco, se fossi in te, una volta ristabilito il problema alla prostata, non inizierei di nuovo a mangiare speziato. L'alcol devi evitarlo per sempre se non vuoi che ti torni il problema.
Ultima modifica di stefanotorcellan il 09/05/2018, 20:33, modificato 1 volta in totale.

stefanotorcellan
Messaggi: 206
Iscritto il: 05/11/2011, 1:47

Re: Digiuno... Tutta colpa della prostatite

Messaggio da stefanotorcellan » 09/05/2018, 20:31

Marco, estratto di mirtillo rosso 100%, integratore di curcumina, uva ursina, 2/3 spicchi di aglio al giorno, NON sono utili per il problema alla prostata. Soprattutto la curcumina e l'aglio, perché sono irritanti e dannosi. L'aglio contiene olio di senape tossico.

filippo1976
Messaggi: 3
Iscritto il: 06/05/2018, 10:21

Re: Digiuno... Tutta colpa della prostatite

Messaggio da filippo1976 » 10/05/2018, 17:05

Ciao Varda,
ti ringrazio per i consigli sull'alimentazione,
siccome mangiare solo frutta o verdure crude è abbastanza pesante,
per quanto tempo consiglieresti di farlo?
Ciao

Avatar utente
Varda
Messaggi: 288
Iscritto il: 23/04/2011, 21:36
Località: Carmignano (PO)

Re: Digiuno... Tutta colpa della prostatite

Messaggio da Varda » 16/08/2018, 12:59

Ciao Filippo. Scusa il ritardo nella risposta ma mi era sfuggito il tuo quesito.
Spero che nel frattempo tu stia meglio.

Per quanto tempo? Personalmente l'ho adottato come stile di vita da oltre 10 anni e sto benissimo. Sparito anche un grosso problema bronchiale cronico.
Quindi fai tu... :lol:, seguendo il tuo istinto.

Qui sul forum proponiamo sopratutto uno stile di vita per una salute totale, non meri palliativi o pezzuole calde per la fronte.
Certo, se lo fai anche solo per un mese è meglio che niente. E forse poi non ti risulterà più così pesante ;)
"Ci sono solo due modi di vivere la vita: uno è il modo giusto, l'altro è quello sbagliato.
Il modo giusto consiste nel dare, nel dividere quello che si ha, nell'amare.
Il modo sbagliato è quello di prendere, di sfruttare, di accumulare"

Osho

Rispondi