Rivoglio la mia COERENZA!

Tutto ciò che riguardo la salute e il benessere attraverso nutrizione, movimento e rimedi semplici e naturali
La "La verità è sempre semplice !" Cerchiamo assieme sulle soluzioni più efficaci e naturali per un benessere e salute con buonsenso e semplicità. (BS2)
Rispondi
RoMax
Messaggi: 3
Iscritto il: 01/03/2011, 9:11

Rivoglio la mia COERENZA!

Messaggio da RoMax » 15/11/2011, 17:05

Sigh, se leggo i miei post di 3 anni fa in un altro forum che frequentavo mi chiedo dove è finita la persona che li scriveva! Ho seguito una brevissima transizione perché mi sono abituato abbastanza presto a gustare il buon sapore della frutta e la leggerezza delle insalate e delle verdure (cotte e crude). Non ho avuto nessun tipo di problema fisico e o crisi di disintossicazione. Ho perso il peso in eccesso, recuperato vigore fisico, voglia di vivere e ho attratto nella mia vita tante cose belle e positive! Da un po' di tempo a questa parte (gradualmente da questa estate) ho iniziato reintrodurre schifezze nella mia dieta! Nessun alimento di origine animale, ma tanti farinacei.. non riesco a smettere di mangiare la pizza (e di conseguenza il colloso formaggio che c'è sopra!)... :( ho ripreso a mangiare dolciumi industriali! E il bello è che mi guardo allospecchio, e non riesco a fare nulla... quando è il momento di mangiare è come se fossi MR. HIDE! mi chiedo: com'è possibile? Dove è finita tutta la mia consapevolezza che mi faceva GODERE della frutta, che ancora mi piace tanto... e ne mangio tanta! Ma è scattato qualcosa per cui ho perso la mia totale dedizione al crudismo, al frugivorsimo.. e continuo a parlare alle persone di quello che so! E di come fa bene... e io razzolo così male.. Mi soffermo sempre a leggere le etichette dei cibi che acquisto per vedere se il cibo che propongono ha componenti di tipo chimico (conservanti, antiossidanti ecc.). e poi acquisto di impulso anche dolciumi e snack! Rivoglio la mia coerenza! Ora credo sia il momento di reagire... perché ho rimesso un fardello al quanto pesante sul mio corpo... e vorrei liberarmene per sempre! Grazie per i vostri messaggi di risposta... :( :( :oops:

Avatar utente
Silver
Messaggi: 743
Iscritto il: 16/02/2011, 10:27
Località: TORINO
Contatta:

Re: Rivoglio la mia COERENZA!

Messaggio da Silver » 15/11/2011, 17:22

Ciao Massimo!
Ciò che ti è accaduto è assolutamente naturale. Ed è ciò in cui sono incappate tantissimi ehretisti.
Il cambiamento che di dieta è stato troppo repentino e non c'è stato modo di aspettare che la mente si conformasse al nuovo stile di vita.
Non parlo certamente di mente razionale, per cui sono sicuro che tu eri e sei ancora un fervente sostenitore del fruttismo, ma della mente subcosciente che invece ha ancora l'esigenza di emozioni legate al cibo. Mi spiego meglio: razionalmente sai che fa male ma il tuo desiderio è fortissimo e incontrollato. Se ci fai caso, al 90%, ciò che mangi di errato è sempre la stessa cosa. Tu già mi anticipi dei farinacei e della pizza, ma noterai che ci sono altri dettagli che si ripetono in quello che ti attrae: calore, colore, situazione sociale, etc.
Deviano sul fruttismo hai curato tantissimo il corpo ma tralasciato la mente. Ecco perché il nostro prossimo libro sarà proprio su questo aspetto. NEl forum miei post spesso accennano già a questo aspetto.

Il percorso che ti suggerirei di prendere è quindi prettamente mentale:
- trascura ciò che è nel piatto e concentrati sul tipo di emozione che provi, prima ancora di aver iniziato a mangiare: è il piacere di stare in un gruppo? E' ciò che facevi quando vivevi coi genitori (e in particolar modo la mamma)
- Che tipo di soddisfazione mentale hai quando mangi? SI manifesta in bocca? Nel corpo? E' il gusto o la sensazione di pienezza nello stomaco?
- Quando hai finito, come ti senti? (idem come prima)
- lontano dai pasti, quanto pensi al mangiare non per fame? Golosità/momento di compagnia, etc?

In attesa del mio libro ti consiglierei di leggere libri inerenti alla mente e a risolvere le frustrazioni personali.

Spero di essere stato soddisfacente e abbastanza completo.

Silver
Il cambiamento è inevitabile, la crescita personale è una scelta!
Immagine

Avatar utente
Varda
Messaggi: 289
Iscritto il: 23/04/2011, 21:36
Località: Carmignano (PO)

Re: Rivoglio la mia COERENZA!

Messaggio da Varda » 16/11/2011, 14:51

Ciao Massimo

Stavo leggendo prorio oggi "casualmente" 8-) questo brano di Osho.

Te lo allego. Molto istruttivo...

"Il corpo ha accumulato tanta saggezza. Se mangi troppo dice: “Basta!”. La mente non è così saggia. La mente dice: “Il sapore è buono – ancora un po’”. Se dai ascolto alla mente, subito ti dirà: “Mangia ancora”, perché la mente è sciocca, infantile. Non sa cosa sta dicendo; è una nuova arrivata, non ha imparato nulla. Non è saggia, è ancora sciocca. Dai ascolto al corpo. Quando dice: “Fame”, mangia. Quando dice: “Basta”, smetti.

Se dai ascolto alla mente, è come se un bambino piccolo guidasse un vecchio – cadranno entrambi in un fosso. Se dai ascolto alla mente, andrai troppo nei sensi, e presto te ne stuferai. Ogni senso porterà infelicità, ansia, conflitto, dolore.

Se mangi troppo ci sarà dolore, vomito: tutto il corpo sarà disturbato. Allora la mente dirà: “Mangiare è male, digiuna”. Ma un digiuno è anch’esso pericoloso. Se ascolti il corpo non mangerai mai troppo o troppo poco – il corpo segue semplicemente il Tao.

Alcuni scienziati hanno lavorato su questo problema e hanno scoperto un fenomeno molto bello: i bambini molto piccoli mangiano quando hanno fame, e s’addormentano quando sentono arrivare il sonno. Ascoltano il loro corpo. Ma i genitori interferiscono, li forzano: “È ora di cena, o di pranzo, o è questa o quell’altra cosa; è ora di dormire – vai!”. Non lasciano spazio al corpo.

Un ricercatore ha provato a lasciare i bambini alle proprie risorse. Lavorava con venticinque bambini che non venivano forzati né ad andare a dormire né a svegliarsi. Non subivano alcuna costrizione, per un periodo di sei mesi. Da questo è nata una comprensione profonda.

I bambini dormivano bene, avevano meno sogni e non avevano incubi, perché gli incubi nascono dalle costrizioni dei genitori. Mangiavano bene, ma non troppo – mai meno del necessario e mai più del necessario. Mangiare per loro era un piacere, ma a volte non mangiavano affatto. Quando il corpo non sentiva di farlo, non mangiavano, e non si ammalavano mai a causa di ciò che avevano mangiato.

E si è compresa anche un’altra cosa, una che nessuno aveva mai sospettato, una cosa miracolosa. Solo un Sosan può comprenderla, o un Lao Tzu o un Chuang Tzu, perché sono maestri del Tao. È stata davvero una scoperta! I ricercatori hanno notato che, se il bambino era malato, non mangiava un certo cibo. Hanno cercato allora di capire perché non mangiava quell’alimento. L’alimento è stato analizzato e si è scoperto che, per quella malattia, quel cibo era pericoloso. Come facevano i bambini a saperlo? Era il corpo…

Crescendo, il bambino mangiava in maggiore quantità ciò di cui aveva bisogno per la crescita. Hanno analizzato questi cibi e hanno scoperto che questi ingredienti erano particolarmente utili. Il cibo cambiava perché i bisogni cambiavano. Un giorno il bambino mangiava qualcosa, e il giorno dopo lo stesso bambino non la mangiava più. Gli scienziati hanno compreso che il corpo ha una sua saggezza.

Se permetti che il corpo dica la sua, ti stai muovendo sulla strada giusta, la strada maestra. Questo non vale solo per il cibo, ma per la vita in generale. Il sesso non funziona bene a causa della mente, lo stomaco non funziona bene a causa della mente. Tu interferisci col corpo. Non farlo! Anche solo per tre mesi, non farlo! Subito diventerai sano, e su di te discenderà un certo benessere. Tutto sembrerà perfetto, tutto andrà al suo posto. Il problema è la mente."
"Ci sono solo due modi di vivere la vita: uno è il modo giusto, l'altro è quello sbagliato.
Il modo giusto consiste nel dare, nel dividere quello che si ha, nell'amare.
Il modo sbagliato è quello di prendere, di sfruttare, di accumulare"

Osho

RoMax
Messaggi: 3
Iscritto il: 01/03/2011, 9:11

Re: Rivoglio la mia COERENZA!

Messaggio da RoMax » 16/11/2011, 18:42

Grazie delle risposte!
Varda... devo riuscire a non ascoltare la mente... ma mi sembra di non essere razionale quando mangio! quindi sembra più che ascolti delle dipendenze! Come i tossicomani... o come i nicotinomani! (ho smesso di fumare quindi so cosa vuol dire dipendenza!)

Avril
Messaggi: 53
Iscritto il: 09/08/2011, 19:36

Re: Rivoglio la mia COERENZA!

Messaggio da Avril » 21/11/2011, 23:33

Ciao,io i dolci e gli snack li sto abbandonando(sn a regime onnivoro ancora),mentre faccio più fatica con il salato(pizza focaccia,patatine) ...Mi spiace x quello che ti è capitato,ma non preoccuparti,vedrai che riuscirai a tornare come prima! A me capita la stessa cosa,per altre questioni,se per un pò non ne parlo,non ne leggo su internet,finisce che me ne dimentico e via tutte le buone intenzioni....Lo zucchero,i dolci,danno anche una certa dipendenza a livello fisico,forse è quella che senti,anche i cereali cotti fanno un effetto simile...Sulla dannosità dei primi è utile se ti leggi qualcosa,anche se sai già alcune cose,per esempio per lo zucchero bianco raffinato http://www.ilsentiero.net/2010/02/zucch ... lce-4.html ...(più rafforzi la tua opinione negativa,più è facile smettere...come sto facendo io,non desidero quasi più i dolci,non mi interessano,so che sono solo un'inutile spreco di soldi,spazzatura che mi rifilano per i propri tornaconti economici...anche con il fumo è un processo simile: capendo che non si ha nessunissimo risvolto positivo nel fumare,si è già molto avvantaggiati nello smettere...nessuna scusa)
Buona fortuna!

Rispondi