SALVE A TUTTI

Qui puoi raccontare, condividere le storie del tuo cammino di transizione Fruttista, dei tuoi successi evolutivi personali, delle tue sperimentazioni con la dieta Fruttaliana, vegan frutto vegetale.
Rispondi
sandro325
Messaggi: 2
Iscritto il: 29/10/2015, 18:34

SALVE A TUTTI

Messaggio da sandro325 » 29/10/2015, 19:25

Salve a tutti! scusate se già qualcuno avra' fatto le stesse domande, ma non trovo risposta.
Per caso ho letto di sportivi agonisti (anche bodybilders) vegetariani,vegani e fruttariani e cosi' da un mesetto mi sono imbattuto in voi.
Premesso che mi sono fatto 350 km sul cammino di santiago a sola frutta disidratata,mele,banane, mandorle e birra in dieci giorni senza tanta fatica. Premesso che sono donatore di sangue e ultimamente non avevo potuto donare a causa del ferro basso (mangio carne 2/3 volte al mese), ho cominciato a mangiare pomodori secchi e mandorle e il valore del ferro è salito a 1.50. Premesso che dopo 8 mesi di inattività ho ricominciato a correre 60/90 minuti per 5 giorni a settimana senza avere acido lattico (forse perchè ho aumentato il quantitativo di frutta che mangio giornalmente o forse perchè quasi ogni mattina mi prendo una spremuta di limone a digiuno).
Ho sempre mangiato frutta o verdura quasi giornalmente (anche se con quantitativi inferiori a questi ultimi mesi), ma questi 3 "eventi" mi hanno convinto a voler diventare almeno al 90% fruttariano.
La mia idea è quella di mangiare quasi esclusivamente: frutta e verdura (preferibilmente di stagione e quanto più possibile locale), frutta disidratata (avrei l'idea di comprarmi un essiccatore visto le quantità di frutta che periodicamente raccolgo nel mio giardino), semi (noci e mandorle), riso e birra (sono un produttore casalingo 8-) ) e concedermi solo nelle "cene sociali" di "sgarrare" . Avrei inoltre intenzione di digiunare un giorno ogni 8/10 giorni.
Tutto ciò per migliorare il mio livello di energia e salute (visto già i miglioramenti ottenuti aumentando il quantitativo di frutta mangiata).
Alla luce di quanto sopra vi chiedo se, secondo un vostro parere, questo tipo di "dieta" nel lungo periodo potrebbe portare degli squilibri o problemi di salute. Se può essere utile ho 40 anni, sono alto 1.70 e peso 71 kg.
Grazie anticipatamente dei vostri consigli
Sandro

Avatar utente
Varda
Messaggi: 288
Iscritto il: 23/04/2011, 21:36
Località: Carmignano (PO)

Re: SALVE A TUTTI

Messaggio da Varda » 29/10/2015, 21:29

Caro Sandro anzitutto benvenuto :D

Il fatto che tu abbia deciso di incrementare il consumo di frutta e verdura, abolendo carne, uova e formaggi non può che giovarti, sia per la salute che per la tua attività agonistica.
Anzitutto ti consiglio di ascoltarti in questo tuo percorso. Siamo tutti diversi ed ognuno ha i suoi tempi e i suoi modi.
Per consigliarti meglio però dovrei capire quanta frutta disidratata vuoi assumere. E' un'alimento concentrato, da consumarsi solo a piccole dosi. Quanti semi. Se il riso è bianco o integrale e quanto ne vuoi mangiare.
Nel complesso direi comunque che, come transizione verso una dieta ancor più sana, può andar bene, birra a parte. ;)
Molto probabilmente un regime del genere ti farà dimagrire, ma non devi preoccuparti: l'uomo è naturalmente piuttosto magro, se si alimenta secondo natura.
"Ci sono solo due modi di vivere la vita: uno è il modo giusto, l'altro è quello sbagliato.
Il modo giusto consiste nel dare, nel dividere quello che si ha, nell'amare.
Il modo sbagliato è quello di prendere, di sfruttare, di accumulare"

Osho

sandro325
Messaggi: 2
Iscritto il: 29/10/2015, 18:34

Re: SALVE A TUTTI

Messaggio da sandro325 » 10/11/2015, 18:32

Ciao Varda,
La mia intenzione è quella di assumere frutta fresca, disidratata e secca a piacimento, senza stare a controllare le quantita' (tranne ovviamente a frutta ipercalorica come fichi secchi, cachi,ecc). Attualmente mangio la seguente frutta: una banana o una mela al mattino, un pacco di frutta disidratata al giorno (circa 200 grammi di papaya, o mango, o ananas o misto), un pugno di mandorle (quasi ogni giorno), mezzo melograno o una mela dopo pranzo e una mela e due banane oppure un melograno a cena. Ovviamente oltre alla frutta ancora mangio pasta,riso, verdura e ogni tanto carne.
Come ripeto ad oggi non mi interessa diventare fruttariano al 100%.
Per quanto riguarda la frutta disidratata (non i semi tipo mandorle,noci,ecc) da quello che ho letto (correggimi se sbaglio) è semplicemente frutta che ha perso l'acqua ed è diminuita di peso del 40/50% circa, pertanto non dovrebbe far male.
Cosa succede se ne mangio 200/300 grammi più quella verde ogni giorno?
Per quanto riguarda la birra sono un appassionato e poi, ricordiamoci che lo zio Tom (come veniva chiamato Thomas Parr) si nutriva di frutta e verdura da lui prodotta, latticello e birra mild ale.

Rispondi